Home > Smartphone Android > LG G3 sarà resistente all’acqua e alla polvere

LG G3 sarà resistente all’acqua e alla polvere

lg_g3_home_insert

L’inedito smartphone top di gamma dell’azienda coreana, l’LG G3, seguendo la falsariga di Sony e Samsung, quest’ultima che durante lo scorso Mobile World Congress ha presentato il suo nuovo dispositivo mobile ammiraglia con certificazione waterproof, ossia il Galaxy S5, potrebbe essere resistente all’acqua e alla polvere, ad affermarlo ETNews, importante media in Corea.

lg_g3_home_insert

LG G3: waterproof e durstproof

Probabilmente dopo le indiscrezioni arrivate direttamente dalla Corea, le quali ci suggeriscono che il nuovo LG G3 sarà resistente all’acqua e alla polvere, gli ingegneri del reparto di telefonia mobile di Sony saranno fieri di sé.

Come tutti ben sappiamo, infatti, l’azienda giapponese è stata,  tra i maggiori produttori, la prima e per un lungo periodo di tempo anche l’unica a dotare i suoi smartphone e tablet top di gamma delle caratteristiche di resistenza all’acqua e alla polvere.

E questa caratteristica è stata adottata da Sony non per alcune versioni speciali dei propri dispositivi ammiraglia, bensì come impostazione predefinita su ogni smartphone o tablet di fascia alta.

Inoltre, se come si suole dire l’imitazione è la miglior forma di adulazione, è facile capire l’orgoglio di Sony, considerando che negli ultimi mesi aziende rivali come Samsung con il Galaxy S5 e, adesso, secondo quanto dichiarato dalle ultime indiscrezioni, anche la società coreana con l’LG G3, stiano adottando uno standard del quale la società nipponica ne è stata la capostipite per i suoi dispositivi.

Secondo quanto affermato da ETNews, infatti, l’azienda coreana è convinta che le caratteristiche di impermeabilità e di resistenza alla polvere siano fondamentali per uno smartphone di punta nel 2014 e, per questo motivo, LG G3 porterà con sé tali capacità.

Prima di lasciarvi vi ricordiamo che, sempre secondo gli ultimi rumors, l’LG G3 potrebbe essere dotato di sensore per le impronte digitali e scanner di riconoscimento oculare, nonché di un display con risoluzione QHD, ossia 2K, pari a 2560 x 1440 pixel, fotocamera posteriore con sensore da 13 megapixel e processore Odin realizzato dalla stessa azienda.

Via