Home > News su Android, tutte le novità > Bitcoin: lanciato l’allarme sulla sicurezza dei conti

Bitcoin: lanciato l’allarme sulla sicurezza dei conti

bitcoin

Che Android fosse vittime di diversi bug nell’ambito della sicurezza era oramai noto da tempo, eppure per molti servizi monetari si sperava che gli sviluppatori avessero trovato il modo di evitare infiltrazioni tali da mettere a repentaglio oltre che la privacy per le informazioni soprattutto il propri risparmi, non a caso il fenomeno dei reati telematici contro portafogli online di ogni genere, e spesso anche verso i conti bancari gestiti da device o pc, è in costante crescita.

L’allarme più preoccupante è arrivato in merito alla sicurezza di Bitcoin, ovvero la nuova forma di valuta elettronica, generata nel lontano 2009, e che aveva fornito ampi margini di tranquillità per le operazioni di acquisto e si spostamento di denaro tramite i servizi web, almeno sino a quanto sono state visionate delle violazioni nei portafogli di alcuni utenti che si sono visti sottrarre nel complesso 5720 dollari, una cifra non elevatissima considerando i milioni di conti aperti, ma che ha subito scatenato il panico. A seguito di una serie di test si è scoperto come soltanto i conti generati da device equipaggiati con Android, oppure che hanno effettuato anche una sola operazione da quest’ultimo, hanno consentito agli hacker d’individuare una falla sfruttando u la funzione Javascript denominata SecureRandom.

Specificamente si tratta di un meccanismo che genera, sia in fase di creazione che si spostamento monetario, dei codici ID su varianti casuali, similmente ai sistemi utilizzati dalla banche per i conti online, le cui chiavi a causa dei bug di Android si sono esposte agli attacchi informatici consentendo a terzi l’accesso a conti che non erano di loro proprietà. Ad oggi il consiglio lanciato dalla stessa Bitcoin è quello di provvedere in tempi brevi alla generazione di un nuovo conto attraverso sistemi sicuri, come i personal computer o device dotati di altri OS, effettuando il trasferimento di tutto il denaro dal vecchio conto salvo poi chiuderlo.

Nel frattempo, per evitare il ripetersi del problema, sono state aggiornate, curando i bug di sicurezza, la principali app dedicate a Bitcoin, come Mycelium Bitcoin Wallet e Bitcoin Wallet, si raccomanda ugualmente la massima attenzione nell’ultimo periodo in attesa di un comunicato ufficiale che possa escludere, per tutti i vari sistemi, il pericolo.