Home > News su Android, tutte le novità > Mobile World Congress 2014: cosa aspettarsi tra Galaxy S5 ed altre sorprese

Mobile World Congress 2014: cosa aspettarsi tra Galaxy S5 ed altre sorprese

Manca esattamente una settimana all’inizio del Mobile World Congress 2014, la fiera che anche quest’anno si terrà in Spagna e che vede protagonisti quasi tutte le grandi aziende del settore mobile, da Samsung ad HTC, per finire con gli stessi concorrenti di Android, come Microsoft con Nokia e Windows Phone.

Sappiamo oramai benissimo che Apple tende ad evitare tale fiera per non perdere visibilità, anche se consente a gran parte degli appassionati, nonché della stampa, di visionare tutte in una volta le novità del settore, per questo con il primo di una serie di speciali vi illustriamo quali secondo noi  dovrebbero essere gli avvenimenti e le presentazioni più importanti.

Protagonista, Samsung Galaxy S5:

E’ impossibile non partire dal Galaxy S5, successore di quel Galaxy S4 che ha venduto benissimo nel 2013 ma forse non quanto pianificato dal colosso sud coreano.

Il Galaxy S5 per questo si porta con sé tantissime aspettative, tra cui la dotazione di una scocca in parte in metallo, la presenza di un lettore d’impronte digitali e forse la commercializzazione in contemporanea di un Galaxy S5 classico e di uno più economico in stile iPhone 5C.

samsung_galaxy_s5

Certezze, LG L Style 3:

LG proprio da poche ore ha presentato la terza serie dei famosi smartphone L Style, device assolutamente eccezionali per il rapporto qualità/prezzo, apprezzati soprattutto in Italia, dove hanno sempre fatto ottime vendite.

L’invasione cinese:

Il 2014 sarà l’anno in cui i vari protagonisti cinesi saranno sempre più forti anche in Occidente, Lenovo con Motorola, Huawei con la sua esperienza, ZTE con il suo rinnovato interesse, ecc. Saranno tanti i prodotti da scoprire e scovare.

L’insicura, HTC:

Per HTC potrebbe essere un Mobile World Congress sottotono, senza un vero nuovo top di gamma, ma con un focus verso i prodotti di fascia medio/bassa, che dovranno cercare di riconquistare una buona fetta di mercato

htc_desire_400_02

L’onnipotente, Google:

Google come al solito si disporrà in disparte, visto che vorrà lasciare spazio ai propri OEM per fargli mostrare i propri prodotti al grande pubblico, senza andare a rubare parte della scena.

Google da dietro tirerà i fili della fiera, con il campo quasi completamente libero, con la sola Microsoft che si troverà ad avere un piccolo spazio con Nokia e i suoi Windows Phone, che cercheranno in qualche modo di rovinare la festa.

Questo è solo il primo degli speciali che ci accompagneranno fino al Mobile World Congress di Barcellona, dove noi saremo presenti per mostravi direttamente i device con speciali e video anteprime.