Home > Guide e tutorial per Android > I migliori moduli per Xposed Framework: GravityBox

I migliori moduli per Xposed Framework: GravityBox

Come promesso, inauguriamo oggi una mini rubrica che tratterà tutti i migliori moduli per la mod Xposed Framework. Se non sapete di cosa stiamo parlando o semplicemente volete qualche informazione aggiuntiva sulla modifica, vi rimandiamo al nostro articolo: Xposed Framework: il modding per tutti.

Il protagonista della puntata odierna è uno tra i più famosi ed apprezzati moduli: Gravity Box, sviluppato dall’utente di XDA C3C076. Appartiene alla categoria dei multi-tool, infatti non permette una singola modifica di sistema, bensì offre una vasta gamma di personalizzazioni grafiche e funzionali che garantiscono all’utente una grande libertà di scelta.

Compatibilità GravityBox

GravityBox teoricamente potrebbe funzionare con tutte le ROM, stock o custom che siano. Nella pratica però, lo sviluppatore consiglia di utilizzare il modulo solo con ROM che non si discostano troppo dal codice android puro. In altri termini potrebbero verificarsi malfunzionamenti con le interfacce proprietarie come TouchWiz, Sense o UI Sony, mentre non ci saranno problemi con tutti i device della serie Nexus, i Motorola e terminali di varie case produttrici minori che non personalizzano radicalmente il sistema operativo.

Per quanto riguarda le custom ROM, in alcuni casi, può non avere senso utilizzare GravityBox poichè molte delle features contenute nel modulo, sono già presenti tra le personalizzazioni della ROM stessa.

Installazione GravityBox

  • Da Xposed Installer entriamo nella sezione “download” e scorriamo l’elenco dei moduli fino a trovare “GravityBox”. Attenzione perché esistono due versioni separate per KitKat e per JellyBean, contraddistinte dalla sigla del SO tra parentesi quadre. [KK] o [JB].
  • Tappiamo sul nome del modulo per entrare nella scheda dedicata, da cui avremo accesso al tasto download. A scaricamento ultimato verremo reindirizzati nella schermata di installazione.
  • Qui confermiamo le varie richieste di autorizzazione e concludiamo il processo.
  • Non ci resta che attivare il modulo rientrando nell’xposed installer, nella sezione “moduli”, spuntare la casella corrispondente a GravityBox.
  • Da questo momento potremo accedere alle opzioni di configurazione per il modulo tappando sul nome del modulo stesso direttamente da xposed installer oppure tramite l’icona GravityBox che è stata creata nel drawer delle applicazioni.

Tutte le personalizzazioni GravityBox

La prima fantastica feature, esclusiva di questo modulo, è la possibilità di applicare le modifiche live senza bisogno di riavviare il dispositivo per renderle effettive. Davvero un plus non da poco!

gravityBox

 

SCHERMATA DI BLOCCO
Scorciatoie schermata di sblocco Permette di inserire fino a 5 applicazioni sull’anello della schermata di sblocco impostando anche la posizione relativa rispetto all’anello.
Stile sfondo Permette di impostare uno sfondo personalizzato, colore di riempimento o immagine per la schermata di sblocco.
Mostra arco batteria Aggiunge un archetto colorato nel cerchietto con icona del lucchetto nella lockscreen. L’arco cambia colore dal verde al rosso in base all’attuale livello di carica batteria.
Attiva torcia Attiva il flash led tenendo premuta l’icona di sblocco in lockscreen.
Massimizza widget Espande tutti i widget della lockscreen. (molto comodo per widget informativi per notizie, promemoria o calendario).
Disabilita limitazione widget Esclude il numero massimo di widget presenti in lockscreen.
Permette di inserire in lockscreen tutti i widget. Permetti qualsiasi widget
Abilita rotazione schermata di blocco Permette di ruotare la lockscreen in landscape mode
Abilita tasto menù Permette di sbloccare il dispositivo premendo il tasto menù se presente come softkey
Sblocco rapido sblocca automaticamente il dispositivo se inserito il pin
Regole di blocco barra di stato Consente di bloccare/sbloccare la status bar nella lockscreen
Visibilità orologio barra di stato Consente di nascondere/mostrare l’orologio della status nella lockscreen
Esempi di modifica alla lockscreen scorciatoie anello lockscreen anello batteria
BARRA DI STATO 
QuickSetting Consente di personalizzare completamente il numero, la dimensione, la posizione e la funzione dei quick setting. Aggiunge inoltre due toggle “quick-app” per lanciare velocemente due applicazioni a propria discrezione. E’ altresì possibile abilitare lo swipe da un lato della status bar per attivare direttamente i quicksetting.
Indicatori segnale Abilita l’indicazione dello stato connessione wifi o dati nella status bar.
Colori barra di stato Permette di impostare il colore della status bar e delle varie icone.
Pannello delle notifiche Impostazione del colore di sfondo e della trasparenza del pannello notifiche (status bar espansa).
Stile batteria Mostra/nascondi la percentuale della batteria e imposta lo stile a barra o circolare. Inoltre permette di settare l’animazione di caricamento.
Impostazioni orologio Imposta la posizione le informazioni da visualizzare e il collegamento con un’app, per l’orologio di sistema nella status bar.
Controllo traffico dati Permette di impostare la visualizzazione del traffico dati istantaneo, la relativa posizione e dimensione.
Blocca notifiche Consente di selezionare le app di cui bloccare le notifiche.
Abilita controllo luminosità Se abilitato consente di regolare la retroilluminazione con uno swipe sulla status bar.
Esempi di modifica status bar e toggle rapidi: statusbar1 Screenshot_2014-01-14-21-43-26

 

BARRA DI NAVIGAZIONE
Mostra sempre tasto menù Consente di visualizzare permanentemente il tasto menù in basso a destra all’interno della barra di navigazione.
Scambia i tasti indietro e recenti Inverte la posizione dei tasti virtuali indietro e recent apps.
Tasti cursore Abilita la visualizzazione di due piccole frecce ai lati della barra di navigazione. Compaiono solo durante la digitazione sulla tastiera. (molto comodi).
Pulsanti personalizzati. Consente di personalizzare le funzioni dei tasti virtuali.
Anello barra di navigazione Permette di impostare fino a 5 scorciatoie sull’anello attivabile tramite swipe verso l’alto sulla nav bar. (la funzione con cui viene attivato GoogleNow).
Colori e trasparenze Permette di gestire completamente i colori della nav bar.
Dimensioni Modifica le dimensioni della nav bar in portrait mode e landscape mode.
Esempi di modifica barra di navigazione: Screenshot_2014-01-14-21-53-50 Screenshot_2014-01-14-21-53-11
PIE CONTROL
Abilita pie control Vedi screeshot sotto per scoprire Pie control.
Mostra tasti personalizzati Consente di inserire nella torta, il tasto cerca e app rapide.
Posizione trigger Imposta la posizione sullo schermo che attiva i controlli a torta.
Dimensioni trigger Modifica le dimensioni dell’area di attivazione dei controlli a torta.
Disabilita tasti hardware Consente di disabilitare la barra di navigazione quando viene attivata la torta.
Colori PIE Permette di personalizzare completamente la grafica della torta.
Controlli Pie: Screenshot_2014-01-14-22-10-30
MENU’ SPEGNIMENTO E LED
Menù spegnimento avanzato Consente di abilitare alcune opzioni aggiuntive nel menù attivato dal tasto power.
Flag su vari controlli. Abilita, se flaggate, le opzioni aggiuntive per il power menù: screenshot, registrazione video, conferma modalità riavvio e menù avanzato in lockscreen.
Avviso per poca batteria. Consente di personalizzare il messaggio di batteria in esaurimento.
Disabilita led intermittente Permette di disabilitare il led di notifica quando il livello batteria è basso.
Disabilita led in carica Se selezionato disabilita il led di stato in carica.
Esempio modifica power menù avanzato: Screenshot_2014-01-14-22-15-49
DISPLAY E LUMINOSITA’
Modalità desktop esteso Permette di regolare la composizione del display quando è attiva l’opzione desktop esteso. (disattivato, nascondi nav bar,nascondi nav bar e status bar, immersive mode)
Impostazioni luminosità Permette di controllare completamente il comportamento del sensore di luminosità. (livello minimo, massimo, % luminosità per valore di lux ambientali). E’ la stessa personalizzazione di CyanogenMod.
Abilita tutte le rotazioni Consente al display di seguire l’orientamento del dispositivo qualunque sia l’angolo di rotazione.
Screen off effect Imposta l’animazione di spegnimento dello schermo (CRT, dissolvenza).
Risveglia al collegamento Se abilitato attiva lo schermo nel momento in cui il dispositivo viene collegato/scollegato dal pc o dal carica batterie.
Sfondo dithered holo Sostituisce lo sfondo standard holo_dark con uno simile ma dithered. (lo sfondo scuro di default risulta più omogeneo e non a bande).
Sfondo nero Sostituisce lo sfondo holo_dark con uno completamente nero.
Illuminazione tasti hardware Controlla la retroilluminazione dei tasti hardware o softkeys se presenti.
Esempio modifica sfondo holo_dark Screenshot_2014-01-14-22-20-55
TELEFONO
Azione capovolgimento Consente di impostare il comportamento dello smartphone se capovolto durante una chiamata in arrivo.
Vibrazione in chiamata Permette di impostare un feedback di vibrazione per determinate situazioni in chiamata (alla risposta, a fine chiamata, chiamata in attesa, ogni 45 sec).
Foto chiamante Impostazione dimensione foto contatto per chiamate in arrivo.
Foto chiamante sconosciuto Permette di abilitare/disabilitare un’immagine a scelta relativa alle chiamate da numeri sconosciuti.
Mostra tastierino numerico Se abilitato attiva automaticamente il tastierino numerico in chiamata.
Modem intelligente Impostazioni sperimentali per la gestione delle reti.
Esempi di modifica alla parte telefonica: Screenshot_2014-01-14-22-31-15
AUDIO E VOLUME
Cambia traccia con volume. Se abilitato permette di cambiare traccia con il bilanciere del volume.
Step volume Permette di regolare il volume in 30 step.
Forza controllo volume musica Se abilitato obbliga il bilanciere del volume ad agire sul volume di riproduzione musica anzichè volume suoneria, quando è in riproduzione la musica.
Reorient volume keys In modalità landscape inverte la funzione dei tasti volume.
Volume sicurezza cuffie Disabilita il messaggio di superamento volume di sicurezza in cuffia.
Pannello volumi espandibile Se abilitato visualizza un menù di controllo volumi agendo sul bilanciere.
Disattiva suoni regolazione volumi Disabilita i suoni nella regolazione del volume.
Timeout pannello volume Tempo di attivazione del pannello controllo volume.
Esempio di modifica pannello volume: Screenshot_2014-01-14-22-33-49
LAUNCHER
Griglia Personalizza il numero di linee e colonne nelle homescreen, solo per Google Experience Launcher.
Esempio griglia 6×6 su GEL Screenshot_2014-01-14-22-39-17
TASTI HARDWARE
Tasto menù. Modifica azioni per pressione prolungata o doppio tap.
Tasto home Modifica azioni per pressione prolungata e doppio tap
Tasto indietro Modifica azioni per pressione prolungata e doppio tap.
Tasto app recenti Modifica azioni per pressione prolungata e doppio tap.
Tasti volume Controllo cursore con tasti volume e controllo accensione/spegnimento dello schermo.
Altre impostazioni Attiva torcia da schermata di sblocco, imposta fino a due app personalizzate, imposta velocità doppio tap e durata pressione prolungata.
MODIFICHE VARIE
Pulisci tutte le attività recenti Imposta posizione tasto “elimina tutte” nella schermata app recenti.
Indicatore RAM  Visualizza barra indicatrice RAM utilizzata nella schermata app recenti.
Torch auto off Imposta il tempo massimo di accensione continuata del flash led in modalità torcia.
Esempio modifiche schermata app recenti: Screenshot_2014-01-14-22-45-08 Screenshot_2014-01-14-22-44-14

Conclusioni

Abbiamo visto le numerose possibilità offerte da GravityBox ma ad oggi sono disponibili moltissimi altri moduli, tra cui alcuni dedicati esclusivamente ad un solo device o ad un particolare OEM. Xposed Framework ha portato il modding ad un livello superiore, restate sintonizzati con Androidblog.it per scoprire tutti i moduli più interessanti del momento.

Via

SCELTI DA NOI PER TE