Home > News su Android, tutte le novità > Il Google Play Store ha avuto il 160% in più di download rispetto all’App Store nel Q2 2018

Il Google Play Store ha avuto il 160% in più di download rispetto all’App Store nel Q2 2018

Google Play vs App Store

Stando alla ricerca statistica condotta dall’azienda App Annie, nel secondo trimestre del 2018 il Google Play Store ha ottenuto un numero superiore a 20 miliardi di download, ovvero circa il 160% in più rispetto all’App Store che si è fermato a poco più di 5,5 miliardi.

Non è la prima volta che il Google Play Store ha dei numeri pazzeschi per quanto riguarda i download, visto che gli smartphone Android sono decisamente in netta superiorità rispetto agli iPhone. Tuttavia, non è nemmeno la prima volta che, con un numero molto inferiore di download, l’App Store abbia ricavato molto di più rispetto al Google Play.

In questo caso ci troviamo di fronte a quasi 15 miliardi di dollari per l’App Store contro i circa 6 miliardi del Google Play Store, una differenza dell’80% ulteriormente rafforzata proprio dal numero di download.

A livello di categorie, i giochi, i lettori video e le app per lo sport hanno aumentato la crescita dei download del Google Play trimestre su trimestre nel 2018. L’impatto dei download sportivi è stato ancora più pronunciato su iOS, dove le app per lo sport rappresentavano il principale fattore di crescita nel Q2, seguito da app Finance e Travel.

L’aumento globale dei download di app per lo sport sia su iOS che su Google Play è stato determinato dall’impatto dei Mondiali di Calcio di Russia 2018, che hanno preso il via il 14 giugno 2018. La Coppa del Mondo ha presentato un’opportunità unica per gli appassionati di calcio che, attraverso i loro dispositivi mobili, hanno avuto l’opportunità di vedere le partite in streaming, controllare le statistiche e condividere commenti sui social media.

Insomma, gli store digitali di applicazioni sono un mercato in continua crescita e molto legato all’evoluzione degli smartphone e agli eventi ricorrenti.

VIA  FONTE