Home > News su Android, tutte le novità > Huawei prevede di lanciare il primo smartphone flessibile in Novembre, battendo sul tempo Samsung

Huawei prevede di lanciare il primo smartphone flessibile in Novembre, battendo sul tempo Samsung

Sono ormai diversi anni che si parla dell’introduzione di uno smartphone flessibile che rappresenterà la prossima grande rivoluzione nel campo della tecnologia mobile.

Tuttavia, fino a ora abbiamo avuto modo di ammirare alcuni prototipi di display e smartphone flessibili solo alle fiere dell’elettronica, senza avere fra le mani qualcosa di commercializzabile su piccola o larga scala. Huawei tuttavia sembrerebbe essere intenzionata a proporre il suo primo smartphone flessibile già dal prossimo Novembre.

Si, dovrebbe essere Huawei a presentare il primo smartphone flessibile e non Samsung. Questo nonostante il colosso coreano sia l’azienda più avvantaggiata per via del suo reparto di R&D (Ricerca & Sviluppo) che lavora sulla tecnologia a stretto contatto con Samsung Display da molti anni.

Huawei invece dovrebbe sfruttare una partnership con l’acerrimo nemico di Samsung Display, ovvero LG Display. Ricordiamo che anche Apple potrebbe essere interessata a questo genere di tecnologia (sempre con fornitore LG Display), con le prime indiscrezioni che riportano una possibile roadmap che prevede un iPhone flessibile nel 2020 – 2021.

Tornando a Huawei, potrebbe annunciare un prototipo funzionante e valutare l’accettazione da parte dei consumatori prima di tuffarsi nella produzione di massa. 

Insomma, per il momento le informazioni disponibili sul progetto di Huawei relativamente a uno smartphone flessibile sono veramente poche. Considerando però che si tratta di un qualcosa di così rivoluzionario (aprirà le porte a nuove forme e a nuovi ibridi con i tablet), è normale che su tutto sia mantenuto un velo di mistero.

In attesa di avere più informazioni su questo presunto “smacco a Samsung” da parte di Huawei, vi vogliamo ricordare che tra le aziende interessate ai display flessibili bisogna annoverare anche Sony.

VIA