Home > News su Android, tutte le novità > Il Tag Connected Modular sarà uno smartwatch ibrido con Android Wear 2.0 in uscita il 14 Marzo

Il Tag Connected Modular sarà uno smartwatch ibrido con Android Wear 2.0 in uscita il 14 Marzo

Lo scorso Gennaio un responsabile dell’azienda TAG Heuer ha rilasciato un’intervista in cui ha ammesso che avrebbero lanciato un nuovo smartwatch con a bordo Android Wear 2.0 intorno al mese di Maggio. Nelle scorse ore abbiamo scoperto il suo nome commerciale ed anche che l’uscita sul mercato di tale smartwatch potrebbe essere stata anticipata a Marzo. In particolare, si tratta del Tag Connected Modular in uscita il 14 Marzo.

Dalle altre informazioni che sono emerse online abbiamo scoperto che il Tag Connected Modular sarà uno smartwatch ibrido in grado di funzionare sia come un orologio meccanico (con lancette ed ingranaggi) che come uno smartwatch (mosso dal sistema operativo Android Wear 2.0). Al momento purtroppo non sappiamo come avverrà il cambio di modalità tra analogico e digitale. Tuttavia, dal momento che si chiama Tag Connected Modular, crediamo che vi sarà all’interno un’anima modulare in grado di effettuare il cambio.

Sul Tag Connected Modular vi saranno molte aspettative

Trattandosi di un marchio che realizza orologi di lusso, anche con il Tag Connected Modular non si cambierà target. L’obiettivo di TAG Heuer per la sua prima generazione di smartwatch era quello di venderne circa 20 mila unità. Alla fine dell’anno però le vendite ammontavano a circa 50 mila unità, il che significa che l’azienda ha colpito nel segno ed ha avuto una spinta in più nello sviluppo (rallentato per via dei ritardi di Android Wear 2.0) di questo nuovo smartwatch ibrido.

Molto probabilmente la presentazione di Tag Connected Modular avverrà al Mobile World Congress 2017 di Barcellona, evento prettamente dedicato alla tecnologia mobile che prenderà ufficialmente il via il 27 Febbraio, anche se alcune aziende hanno deciso di anticipare di un giorno il loro evento di presentazione, come ad esempio Samsung ed LG

VIA  FONTE