Home > Smartphone Android > Samsung Galaxy W trapelato in Corea del Sud

Samsung Galaxy W trapelato in Corea del Sud

samsung_galaxy_w_home_insert

Di recente è trapelata online un’immagine, grazie ad un volantino dell’operatore telefonico SK Telecom, che ci mostra un inedito dispositivo dell’azienda sudcoreana, il Samsung Galaxy W.

Nelle fattezze il Samsung Galaxy W è un dispositivo che ci presenta un design molto simile ad uno smartphone, ma con uno schermo da 7 pollici, che quindi lo renderebbe classificabile come tablet.

samsung_galaxy_w_insert

Samsung Galaxy W: caratteristiche tecniche, design e distribuzione

Tra le caratteristiche tecniche del Samsung Galaxy W, oltre al display da 7 pollici con risoluzione HD pari a 1280 x 720 pixel, troviamo un processore quad core Qualcomm Snapdragon 400 da 1,2 GHz, supportato da 1,5 GB di memoria RAM, 8 GB di spazio dedicato allo storage dei dati espandibile tramite schede microSD, una fotocamera posteriore da 8 megapixel con flash a LED, una fotocamera anteriore da 2 megapixel, il tutto animato dal sistema operativo del robottino verde nella versione Android 4.3 Jelly Bean.

Dalle caratteristiche tecniche appena elencate è facile capire che il Samsung Galaxy W è un dispositivo di fascia medio bassa e, attraverso le indiscrezioni ricevute, veniamo a sapere anche che la cover posteriore del terminale avrà un design simile a quello del Galaxy Note 3, ossia con rifiniture con effetto similpelle.

Inoltre il Samsung Galaxy W dovrebbe supportare anche la modalità landscape e il multitasking che ci permetterà di usare più applicazioni allo stesso tempo, ma non è tutto e, infatti, un’altra caratteristica interessante di questo terminale – che sinceramente non sappiamo ancora come definirlo, ndr -sarà il tasto menu capacitivo, al posto del pulsante app recenti, che il produttore sudcoreano sta già inserendo nei suoi ultimi dispositivi e che, con tutta probabilità, troveremo anche nel nuovo phablet Galaxy Mega 2.

Per il momento il Samsung Galaxy W è disponibile solo per il mercato coreano tramite l’operatore telefonico SK Telecom, ma non escludiamo la possibilità che nei prossimi mesi sarà distribuito a livello internazionale, arrivando anche in Europa e, così, in Italia, sebbene tutt’ora non abbiamo alcuna informazione sul prezzo.

Via