Home > Recensioni Android > Recensione Zopo ZP1000, lo smartphone “Gold”

Recensione Zopo ZP1000, lo smartphone “Gold”

Il mercato degli smartphone made in Cina è sempre in crescendo e ce ne accorgiamo ogni giorno con la presentazione di device che sono molto appetibili (spesso) per prezzo e prestazioni. Oggi vogliamo parlarvi di Zopo ZP 1000, uno smartphone che noi abbiamo provato nella colorazione Gold e che proprio grazie a questa sua caratteristica, si avvicina non poco alla parte posteriore dell‘iPhone 5S. Al di là, comunque, dei paragoni campati in aria, Zopo ZP 1000 è un ottimo compromesso per il rapporto qualità prezzo.

IMG_20140515_163345

 

Apparentemente molto interessante nell’aspetto relativo al design, lo Zopo ZP1000 non si smentisce neanche sotto l’aspetto relativo alle prestazioni che si dimostrano essere all’altezza del terminale se non fosse per la RAM leggermente inferiore a quanto ci aspettavamo, solo 1GB. Ad ogni modo scopriamolo insieme, nella buona e nella cattiva sorte.

Unboxing

 IMG_20140516_164925

Come siamo ormai abituati da questi dispositivi cinesi, all’interno della confezione abbiamo un contenuto piuttosto generoso. Nello scartare la confezione di vendita del dispositivo, troviamo in primo piano lo smartphone, sotto il quale poi abbiamo un caricabatterie USB con presa europea, un cavo MicroUSB e un paio di cuffie auricolari non in ear di qualità davvero eccellente,soprattutto per quanto riguarda il volume dell’audio in uscita.

Nel video che segue potete vedere sotto ogni aspetto la confezione di questo dispositivo ed una breve e veloce panoramica dell’hardware che monta e che scopriremo mano mano nel corso della recensione.

Hardware e Design

 

Come dicevamo ad inizio recensione, dalla parte posteriore del device si scorge una leggera somiglianza per via del colore con iPhone 5S, ma ovviamente siamo lontani anni luce dal melafonino di casa Apple. Ad ogni modo il design pare essere molto curato in ogni aspetto; i pulsanti non sono trascurati e anche i materiali utilizzati sono di buona fattura. Parliamo, ovviamente, di plastica fatta eccezione del metallo che troviamo nella parte verniciata d’oro.

L’hardware,invece, promette molto bene fatta eccezione per la memoria ram che, a nostro parere, è un po’ ridotta se contornata da un processore Mediatek di fascia alta (per quanto sia possibile definirla fascia alta). In ogni caso il tutto è animato da uno schermo da 5″ pollici a risoluzione HD che riproduce in modo piuttosto accettabile i vari colori. Qui di seguito, invece, la scheda tecnica completa del dispositivo di Zopo.

Display 5,0″ pollici IPS 1280×720 pixel
SOC Mediatek MT6592 1,7GHz Octa-Core
RAM 1GB
Storage 16GB non espandibili
Fotocamera 14 megapixel con flash, frontale da 5 megapixel
Batteria 2000 mAh
Connettività Wi-Fi, Bluetooth, GPS, USB OTG, NFC
Sistema Operativo Android 4.2.1 Jelly Bean
Dimensioni e peso 143.9 x 12.22 x 7.22 mm per 160 grammi

Lo smartphone, come dicevamo, è importato in Italia e quindi spedito direttamente dal nostro paese da Zopomobile.it da cui è possibile acquistare lo smartphone servendosi anche di uno sconto del 4% con il coupon “ANDROIDBLOG”.

Display

IMG_20140515_163319

 

Direttamente dalla Cina…non dite che la qualità del display dello Zopo ZP1000 deve essere necessariamente bassa. Il display di questo smartphone, infatti, è davvero molto interessante: seppur la diagonale sia abbastanza ampia e la risoluzione sia relativamente bassa (solo HD), lo schermo non ci mostra i pixel, a meno che non avviciniamo l’occhio a mò di lente di ingrandimento.

I colori del pannello IPS dello Zp1000 sono davvero interessanti e, come vedrete nella video recensione, sono ben calibrati in ogni circostanza in cui l’abbiamo provato. Inoltre lo smartphone è ovviamente dotato di sensore di luminosità che funziona bene in ogni condizione e ci regola la luminosità in modo eccellente.

Multimedia

Sotto un sottilissimo smartphone, con grande stupore troviamo un altoparlante davvero interessante; con un volume al di sopra della media, forse anche un po’ troppo, lo Zopo ZP1000 si colloca probabilmente tra i device cinesi (al momento provati) con l’altoparlante migliore. Ciò che però un po’ ci ha lasciato con l’amaro in bocca è come questo altoparlante gracchi (anche se non eccessivamente) nella riproduzione di brani con un volume eccessivamente alto.

A seguire, abbiamo testato la solita riproduzione video FullHD con il nostro sample in formato mp4. Risultato? Provate ad immaginare: immagini molto fluide, altoparlante da urlo e un buon display ci assicurano una visione interessante ed un’esperienza con davvero pochi rivali (almeno nel panorama dei device cinesi “low cost”).

Per concludere, invece, abbiamo testato Asphalt 8 su questo Zopo Zp1000: a differenza di quanto ci aspettavamo (un risultato deludente, per via della poca ram a disposizione dell’utente) siamo rimasti piacevolmente sorpresi dal risultato ottenuto da questo Zp1000 che è uscito a testa alta dal test delle performance in game, senza perdere alcun fps durante il gioco, neppure nei momenti più critici.

Fotocamera

 

Come testimoniano gli scatti qui sopra, la fotocamera si presenta in linea con tutte le altre che abbiamo testato: buoni risultati nelle fotografie scattate con luce discreta, mediocri invece quando le condizioni di luce peggiorano. Siamo di fronte, dunque, ad una fotocamera accettabile per metà ma che in linea di massima possiamo promuovere con una sudata sufficienza.

Qui in basso, invece, abbiamo un sample video ripreso a risoluzione FullHD che, come sempre, segue le stessa qualità della fotocamera: a voi il giudizio!

Software

Il software montato su questo dispositivo non può che essere Android nella versione Jelly Bean 4.2.1 che è la classica presente sulle “cinesate”. Ad ogni modo abbiamo un buon livello di personalizzazione, dovuto soprattutto alla presenza del gestore dei Temi che ci permette di modificare l’aspetto grafico del nostro device.

In un sistema molto personalizzabile, troviamo però dei punti a sfavore nella presenza di diverse parti dell‘ambiente del sistema operativo non tradotte e quindi in lingua inglese, nonostante la nostra predefinita sia l’italiano.

Autonomia

Solamente 2000 mAh per questo smartphone che, un po’ in linea con gli altri dispositivi di casa Zopo, riesce ad avere una autonomia sufficiente per chi non ha molte pretese e non utilizza in modo troppo intenso lo smartphone; si parla di circa 12-14 ore di attività con poco più di 3 ore di display attivo, mentre la durata aumenta con utilizzi meno intensi.

Conclusioni

Insomma, un dispositivo che ha tutte le carte in regola per poter essere preso in considerazione per l’acquisto; tenendo presente che il prezzo è decisamente più basso se lo acquistiamo in Cina piuttosto che in Italia, riusciamo a trovarlo a circa 200€ più eventuali tasse doganali in cui ci si può imbattere.

Le pecche dello smartphone sono poche e sicuramente non di grande importanza. Voi cosa ne pensate? Intanto guardate la nostra video recensione con una serie di impressioni sul device, positive e negative!

Pro

  • Design
  • Batteria

Contro

  • Software

Il mercato degli smartphone made in Cina è sempre in crescendo e ce ne accorgiamo ogni giorno con la presentazione di device che sono molto appetibili (spesso) per prezzo e prestazioni. Oggi vogliamo parlarvi di Zopo ZP 1000, uno smartphone che noi abbiamo provato nella colorazione Gold e che proprio grazie a questa sua caratteristica, si avvicina non poco alla parte posteriore dell'iPhone 5S. Al di là, comunque, dei paragoni campati in aria, Zopo ZP 1000 è un ottimo compromesso per il rapporto qualità prezzo.   Apparentemente molto interessante nell'aspetto relativo al design, lo Zopo ZP1000 non si smentisce neanche…

Score

Hardware - 7.5
Display - 7
Multimedia - 7
Fotocamera - 6.5
Software - 6
Autonomia - 7

6.8

Interessante

Conclusione : Design interessante, hardware anche: promosso!

7