Home > News su Android, tutte le novità > Xiaomi Mi 6 è ufficiale

Xiaomi Mi 6 è ufficiale

Xiaomi Mi 6

La settimana scorsa vi abbiamo detto che oggi Xiaomi Mi 6 sarebbe stato presentato (qui il nostro ultimo articolo dedicato). Finalmente il  giorno tanto atteso è arrivato e ora possiamo riportarvi tutte le informazioni su caratteristiche tecniche e prezzi del nuovo smartphone top di gamma della società cinese.

Partiamo subito dalla scocca, completamente in vetro curvo 3D, presente su tutti i quattro lati del dispositivo. La cornice laterale invece è in metallo, per la cui realizzazione ci vogliono ben 12 giorni e 40 processi. Il sensore d’impronte digitali è posizionato sul tasto centrale Home ed è di tipo ultrasonico.

La società cinese ha precisato che il device sarà resistente agli schizzi, ma non è stata riportata la certificazione. Comunque sia potrà essere usato sotto la pioggia senza danni. Inoltre, dovrebbero essere rilasciate diverse versioni di Xiaomi Mi 6, come per esempio quella in ceramica e anche quella in oro 18 carati.

Finalmente Xiaomi Mi 6 è stato presentato

Ma analizziamo le caratteristiche tecniche di questo device:

  • Display: diagonale da 5,15 pollici, risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel)
  • Processore: Qualcomm Snapdragon 835, octa-core
  • GPU: Adreno 540
  • RAM: 6 GB LPDDR4
  • Memoria interna: 64/128 GB (UFS 2.0)
  • Doppia fotocamera posteriore: entrambi i sensori da 12 MP, con doppio Flash LED e OIS
  • Fotocamera anteriore: 8 MP
  • Batteria: 3.350 mAh
  • Dimensioni: 45,17 x 70,49 x 7,45 mm
  • Doppio slot SIM
  • Sistema operativo: Android 7.1 Nougat, personalizzato dalla MIUI

Il device supporta il Bluetooth 5.0, quindi si tratta del secondo smartphone ad avere questo genere di connettività, dopo Samsung Galaxy S8. Per quanto riguarda, invece, la banda 20, non è supportata.

Infine parliamo di prezzi:

  • 338 euro per la versione 6 GB di RAM/64 GB di ROM
  • 392 euro per la versione 6GB di RAM / 128 GB di ROM
  • 406 euro per la versione Ceramic Edition

Vi ricordiamo che i prezzi sono da considerare senza tasse ed altri costi d’importazione. Di conseguenza per il mercato italiano i prezzi lieviteranno. Infine, la disponibilità per il mercato cinese è prevista per il 28 aprile.

Via