Home > Novità app Android > Whatsapp: 500.000 utenti passano a Telegram dopo l’acquisizione di Facebook

Whatsapp: 500.000 utenti passano a Telegram dopo l’acquisizione di Facebook

WhatsApp

Whatsapp è stato acquistato da Facebook per una cifra astronomica. Sebbene il CEO della società che gestisce l’IM più famoso al mondo abbia promesso ai suoi utenti che nulla sarebbe cambiato, va ricordato che tempo fa disse anche che non avrebbe venduto Whatsapp. E invece la vendita c’è stata e l’acquisizione sta preoccupando alcuni utenti che ci tengono alla loro privacy.

WhatsApp

In realtà il fatto che Whatsapp sia ora di proprietà di Facebook non peggiora la questione della privacy (che fondamentalmente un utente Whatsapp si è già giocato visto che l’app mostrando l’ultimo accesso di un contatto è la preferita da coloro che si divertono a “stalkerare” gli amici) perché non è detto che il nostro numero di telefono venga inserito nei database di Facebook.

Inoltre questa è una preoccupazione un po’ strana: su Facebook condividiamo la nostra posizione, inseriamo la nostra data di nascita (che molti utilizzano come password) e il nostro indirizzo e poi abbiamo paura di condividere un numero di telefono che in qualunque momento possiamo cambiare?

Fatto sta che dopo l’acquisizione di Whatsapp da parte di Facebook si è registrato un notevole afflusso di utenti in altre applicazioni. Nella giornata di ieri ad esempio Telegram ha registrato 500.000 nuovi utenti,  Threema registra 200.000 nuovi utenti e molte persone stanno riscoprendo Hangouts in queste ore.

Evidentemente Facebook non ispira sicurezza per quanto riguarda la privacy dei nostri dati e Telegram riesce a sopperire a questa mancanza come potrete leggere nella nostra recensione di quest’app. Ma ad oggi l’app è praticamente sconosciuta in Italia ed utilizzata da un numero sporadico di persone.

Via