Home > Recensioni Android > Gigaset QV830: la nostra video recensione

Gigaset QV830: la nostra video recensione

gigaset qv830

gigaset qv830
Ormai nel mercato tablet la diagonale da 8 pollici si rivela sempre di più essere il miglior compromesso tra portabilità e  produttività. Su alcuni terminali a questa diagonale si aggiunge anche il rapporto di forma 4:3 che si rivela ottimo per molti utilizzi, è questo il caso del Gigaset QV830 che abbiamo avuto modo di testare. Il design di questo tablet è particolarmente curato, ma vediamo nella nostra recensione se c’è anche della “sostanza”.

Video-recensione

La nostra prova in breve.


Pro

  • Formato 4:3
  • Design
  • Ergonomia

Contro

  • Prezzo
  • Display
  • Hardware

Unboxing

Contenuto della confezione tipico di un tablet: carica batterie da 2 A con plug USB condiviso, cavo dati e manuale rapido un po’ più curato del solito. Abbiamo inoltre pre-applicata una pellicola trasparente per proteggere il display oltre, ovviamente, al tablet stesso comodamente alloggiato all’interno di una busta di stoffa.
SDC13042

Hardware

Caratteristiche tecniche che ormai, a metà 2014, cominciano a sembrare un po’ troppo “base” per la fascia in cui si colloca questo Gigaset QV830. Display “solo” HD e di qualità non molto alta. Processore quad-core ma Cortex A7 e un solo Gb di RAM. Manca anche il modulo 3G,  però abbiamo l’espansione di memoria mediante Micro SD, assenti anche il sensore di luminosità e la radio fm. La ricezione Wifi è un po’ sotto tono, il GPS invece funziona bene

Scheda tecnica Gigaset QV830

Display: 8 pollici IPS con risoluzione 1024×768 pixel, 160 ppi
SoC: Mediatek MT 8125 quad-core (Cortex A7) 1.2 GHz con GPU PowerVR SGX544
RAM: 1 Gb
Storage: 8 Gb espandibili mediante Micro SD
Batteria: 3260 mAh
Fotocamera: Posteriore 5 Mpx con autofocus, anteriore 1.2 Mpx
Connettività:  WiFi b/g/n, Bluetooth 4.0
Sistema operativo: Android 4.2.2
Extra GPS, accelerometro, giroscopio
Dimensioni e peso 200x141x8 mm, 339Gr.

Potete trovare ulteriori informazioni sul sito ufficiale cliccando su questo link. Il prezzo di listino del Gigaset QV830 è di 169€ ma potete acquistarlo anche su Amazon.it, nei colori nero o silver,  cliccando sul banner sottostante.

Design, materiali, ergonomia

Design davvero molto curato per questo Gigaset QV830, bordi stondati, cromatura superiore e inferiore, tasti localizzati solo sulla parte superiore in modo da mantenere pulita la linea e allumino anodizzato per il retro completano un insieme piacevole alla vista e al tatto.

L’ergonomia è buona nonostante il rapporto 4:3 lo renda più “largo” della media, rimane gestibile con una sola mano. Il posteriore risulta un po’ scivoloso e con una tendenza a mantenere le ditate.

Display 

Nota dolente di Gigaset QV830 è il suo display: i ppi non sono tanti e si notano soprattutto nelle scritte piccole, ma oltre a questo abbiamo anche una luminosità davvero bassa, la gamma cromatica ci restituisce colori forse troppo “tenui” e i neri tendono più al grigio. Molto buono invece l’angolo di visione. Da segnalare inoltre che il nostro sample presenta una notevole infiltrazione di luce proveniente dal led nell’angolo in alto a sinistra.
SDC13050


Multimedia

Il lettore video di questo Gigaset QV830 che riesce a riprodurre praticamente tutti i nostri filmati di test, in qualunque formato e a qualunque risoluzione anche se, in circostanze non ben definite, si possono notare alcuni scatti. Non viene riprodotto solo l’audio AC3 del nostro Divx.

Riproduzione musicale invece sotto la media sia come volume che come qualità. L’audio risulta piatto e poco potente. Consigliamo vivamente l’ascolto tramite buone cuffie auricolari.

Reparto gaming senza infamia e senza lode, riesce a fa partire, con molta calma, anche i titoli più pesanti che però  girano a framerate basso ma comunque giocabile. 

Fotocamera

Il reparto fotografico del Gigaset QV830  va considerato in ambito tablet. Se confrontato con quello smartphone infatti risulterebbe ampiamente insufficiente, ma tablet di questa fascia di solito restituiscono risultati ben peggiori dalle loro camere posteriori. Presente l’autofocus e alcune impostazioni utili come l’HDR. Soffre molto con luci basse ma non così tanto come ci si aspetterebbe. La camera frontale invece non andrebbe usata per le foto. Giudicate voi dalle foto sottostanti.

Registrazione dei video che rispecchia la qualità delle foto. La risoluzione massima è la full HD, l’immagine non è molto nitida ma raggiunge la sufficienza, il fuoco continuo  funziona bene, l’audio acquisito invece risulta un po’ ovattato. Potete vedere l’esempio qui sotto.

Software

Poco da dire nel comparto software di questo Gigaset QV830, abbiamo Android 4.2.2 in versione pressoché stock se non per qualche app preinstallata come Blogger o ES gestore file.  Le impostazioni sono quelle classiche dei mediatek con l’interessante possibilità, soprattutto per un tablet, di programmare l’accensione e lo spegnimento.

Il browser web funziona bene come ci ha abituato questo processore, così come il cient mail che, grazie al rapporto del display 4:3, riesce a sopperire parzialmente alla mancanza del pinch out del client stock di Android, visualizzando l’intera larghezza della mail. La fluidità generale si mantiene sempre buona.

 Autonomia

Gigaset QV830 garantisce una buona autonomia, non da record ma che ci porta a fine giornata nonostante il basso amperaggio. Probabilmente questo dovuto alla combinazione tra processore poco “esoso” display poco luminoso e definito e mancanza del modulo 3G.

Conclusioni 

Gigaset QV830 è un tablet che trova nel design e nel rapporto di forma i sui maggiori punti a favore. Questo purtroppo non basta a compensare la scarsa qualità del display o la la carente dotazione hardware,  soprattutto se rapportata ai 169€ richiesti di listino. Anche il prezzo online, che si aggira sui 120€ risulta ancora un po’ eccessivo per un tablet con queste caratteristiche e privo del modulo 3G.  Si salvano in extremis il reparto fotografico e l’autonomia. Quando il prezzo scenderà ulteriormente  l’acquisto potrebbe tornare ad essere consigliato.

Ormai nel mercato tablet la diagonale da 8 pollici si rivela sempre di più essere il miglior compromesso tra portabilità e  produttività. Su alcuni terminali a questa diagonale si aggiunge anche il rapporto di forma 4:3 che si rivela ottimo per molti utilizzi, è questo il caso del Gigaset QV830 che abbiamo avuto modo di testare. Il design di questo tablet è particolarmente curato, ma vediamo nella nostra recensione se c'è anche della "sostanza". Video-recensione La nostra prova in breve. Unboxing Contenuto della confezione tipico di un tablet: carica batterie da 2 A con plug USB…

Score

Hardware - 5.5
Design & ergonomia - 7
Display - 5
Multimedia - 6.5
Fotocamera - 6
Software - 6.5
Autonomia - 7

6.2

VOTO TOTALE

Conclusione : Curato il design. Manca di "sostanza"

6