Home > Recensioni Android > Samsung Galaxy Note 3 vs Sony Xperia Z1 vs LG G2: il confronto

Samsung Galaxy Note 3 vs Sony Xperia Z1 vs LG G2: il confronto

note 3

Interessante confronto Samsung Galaxy Note 3 vs Sony Xperia Z1 vs LG G2, tre smartphone di ultima generazione che rappresentano il meglio visto sul mercato nel 2013. Sarà interessante andare a scoprire chi è il migliore dei tre, e quali sono le caratteristiche su cui i vari produttori devono ancora lavorare per migliorare il loro pacchetto.

Prima di iniziare bisogna assolutamente premettere che, nonostante siano tutti prodotti di altissimo livello, questi smartphone sono stati lanciati sul mercato in periodi differenti quindi, per forza di cose, il giudizio riguardante prezzo di vendita attuale, stato dell’aggiornamento software, e altro ancora devono essere bilanciati a seconda di fattori “extra”. Fatta questa doverosa premessa, iniziamo il confronto tecnico del Samsung Galaxy Note 3 vs Sony Xperia Z1 vs LG G2.

Introduzione

Si parte alla grande per questo confronto, visto che tutti e tre i modelli in gara offrono un processore Snapdragon 800, display 1080p e una connessione LTE. Caratteristiche che, ancor prima di entrare nel dettaglio, potrebbero essere sufficienti per invogliarci all’acquisto di uno dei tre smartphone, però, visto che a noi piace trovare il pelo nell’uovo, proseguiamo nell’analisi.

Design ed Usabilità

Prima di partire con il confronto Samsung Galaxy Note 3 vs Sony Xperia Z1 vs LG G2, ricordiamoci sempre che tutti e tre i modelli hanno display da 1080p, batteria da 3000 mAh (circa), un processore Snapdragon 800 e una camera da 13 MP o superiore. Questo per ribadire il concetto che si tratta di smartphone top gamma, ma anche per rimarcare il fatto che nonostante caratteristiche tecniche simili, i dati design evidenziano quanto i singoli produttori si siano preoccupati di fornire al cliente uno smartphone dall’ottimo livello d’ergonomia.

lg g2 design

LG G2 – questo modello è stato progettato per offrire all’utente un grado di usabilità massimo, per quanto riguarda il display, visto che lo schermo è posto al centro del telefono e non ci sono tasti fisici nella cornice a disturbare l’impugnatura dell’utente, come accade nella maggior parte degli smartphone. Il display dell’LG G2 è più grande (5.2″) rispetto a quello di Sony Xperia Z1, ma più piccolo del Galaxy Note 3, resta comunque lo smartphone con la cover più compatta ed ottimizzata per una presa comoda e sicura.

lg g2 back

La particolarità di design per questo modello è l’implementazione dei tasti volume e accesione/spegnimento, sotto la fotocamera posteriore, scelta decisamente coraggiosa che però, sicuramente andrà a ricevere pareri contrastanti dagli utenti che, in alcuni casi, potrebbero non sentirsi a loro agio nell’avere tasti fisici così importanti, proprio sotto il dito indice (facilmente attivabili per errore).

note 3

Samsung Galaxy Note 3 – Il design di questo prodotto è incentrato su linee squadrate, che ci permettono di escludere qualsiasi tipo di “tocco innovativo” a favore di un colpo d’occhio più pratico e minimale. Nonostante abbia il display più grande (5.7 pollici), Galaxy Note 3 si difende bene nell’ottimizzazione della cornice,ridotta al minimo, visto che può essere benissimo paragonata a quella degli altri due modelli.

Un plauso ai tecnici Samsung deve essere fatto per la scelta di optare, questa volta, per una cover posteriore in finta pelle che raccoglie finalmente il favore degli utenti, ormai stanchi di vedere gusci in plastica rigida dalla dubbia capacità protettiva.

sony xperia z1Sony Xperia Z1 – Si presenta come il più piccolo dei tre, per quanto riguarda il display (5 pollici), ma risulta invece il modello con lo spessore nella media (8.5 mm) contro gli 8.3 mm del Galaxy Note 3 (da ricorda il più ampio display dei tre) e gli 8.9 mm dell’LG G2. Nel complesso si nota una cura piuttosto modesta nei dettagli, visto che questo modello non presenta grosse novità nel look e, probabilmente, soffre dalla sua natura “spigolosa” per quanto riguarda l’usabilità (la peggiore in questo confronto). La qualità rimane comunque su ottimi livelli, facendone uno smartphone top gamma anche in questo settore.

Vincitore: LG G2

Display

Pur avendo tutti un display da 1080p, il confronto Samsung Galaxy Note 3 vs Sony Xperia Z1 vs LG G2 vede delle considerazioni interessanti anche in questo settore, apparentemente equilibrato. In particolare la size display e la qualità delle tecnologie base, restituiscono una classifica ben definita per quanto riguarda la gara al “miglior display visto Android phone”.

note 3 displayPur essendo il più ampio, il Galaxy Note 3 perde la sfida nel settore della densità di pixel visto che il Super AMOLED da 5.7″ ha “soli” 386 ppi, a dimostrazione del fatto che uno schermo più grande non significa effettivamente maggiore potenziale tecnico. Al secondo posto abbiamo LG G2 con il suo True HD-IPS + LCD da 5.2 pollici a 424 ppi. Miglior qualità display spetta al 5 pollici Triluminous con X-Reality engine del Sony Xperia Z1 che, approfittando delle dimensioni ridotte, offre 441 pixel per inch.

xperia z1 displayArchiviando la gara sulla densità, in linea generale la miglior qualità display viene offerta dal Note 3 che grazie al lavoro svolto dal Super AMOLED display, in grado di spegnere individualmente i pixel ed offrire neri più profondi, determina una maggiore qualità complessiva, nonostante avessimo constatato in precedenza una minor qualità teorica della definizione. In aggiunta a questo aspetto, il Samsung Galaxy risulta molto più facile da leggere in ambienti luminosi, questo perché monta un un vetro display in meno rispetto agli altri LCD, che ne favorisce la leggibilità in ambienti esterni.

Anche Note 3 ha però i suoi difetti, visto che gli LCD montati sugli altri due modelli offrono maggiore luminosità a scapito di una minore brillantezza nei colori. C’è da valutare, dunque, quali siano i parametri che l’utente ritiene fondamentale per gustare i contenuti multimediali sul proprio display da 5 pollici.

Vincitore: Samsung Galaxy Note 3

Camera

Nonostante la qualità sia ottima per tutti e tre i modelli, le differenze negli scatti si vedono e come. In particolare, la presenza di un sensore da 1/2.3″ (foto 70% più larghe) nella scheda tecnica del Sony Xperia Z1 mette l’accento sulle prestazioni di scatto per questo modello, che chiaramente con i suoi 20.7MP è il più dotato tecnicamente. Anche gli altri modelli offrono un ottimo pacchetto fotocamera, con una 13 MP dotata di sensore 1/3″ e Flash LED, ma sono altri i fattori che decretano il miglior pacchetto fotocamera.

samsung galaxy note 3 vs g g2 vs sony xperia z1 cameraLa pecca di Sony è relativa al software che gestisce lo scatto, il quale mostra ancora qualche problema in più nello sfruttare a pieno il potenziale della splendida camera implementata sullo Xperia Z1. LG G2 invece ha un ottimo software, che sfrutta completamente le potenzialità della fotocamera, facendolo diventare il migliore per la categoria delle foto.

Nei video, invece, è Note 3 ad avere la meglio, essendo capace di girare video 4K, cosa che gli altri due modelli non sono abilitati a fare. Una vittoria facile dunque per Samsung quando non si parla di scattare foto, ma girare video in alta risoluzione.

Con la maggiore apertura (f/2.0) il Sony Xperia Z1 si aggiundica il round relativo alla qualità della camera teorica, che forse è l’unico terreno di battaglia in cui veramente si constata una differenza evidente a livello hardware.

Vincitore: LG G2 (foto), Note 3 (video)

Software

Abbiamo già detto che tutti gli smartphone impegnati in questo confronto sono dotati di una versione Android 4.2.2 o superiore, in particolare il Samsung Galaxy Note 3, gode del nuovo Android 4.3 Jelly Bean che lo pone in netto vantaggio rispetto agli altri due nel campo delle prestazioni. La risposta del Note 3 è agevolata da un sistema operativo più snello, nonché da tanti piccoli bug fix e ottimizzazioni, che Samsung ha potuto rilasciare nel corso delle settimane.

I vantaggi più grandi di cui Note 3 può godere sono l’introduzione dell’OpenGL ES 3.0 per alte prestazioni grafiche, localizzazione Wi-Fi e una migliore gestione della memoria. Aggiornamento non da poco, quando si parla di prestazioni, pur avendo già spiegato che tutti e tre i modelli montano la stessa serie di processore Qualcomm Snapdragon 800.

Discorso differente riguarda la personalizzazione del sistema operativo, che per Samsung Galaxy Note 3 prevede l’installazione di TouchWiz, LG G2 monta invece la Optimus UI e, finalmente, Sony introduce la sua Xperia UI.

one hand touchwizIl Note 3 tra le varie features personalizzate ha presentato il “One-handed operation mode” che permette di impostare alcune funzioni da gestire con una mano sola, utili molto spesso quando si ha bisogno di prendere un appunto veloce tramite pennino. LG G2 introduce lo “Slide-Aside UI” che permette di assegnare ad un movimento di tre dita sul display l’apertura di un catalogo di app preferite, che saranno dotate di icona e anteprima live, per una maggiore facilità di richiamo. Tra le funzioni più interessanti, introdotte da Sony Xperia Z1 abbiamo invece le “Mini apps” che permettono di aprire una piccola finestra sul display dalla quale gestire l’app, senza doverla aprire a tutto schermo; le app attualmente supportate sono Active Clip, Chrome Bookmarks, Browser, Calcolatrice, Calendario, Gmail, Timer, Notes, e Voice Recorder.

lg g2 aside

Nell’introduzione avevamo già anticipato che questo settore, avrebbe visto un giudizio non oggettivo, visto che gli smartphone sono usciti in periodi differenti. Consapevoli però che l’utente deve valutare la qualità attuale degli smartphone, non possiamo che indicare Samsung Galaxy Note 3 come prodotto più performante e completo, ma non è escluso che nell’aggiornamento ad Android 4.3, gli altri due possano sovvertire questo giudizio.

Vincitore: Samsung Galaxy Note 3

Prezzo

Arriviamo alla categoria che, più o meno tutti stavano aspettando, quella relativa al prezzo di vendita. Attualmente il prezzo in Italia del Samsung Galaxy Note 3 è di 623 euro circa, che rappresenta una cifra abbastanza competitiva visto il grande potenziale offerto da questo smartphone. LG G2 ha un prezzo medio sul mercato italiano di 490 euro (in media) anche in questo caso, più che consono al potenziale offerto per questo smartphone. Infine, il Sony Xperia Z1 ha un prezzo di 620 euro, anche lui degno di queste cifre visto l’ottimo pacchetto analizzato.

A conti fatti è difficile stabilire il miglior rapporto qualità prezzo, anche se il Note 3 resta quello con più potenziale e maggiore qualità complessivia. A dirla tutta però non è giusto discutere sul prezzo, visto che il modello Samsung ha già usufruito di una svalutazione, rispetto al prezzo di lancio, quindi anche in questo caso teniamoci in sostanziale equilibrio nel giudizio su questo settore.

Vincitore: Samsung Galaxy Note 3

Considerazioni finali

In conclusione, il confronto Samsung Galaxy Note 3 vs LG G2 vs Sony Xperia Z1 premia, nelle singole categorie, la costanza del Note 3, anche se il rapporto qualità-prezzo è ottimo per tutti gli smartphone, poiché riescono in qualche modo a giocarsi la vittoria in tutte le categorie di confronto.

Tutti i dati utilizzati per questa recensione provengono dai test effettuati da GSMarena.

SCELTI DA NOI PER TE