Home > News su Android, tutte le novità > Sony IMX586 è un nuovo sensore fotografico top di gamma da 48 MP

Sony IMX586 è un nuovo sensore fotografico top di gamma da 48 MP

Sony sensore immagine

Sony, uno dei maggiori fornitori di sensori fotografici per smartphone, ha appena annunciato l’imminente disponibilità del suo nuovo sensore CMOS Sony IMX586 per smartphone e dispositivi portatili.

Secondo il colosso giapponese, nel nuovo sensore Sony IMX586 vi è la dimensione di pixel più piccola del mondo con appena 0,8 μm, motivo per cui è possibile integrare 48 MP effettivi su un’unità di dimensioni 1/2″. In termini di prestazioni, il sensore di immagine IMX586 di Sony rivaleggia con quello delle fotocamere SLR ad alte prestazioni e consente agli utenti di acquisire immagini di qualità elevatissima e ad alta risoluzione con uno smartphone.

Sony ha incluso la sua tecnologia di controllo dell’esposizione e la funzionalità di elaborazione del segnale direttamente nel sensore di immagine, il che consente una gamma dinamica migliore di quattro volte maggiore rispetto alle unità convenzionali.

Inoltre, il sensore Sony IMX586 utilizza una serie di filtri a colori Quad Bayer, in cui i pixel 2×2 adiacenti si presentano nello stesso colore e consentono una sensibilità più elevata.

Durante l’acquisizione in condizioni di scarsa illuminazione, viene aggiunto il segnale proveniente dai quattro pixel adiacenti, aumentando ulteriormente la sensibilità, il che si traduce in immagini luminose e a basso rumore.

Tutto ciò senza contare i vantaggi delle ottiche che è possibile utilizzare in combinazione. Sulla carta si tratta del miglior sensore d’immagine che è possibile integrare nei prossimi smartphone top di gamma.

Purtroppo al momento non sappiamo su quali smartphone esordirà il Sony IMX586 ma è probabile che su Xperia XZ3 o sulla versione Premium lo ritroveremo almeno in una delle due fotocamere posteriori. Ne sapremo di più nelle prossime settimane.

Per ulteriori informazioni sulle caratteristiche tecniche del sensore, vi rimandiamo sul sito ufficiale.

VIA