Home > Tablet Android > HTC Nexus 8 sarà il prossimo tablet di Google?

HTC Nexus 8 sarà il prossimo tablet di Google?

htc_nexus_8

Sarebbe l’azienda taiwanese a sviluppare il prossimo tablet con display da 8,9 pollici per conto di Google, che quindi prenderebbe il nome di HTC Nexus 8, queste le ultime indiscrezioni che ci sono pervenute da DigiTimes secondo le quali le due compagnie starebbero infatti collaborando dallo scorso febbraio per costruire un dispositivo di fascia alta, ad alte performance, che possa conquistare il mercato.

htc_nexus_8

HTC Nexus 8: le ultime indiscrezioni secondo DigiTimes

Dai rumors apprendiamo inoltre che la produzione di massa dell’HTC Nexus 8 dovrebbe prendere il via durante il terzo trimestre dell’anno, approssimativamente tra i mesi di Luglio e Agosto e potrebbe essere presentato insieme alla nuova versione del sistema operativo del robottino verde Android 4.5.

A riguardo dell’HTC Nexus 8 la fonte ipotizza anche che, a causa del comparto hardware da top di gamma pensato per il tablet, l’azienda di Mountain View potrebbe renderlo un po’ più costoso, sforando il target di prezzo dei 299 dollari.

L’HTC Nexus 8, quindi, non andrebbe a sostituire sul mercato il Nexus 7 e il Nexus 10 ma sarebbe un dispositivo a se stante che coesisterebbe con loro; mentre gli altri due tablet sono progettati per i tradizionali consumatori, il prodotto sviluppato dall’azienda taiwanese sarebbe infatti un terminale esclusivo, dedicato a chi cerca un dispositivo superiore sia dal punto di vista del design che delle caratteristiche tecniche.

Qualora le informazioni pervenuteci corrispondessero a realtà, l’HTC Nexus 8, essendo progettato dal noto produttore taiwanese, potrebbe avere un corpo in alluminio e altoparlanti con tecnologia BoomSound, peculiarità che oramai caratterizzano gli smartphone di fascia alta dell’azienda, come il nuovo HTC One M8, del quale potete leggere la nostra recensione.

Tra le altre caratteristiche tecniche dell’HTC Nexus 8 come da precedenti indiscrezioni, sembrerebbe essere confermata ancora una volta l’adozione di un processore Intel a 64 bit.

Sembra inoltre che Google avesse già cercato di collaborare con HTC per la realizzazione del primo Nexus 7, prima di contattare Asus, ma che l’azienda taiwanese abbia rifiutato la proposta di partnership in quanto, all’epoca, troppo occupata con la produzione dei propri smartphone.

Via