Home > News su Android, tutte le novità > Android KitKat Frammentazione Al 2,5 Percento

Android KitKat Frammentazione Al 2,5 Percento

android_kitkat_per_samsung_galaxy_s3

Sebbene con tempistiche piuttosto lente, continua la crescita dell’ultima versione del sistema operativo del robottino verde Android KitKat, a confermarcelo sono le nuove statistiche ufficiali pubblicate dall’azienda di Mountain View che puntualmente, all’inizio di ogni mese, interviene per fare il punto della situazione sullo stato della propria piattaforma mobile.

I progressi compiuti rispetto a quanto visto nei primi giorni del mese di febbraio scorso sono minimi, nessuna rivoluzione insomma per quanto riguarda l’espansione di Android KitKat, per la quale servirebbe un maggiore impegno da parte dei produttori hardware nel rilascio degli aggiornamenti.

android_kitkat_samsung

Frammentazione Android KitKat: parlano i numeri

Lasciando parlare i numeri troviamo Android KitKat che raggiunge il 2,5% con un incremento pari allo +0,7% in quattro settimane, grazie sia alla commercializzazione di smartphone e tablet già equipaggiati con la versione più recente della piattaforma, sia al rilascio degli aggiornamenti per i dispositivi di fascia medio alta.

Procedendo a ritroso troviamo Android Jelly Bean, presente sul mercato con un il 62% con una crescita dello +1,3% rispetto al mese scorso, suddiviso fra il 35,3% della versione 4.1, il 17,1% della release 4.2 e, infine, il 9,6% della più recente 4.3.

android_kitkat_frammentazione_marzo

Continuando incontriamo Android Ice Cream Sandwich il quale, invece, continua la sua flessione, fermandosi allo 15,2% con un -0,9% rispetto agli inizi di Febbraio scorso e Honeycomb che resiste ancorato con il suo 0,1%.

Infine ci ritroviamo, Gingerbread che scende al 19% ossia un trend in negativo del -1% e, per finire, Froyo del quale abbiamo una percentuale pressoché invariata e pari all’1,2% con una flessione del -0,1%.

Vi ricordiamo che i numeri della frammentazione del sistema operativo del robottino verde, a partire da Android KitKat, fino a terminare con Froyo, sono stati rilevati dagli analisti dell’azienda di Mountain View considerando la totalità dei dispositivi che si è connessa al Google Play Store durante un periodo di sette giorni che si è concluso lo scorso lunedì 3 marzo.

Via