Home > News su Android, tutte le novità > Google e il futuro di Android: impronte digitali e sensori biometrici?

Google e il futuro di Android: impronte digitali e sensori biometrici?

Nel futuro di Android, la sicurezza sembra sarà un aspetto di rilevante importanza. D’altronde, non può essere che così considerando la costante crescita del sistema operativo mobile più utilizzato al mondo. Nelle scorse ore, è emerso in rete un nuovo brevetto stando al quale Google ha intenzione di puntare molto sul riconoscimento facciale e sull’utilizzo di sensori biometrici in grado di riconoscere le impronte digitali. Vediamo i dettagli.

6a0168e68320b0970c019b0273b134970c-800wi

Stando alle prime informazioni emerse, probabilmente non sarà necessario un vero e proprio sensore biometrico, in quanto dovrebbe essere possibile riconoscere le impronte digitali anche grazie all’implementazione di nuove funzioni nella fotocamera degli smartphone Android. Per quanto riguarda il riconoscimento facciale, la funzione potrebbe essere molto simile a quella di sblocco già presente di default nelle attuali versioni del sistema operativo.

Il brevetto, tuttavia, non è recente, ma la sua apparizione in rete si. Nonostante questo, al momento siamo molto lontani dal vedere un sistema di sicurezza come quello mostrato nel brevetto, in grado di combinare i risultati del riconoscimento facciale con quelli della lettura delle impronte digitali. Si tratta comunque di un sistema di autenticazione abbastanza interessante e speriamo di venirne a sapere di più nei prossimi mesi.

Ad ogni modo, non sappiamo se Google ci stia lavorando sul serio, in quanto le informazioni non sono ufficiali. Voi cosa ne pensate? Vi terremo aggiornati.

Fonte