Home > Recensioni Android > HTC One M8: Focus approfondito fotocamera

HTC One M8: Focus approfondito fotocamera

Una delle questioni che più sta facendo parlare, riguardo HTC One M8, è senza alcun dubbio la fotocamera. L’azienda taiwanese, al momento della presentazione delle scorse settimane, ha avuto modo di dire che il sensore da 4 ultrapixel montato a bordo di questo nuovo M8 è stato decisamente migliorato rispetto alla versione precedente, ma in rete i pareri sulla nuova fotocamera continuano a non essere tra i più positivi.

htc_one_m8_1-624x351

Effettivamente la tecnologia utilizzata su M8 è qualcosa di nuovo: si tratta di Camera Duo che, praticamente, utilizza due sensori rispettivamente da 4 ultrapixel (quello principale, il più grande) e un altro da 2.1 megapixel che funziona come una sorta di sensore di profondità, che permette di acquisire quante più informazioni possibili da utilizzare nella fase di modifica successiva, grazie ai vari ritocchi che è possibile applicare agli scatti.

Come dicevamo, HTC sostiene di aver migliorato la propria fotocamera, ma effettivamente non si capisce quanto possa essere vero, anche perchè sul nuovo M8 manca lo stabilizzatore ottico (presente,invece, su M7) che è stato sostituito da un nuovo stabilizzatore digitale. Oltre questa “piccolezza”, però, HTC ha calcolato ogni minimo dettaglio, anche se in molti non riescono a cogliere l’essenza delle foto scattate, se vogliamo dirlo in un modo più “filosofico”.

Interfaccia Fotocamera

Screenshot_2014-04-08-14-12-06

L’interfaccia di questa fotocamera presente su HTC One M8 è davvero molto semplice, ma nel contempo curata nei minimi dettagli. Pur essendo presenti i tasti virtuali a schermo, HTC ha saputo ben ottimizzare il software, in modo da renderli trasparenti, dando la possibilità di avere una porzione maggiore di schermo da utilizzare per inquadrare ciò che vogliamo fotografare.

Il lato pulsanti, poi, è ridotto all’essenziale, anche se poi è possibile accedere, tramite i tre puntini, ad un sotto menu che racchiude ulteriori voci per andare a modificare nel dettaglio tutto ciò di cui abbiamo bisogno per scattare delle foto qualitativamente migliori. Un esempio lo potete vedere nello screen qui sotto, dove è possibile modificare valori quali l’esposizione, bilanciamento del bianco e via dicendo.

Screenshot_2014-04-08-14-12-23

Inoltre è possibile decidere, tramite un altro piccolo pulsante a schermo se utilizzare il flash sempre in ogni condizione, se regolarlo in modo automatico oppure se lasciarlo sempre spento. Nella parte bassa, invece, sono tre i pulsanti presenti: al centro troviamo il pulsante che permette di effettuare lo scatto o la registrazione video, a seconda della modalità in cui siamo.

Alla sua destra, poi, è possibile trovare l pulsante che ci fa accedere alla galleria con tutte le ultime foto scattate dallo smartphone, secondo questo criterio (e non, dunque, aprire la galleria in generale). Il pulsante sulla sinistra, invece, permette di accedere alle varie funzioni presenti sulla fotocamera, quali la videocamera, l’autoritratto con la fotocamera frontale e via dicendo.

Screenshot_2014-04-08-14-12-11

“Post-Produzione”: UFocus

IMAG0063

Quello che vedete qui sopra è un normale scatto realizzato con HTC One M8, utilizzando la semplice fotocamera posteriore da 4 Ultrapixel. Cosa dobbiamo farci? Beh, il pezzo forte di questo smartphone è la possibilità di applicare un gran numero di effetti subito dopo aver realizzato lo scatto, ed uno di questi, forse il più interessante, è proprio UFocus, che grazie a Camera Duo, riesce a decidere su quale punto dello scatto mettere a fuoco.

UFOCUS_primo piano

In questo caso, tappando sul soggetto in primo piano, verrà messo a fuoco esclusivamente quello, mentre il resto verrà completamente o parzialmente sfuocato. Il risultato, invece, è differente se andiamo a tappare sul soggetto in secondo piano, e ci troveremo di fronte ad una foto come quella che vedete qui sotto.

UFOCUS_secondo piano

Il risultato, come vedete, è qualitativamente molto buono, a patto che non abbiate interesse nello zoomare nei dettagli, in quanto ciò comporterebbe una grande perdita di qualità nello scatto, sia se modificato, sia in condizioni “originali”.

“Post-Produzione”: Primo piano

Screenshot_2014-04-08-14-47-38

Solita storia, ma con qualche effetto leggermente diverso. Prendete in esame, ad esempio, la stessa foto scattata in precedenza: grazie alla funzione “Primo piano” potrete applicare uno dei quattro effetti a disposizione sia al soggetto in primo piano, che a quello in secondo. Nella foto qui in alto è stato applicato l’effetto “Schizzo” al soggetto in secondo piano, mentre quello che vedete nella foto qui sotto è l’effetto “Cartone” ai soggetti in primo piano nella foto.

Screenshot_2014-04-08-14-47-47

“Post-Produzione”: Adesivi

Screenshot_2014-04-08-14-58-11

Decisamente più “ridicola”, invece, la funzione degli Adesivi. Ridicola, nel senso ironico della parola, perchè permette di andare ad aggiungere sui nostri scatti degli adesivi in secondo piano, come ad esempio la maschera che vedete nella foto qui sopra; moltissimi sono gli effetti ed adesivi che è possibile aggiungere alla foto, alcuni dei quali potete visualizzarli voi stessi nello screenshot qui in basso.

Screenshot_2014-04-08-15-17-22

“Post-Produzione”: Stagioni

IMAG0007

Cambiamo foto, ed utilizziamo questa foto realizzata in una delle piazze del nostro paese, per farvi vedere un altro effetto che offre la fotocamera di HTC One M8. La sorta di post produzione che HTC offre è davvero ampia, e uno degli ultimi effetti interessanti è proprio “Stagioni” che, con un solo tap, ci permette di aggiungere degli effetti e modificare la nostra foto con uno dei dettagli ambientali tipici di ognuna delle quattro stagioni, come vedete nello scatto qui sotto.

IMAG0007_1

“Post-Produzione”: Copia-Incolla

Screenshot_2014-04-08-15-31-41

L’effetto che stiamo per presentarvi, così come tutti gli altri appena descritti, funziona solamente se le foto che andiamo a modificare sono state scattate con la doppia camera di HTC One M8, altrimenti il risultato sarà negativo. In questo caso, come avrete capito dallo screen, il sistema selezionerà il volto (o i volti) di una foto che abbiamo scattato sempre con la fotocamera Duo di M8 e ci permetterà di inserirli all’interno di un’altra foto, avendo un risultato finale che non è molto diverso da quello qui sotto.

Nota ironica: non fate apprezzamenti su questo Selfie ridicolo, tutto quello che facciamo è per voi!

IMAG0007_2

Qui in basso, invece, potete vedere una registrazione video in FullHD realizzata con la camera di HTC One M8: l’audio è davvero a livelli molto alti, la qualità video, nel complesso è accettabile, anche se da un top di gamma sicuramente ci si aspetterebbe qualcosa in più!