Home > Novità app Android > Come proteggere file sensibili su Android con l’App Segreti

Come proteggere file sensibili su Android con l’App Segreti

proteggere file

proteggere fileMolto spesso ci capita di conservare dei files sensibili sul nostro dispositivo Android come password, foto personali, documenti privati, ecc. In pratica tutto quello che vorremmo proteggere dalla curiosità delle altre persone a cui magari potremmo prestare il telefonino. Per fare ciò Segreti è l’ideale. Si tratta di un’applicazione molto utile che, una volta installata, richiederà l’inserimento di un PIN a 4 cifre.

Subito dopo, al primo riavvio del telefono, l’icona sparirà dall’app drawer. Per avviare l’app, infatti, sarà necessario digitare il numero 1111 nel tastierino numerico, scrivendo il codice PIN scelto. Le funzioni dell’applicazione sono praticamente due: Segreti e Files.

Segreti consente di scrivere e leggere delle note private che possono contenere ogni genere di informazione riservata (anche se si sconsiglia di inserire una password troppo importante). L’applicazione non ha nessun tipo di bug ma comunque ha una grafica un po’ troppo spartana.

Quest’applicazione permette di scrivere, consultare ed eliminare le note oppure eseguire backup sulla scheda SD. La possibilità di organizzarle in modo diverso è del tutto assente e non si può neanche esportarle in altre applicazioni, usando il copia e incolla.

Molto interessante è anche la funzione Files che consente di nascondere ogni genere di file presente sulla memoria del telefono. Dopo averlo nascosto, il file sarà totalmente invisibile a ogni tipo di applicazione tranne che per Segreti. C’è una certa lentezza nel nascondere, aprire o ripristinare i files molto pesanti. La selezione dei files avviene tramite un semplicissimo file manager e, infatti, non è possibile organizzarsi i files nascosti in modo libero.