Home > News su Android, tutte le novità > Disponibile il Systemless Xposed in versione unofficial

Disponibile il Systemless Xposed in versione unofficial

Systemless Xposed

Grazie al forum di XDA abbiamo scoperto che uno sviluppatore indipendente dalle grandi doti informatiche è riuscito a sviluppare una versione leggermente modificata del framework Xposed, aggiornato tra l’altro alla versione 85 alcuni giorni fa (Xposed si aggiorna alla versione 85), includendo anche il progetto Systemless sviluppato da Chainfire. Il vantaggio più immediato di questo Systemless Xposed è quello di poter ottenere i permessi di root su uno smartphone, installare il framework Xposed e mantenere la ROM stock del produttore continuando, allo stesso tempo, a ricevere gli aggiornamenti OTA ufficiali (compresi gli aggiornamenti di sicurezza).

Come se non bastasse, lo sviluppatore è riuscito ad aggirare anche le varie protezioni per permettere agli utenti di usare il sistema di pagamento Android Pay (solo però se si disattiva temporaneamente Xposed). Questo speciale tool ambito da tutti i modder Android è disponibile per smartphone con CPU Arm, Arm64 ed x86.

L’unico requisito per poter installare il Systemless Xposed in versione unofficial (ma lo sarà anche se dovesse essere lo stesso Chainfire a svilupparlo) è il sistema operativo Android 6.0 Marshmallow. Per procedere al download delle varie versioni e per visualizzare la guida completa all’installazione, vi basterà semplicemente recarvi sul thread dedicato sul forum di XDA attraverso il seguente link:

VIA