Home > Guide e tutorial per Android > Modding Samsung Galaxy S: permessi di Root e Recovery modificata

Modding Samsung Galaxy S: permessi di Root e Recovery modificata

Modding Samsung Galaxy S

Dopo aver proposto la guida per i dispositivi di fascia medio-alta, oggi proponiamo la guida per uno Smartphone Samsung che ha decretato il suo successo nel mondo Android. Di che stiamo parlando? Il Galaxy S, il predecessore di tutti gli attuali smartphone della famiglia Galaxy. In questa guida andremo a vedere come effettuare il Root ed installare la Recovery sul dispositivo. Pronti? Iniziamo!

LA PROCEDURA E’ VALIDA SOLAMENTE PER I DISPOSITIVI AGGIORNATI AD Android 2.3.x. Per chi dovesse avere una versione precedente, arriverà nei prossimi giorni la guida al ripristino del Firmware originale Android 2.3.x. AdroidBlog non si assume nessuna responsabilità riguardo ai danni che questa procedura di Modding Samsung Galaxy S potrebbe causare ai vostri dispositivi. Eseguitela a vostro rischio e pericolo, ricordando che la procedura di Root declina automaticamente la garanzia che, però, può essere ripristinata con una procedura che pubblicheremo presto. Questa guida è valida solamente per il modello i9000. Non provate ad eseguire questa procedura su un modello diverso. Controllate prima di procedere!

Modding Samsung Galaxy S

Modding Samsung Galaxy S i9000

Download Pacchetto Root
  • Pacchetto Root Android 2.3.3 (Link)
  • Pacchetto Root Android 2.3.4 (Link)
  • Pacchetto Root Android 2.3.5 (Link)
  • Pacchetto Root Android 2.3.6 (Link)
Root e Recovery Samsung Galaxy S
  1. Scarichiamo i seguenti file, Driver USB (Link) ed il pacchetto Root riferito alla nostra versione
  2. Spegniamo il dispositivo ed avviamo premendo Volume meno+Home+Power. La conferma è data dal “pupazzetto” che apparirà con sotto scritto Downloading..
  3. Estraiamo il file .zip del Pacchetto Root e dalla cartella appena estratta avviamo il programma Odin3-v1.85.exe
  4. Colleghiamo il dispositivo al pc tramite cavo usb e, se riconosciuto correttamente, il quadrato in alto a sinistra diventerà giallo. In caso contrario, proviamo a cambiare porta usb o a reinstallare i driver fino a quando non viene riconosciuto correttamente
  5. Clicchiamo su PDA e selezioniamo il file.tar presente nella cartella del Pacchetto Root precedentemente estratta
  6. Clicchiamo su Start ed attendiamo il completamento della procedura

Quando apparirà la scritta Pass, il nostro Galaxy S si riavvierà normalmente e nel menù troveremo una nuova applicazione, SuperSU. Basterà avviarla, con la connessione internet attiva, e confermare l’aggiornamento dei binari quando ci verrà chiesto.

Conclusioni

Modding Samsung Galaxy S facile e veloce! Per ogni problema basta lasciare un commento tramite il box sottostante. Vi risponderemo nel minor tempo possibile!