Home > News su Android, tutte le novità > Android 4.4 Kitkat e custom rom: il punto della situazione!

Android 4.4 Kitkat e custom rom: il punto della situazione!

android 4.4 kitkat custom rom

Con il debutto sul mercato del Nexus 5 ha fatto la sua comparsa il sistema operativo Android 4.4 Kitkat. In un periodo nel quale gran parte dei dispositivi Android in commercio deve ancora ultimare il passaggio ad Android 4.3 Jelly Bean, l’unica possibilità di installare in tempi rapidi l’ultima versione del robottino verde sul nostro smartphone è quella di ricorrere alle custom rom. In questo articolo vogliamo fare il punto della situazione sulle cooked rom più famose ed utilizzate: Cyanogenmod, AOKP; Paranoid Android e Omni ROM (quest’ultima è tra le più recenti novità nel campo del modding).

Qualche giorno fa abbiamo trattato alcune novità riguardanti la Cyanogenmod e  la Paranoid Android: i lavori sono già iniziati ed è già possibile installare la custom rom Paranoid su Nexus 4, Nexus 7 2012 e Nexus 7 2013. Oggi possiamo svelare qualche data più precisa grazie alle ultime informazioni rilasciate direttamente dai canali ufficiali di queste quattro custom rom:

Cyanogenmod: entro la fine di novembre avverranno i primi rilasci delle versioni Nightly della CM11 con a bordo Android 4.4 Kitkat. Sembrano esserci alcuni problemi con i processori Texas Instruments ma il Galaxy Nexus dovrebbe “salvarsi”.

Paranoid Android: su Google+ il team ha espressamente detto di non fare richieste sui tempi di rilascio della PA con Android 4.4 Kitkat. In realtà come abbiamo visto qualche giorno fa alcuni dispositivi della gamma Nexus sono già supportati. Per gli altri bisognerà attendere ancora, evidentemente.

AOKP: il team ha pubblicato sul blog ufficiale un articolo in cui si spiega che le prime build con Android 4.4 Kitkat arriveranno presto ma viene ricordato che lo sviluppo di Android 4.3 Jelly Bean non è ancora stato ultimato

OmniRom: è il progetto più giovane e quindi anche quello rimasto più indietro per supporto di dispositivi e tempi di rilascio. Tuttavia questo progetto diventerà nei prossimi mesi molto importante visto che riuscirà a portare la tecnologia multiwindows (finora esclusiva di Samsung) su tutti i dispositivi Android.

Via