Home > News su Android, tutte le novità > Hangouts sostituito con Google Duo nel pacchetto delle Google Apps obbligatorie

Hangouts sostituito con Google Duo nel pacchetto delle Google Apps obbligatorie

Google Duo

Forse non tutti sanno che per poter implementare i servizi Google all’interno dei loro smartphone, i produttori devono necessariamente installare un pacchetto di Google Apps prestabilito. In pratica, o vengono installate tutte le app “obbligatorie” oppure Google non concede il permesso di installare i Play Services. Tenendo a mente ciò, dal 1° Dicembre il pacchetto di Google App obbligatorie (chiamato anche GMS) vedrà un cambio molto importante che però non ci sorprende più di tanto: fuori Hangouts e dentro Google Duo.

Si tratta di una mossa già preannunciata da Google quando ha comunicato che la nuova applicazione si sarebbe concentrata sul mercato consumer mentre Hangouts sarebbe stata destinata principalmente a quello business.

Ma in termini pratici che cosa vuol dire questa sostituzione? A partire dal 1° Dicembre vedremo pre-installato al 100% Google Duo sui nuovi smartphone che verranno commercializzati. Hangouts potrà ancora essere installato da parte del produttore anche se, a questo punto, sarebbe un po’ controproducente. 

E’ interessante però notare come al posto di Hangouts, Google non abbia optato per Allo (app di messaggistica) ma per Duo (app di video chiamate). Considerando che Google Allo è stata studiata per concorrere con WhatsApp e Facebook Messenger, sarebbe stato logico implementarla di default su tutti gli smartphone Android.

Staremo a vedere se in futuro ci saranno nuovi cambiamenti al pacchetto di Google Apps obbligatorie.

VIA