Home > Recensioni Android > Ekoore Ocean XL: la nostra recensione.

Ekoore Ocean XL: la nostra recensione.

ekoore ocean xl

ekoore ocean xlChiamarlo smartphone è impossibile e anche la definizione di phablet gli va stretta (in senso letterale), stiamo parlando di Ekoore Ocean XL: 6.44 pollici, 3500 mAh di batteria, 210 grammi di peso sono sicuramente numeri esagerati nel bene e nel male. Sicuramente però un prodotto che incuriosisce; vediamo come se la cava nella nostra recensione. 

Unboxing


La confezione di Ekoore Ocean XL è  piuttosto minimale anche se ben curata, troviamo stampata sul posteriore un’etichetta con riportate tutte le informazioni tecniche che possiamo desiderare prima dell’acquisto. All’interno assieme al dispositivo vi è il caricabatterie da 1 A con USB condiviso, cavo dati USB-micro USB, manualistica (molto) rapida, un adesivo e i certificati di garanzia.  Mancano gli auricolari.

SDC12934

Hardware

Dotazione tecnica sicuramente di alto livello per Ekoore Ocean XL: dual SIM (dual stanby) display full HD, 2 Gb di ram, processore octa-core e 3500 mAh di batteria. Mancano l’NFC e l’LTE, ma la fascia di prezzo che si aggira sui 300€ non permette molto di più, inoltre è presente la radio FM . Il reparto fotografico vede una camera da 13 Mpx al posteriore e da 5 Mpx anteriore. Da segnalare  anche la mancanza di retroilluminazione per i tasti soft-touch e qualche “scricchiolio” proveniente dalla parte posteriore della scocca.

La parte telefonica è buona,  la ricezione non crea problemi e la qualità audio sia in capsula che in vivavoce è su livelli medio-alti. Un po’ basso il volume della suddetta capsula, ma comunque sempre udibile.

Scheda tecnica Ekoore Ocean XL

Display: 6.44 pollici con risoluzione full HD 1920×1080 pixel, 342ppi, tecnologia LTPS
SoC: Mediatek octa-core  MTK6592  da 1.7 GHz ( Cortex A7) , GPU Mali 450
RAM: 2 Gb
Storage: 16 Gb espandibili mediante Micro SD
Batteria: 3500 mAh
Fotocamera:  Posteriore da 13 Mpx con flash led e autofocus, anteriore da 5 Mpx
Connettività:  3G: WCDMA 850/900/2100MHz, 2G: GSM 850/900/1800/1900MHz, WiFi b/g/n, Bluetooth 4.0 
 Sistema operativo:  Android 4.2.2
 Extra:  Dual Sim, GPS, accelerometro, giroscopio, sensore di luminosità e di prossimità, USB OTG, radio FM
 Dimensioni e peso: 173,5x85x8,2 mm, 210gr

Potete trovare tutte le ulteriori informazioni sul sito di Ekoore a questo indirizzo.

Design

L’estetica di Ekoore Ocean XL è piacevole e curata, i materiali sono plastici ma di buona qualità, bello il posteriore opaco ma l’ergonomia di questo phablet non è certo delle migliori, non è facile utilizzarlo con una mano neanche per telefonare e, una volta portato all’orecchio, fa davvero impressione. Tuttavia questo è un aspetto che va messo in conto quando si decide l’acquisto di un terminale con una simile diagonale. Il peso è notevole ma ben distribuito.

Display

Davvero una buona unità quella che equipaggia questo Ekoore Ocean XL, ottima la gamma cromatica così come la definizione full HD. La diagonale “esagerata” permette un utilizzo impensabile con qualunque altro smartphone. Gli angoli di visione sono buoni così come i neri, la luminosità adeguata anche se non molto elevata.
SDC12925

Multimedia

Grazie all’enorme display dai bei colori, la fruizione dei contenuti video su questo Ekoore Ocean XL  è ottima. Nessun problema per quanto riguarda qualunque formato video a qualunque definizione, non sono presenti i soliti codec AC3.

Riproduzione musicale dallo speaker soddisfacente, audio di buona qualità con una sufficiente ricchezza sonora, volume un po’ sotto le aspettative. Meglio l’audio con un buon paio di cuffie.

Reparto gaming decisamente di alto livello. Nessun problema per i titoli più pesanti e poi, giocare con un display simile è davvero una soddisfazione!

Fotocamera

Reparto fotografico sotto la media per questo Ekoore Ocean XL. Con molta luce le foto a 13 Mpx superano la sufficienza mentre con poca luce sono molto al di sotto di tale livello; la media è di un 6 scarso, sopratutto se rapportiamo questa camera alle 13 Mpx presenti su altri smartphone. Molte le impostazioni, alcune divertenti come quella che permette di mantenere il fuoco su un oggetto in movimento, peccato per l’errata traduzione di alcuni menù che non ci fanno capire l’effettivo scopo di alcune modalità.  Anche la messa a fuoco automatica ha qualche problema e costringe ad utilizzare il tap sul display più spesso di quanto si vorrebbe. Camera frontale che è da 5 Mpx e che porta in dote gli stessi difetti della principale con l’aggravante della risoluzione minore.

Anche i video girati da questo Ekoore Ocean XL non sono il massimo, forse migliori delle foto ma con una scarsa nitidezza e con l’audio che risulta un po’ ovattato dovuto probabilmente alla posizione infelice del microfono che viene facilmente tappato con la mano. Peccato per la mancanza del fuoco continuo, (almeno noi non lo abbiamo trovato) tuttavia il tap-to-focus funziona bene così come l’adattamento automatico alle variazioni di luminosità.


Software

Sul lato software di Ekoore Ocean XL vi sono luci ed ombre: abbiamo alcune implementazioni interessanti come un menù dedicato ai metodi alternativi di sblocco come il doppio tap o il poter tracciare alcuni segni a display spento per accedere rapidamente ad alcune app ( una C per accedere alla fotocamera ad esempio), ma tutti questi menù “aggiunti” rispetto alla dotazione standard di Android sono in lingua inglese,  segno che la casa non ha curato molto l’aspetto software dopo l’importazione dal mercato orientatale. Abbiamo poi le smart gestures (sempre in inglese) che permettono alcune funzioni passando la mano sul sensore di prossimità come, ad esempio,  lo scroll nella galleria.

Esplorando le funzioni relative alla sicurezza però abbiamo trovato alcune caratteristiche interessanti( sempre in inglese) come la possibilità di abilitare o meno con un tap i permessi di SuperUser! Inoltre è presente una funzione che impedisce ogni permesso dato alle app se non previa nostra autorizzazione ogni volta che l’app stessa richiede quel particolare accesso: una sorta di firewall. 

Da segnalare anche la possibilità di cambiare tema a questo Ekoore Ocean XL mediante l’ apposita applicazione. Temi che non vanno a modificare solo l’aspetto delle icone, ma anche quello di ogni menù interno compresa la tendina delle notifiche Abbiamo inoltre l’interessante app preinstallata  “Menestrello” che leggerà i nostri E-book con la voce di un narratore professionista. Trovate ulteriori informazioni in proposito a questo link. 

Per quanto riguarda l’usabilità generale è buona a livello di velocità ma abbiamo riscontrato qualche problema nella scrittura veloce di testi, come se il touch non reagisse prontamente alle nostre pressioni. Inoltre questo Mediatek octa-core non è così veloce e reattivo nel browser come lo erano le varianti quad-core. Peccato anche per la mancanza del pinch out nelle mail ( assurdo su un display così) e per l‘assenza di ogni ottimizzazione atta allo sfruttamento di una simile diagonale, nessuna implementazione per l’uso ad una mano così come sono assenti app per il multi-windows o che sfruttino il display con qualunque altra funzione “apposita”.

Autonomia

Ottima l’autonomia data dai 3500 mAh di questo Ekoore Ocean XL. I 2 giorni di uso medio sono alla portata; nonostante processore e display consumino davvero molto, durante l’uso, il consumo in stand-by  è praticamente ininfluente, tanto che, staccando la connessione dati, potremo trovarci al mattino dopo 8 ore di sonno con la stessa percentuale di batteria della sera precedente. La giornata la si copre tranquillamente con l’uso più intenso che possiate fare.  Assurda la scelta di attivare il risparmio energetico automaticamente ad ogni riavvio del terminale. 

Conclusioni 

Ekoore Ocean XL è un phablet ( più un mini-tablet) sicuramente interessante sotto molti punti di vista, ma le dimensioni ne fanno un prodotto di nicchia. Infatti,  nonostante l’esperienza unica data dalla fruizione di contenuti multimediali su una simile diagonale, sono pochi gli utenti disposti a munirsi di un  borsello apposta per portarsi dietro lo smartphone ( inutile dire che in tasca non ci sta). Inoltre non vi sono implementazioni software che possano fare preferire questa diagonale ad altre “inferiori” proprio per la presenza di “funzioni uniche”. I 300€ richiesti sono in linea con la dotazione tecnica, ma la fotocamera sottotono e  alcune piccole mancanze software come la scarsa attenzione alla traduzione dei menù contribuiscono a dare una sensazione di “superficialità” nella commercializzazione di questo prodotto. Vi sono in ogni caso alcune caratteristiche interessanti come l’ottima gestione dual SIM, l’autonomia,  la presenza delle gestures di sblocco e del root “di serie” 

Ekoore Ocean XL è un  prodotto che in definitiva funziona bene, che però è destinato a coloro che non sentono la necessità di un tablet come secondo dispositivo, ma per i quali la diagonale degli attuali smartphone non è sufficiente per godere dei propri contenuti multimediali. 

Pro

  • Qualità display
  • Autonomia
  • Parte telefonica
  • Dual sim

Contro

  • Ergonomia
  • Traduzione del software
  • Reattività tastiera

Vi lasciamo come di consueto alla nostra video-recensione

Chiamarlo smartphone è impossibile e anche la definizione di phablet gli va stretta (in senso letterale), stiamo parlando di Ekoore Ocean XL: 6.44 pollici, 3500 mAh di batteria, 210 grammi di peso sono sicuramente numeri esagerati nel bene e nel male. Sicuramente però un prodotto che incuriosisce; vediamo come se la cava nella nostra recensione.  Unboxing La confezione di Ekoore Ocean XL è  piuttosto minimale anche se ben curata, troviamo stampata sul posteriore un'etichetta con riportate tutte le informazioni tecniche che possiamo desiderare prima dell'acquisto. All'interno assieme al dispositivo vi è il caricabatterie da 1 A con USB condiviso, cavo dati…

Score

Hardware - 8
Design - 7
Display - 8
Multimedia - 7.5
Fotocamera - 6
Software - 6
Autonomia - 8

7.2

VOTO TOTALE

Conclusione : Dimensioni esagerate! Nel bene e nel male.

7