Home > News su Android, tutte le novità > Samsung Galaxy Note 4 con Android 6.0 Marshmallow si mostra in video

Samsung Galaxy Note 4 con Android 6.0 Marshmallow si mostra in video

Samsung Galaxy Note 4

Ieri vi abbiamo comunicato che Samsung Galaxy Note 4 avrebbe ricevuto Android 6.0 Marshmallow in Ungheria (qui il nostro articolo dedicato). Oggi, invece, possiamo mostrarvi un primo video in cui viene mostrata la nuova versione del sistema operativo di Google su Galaxy Note 4.

Ricordiamo, prima di tutto, che Google dovrebbe aver iniziato a collaborare con Samsung per un maggiore alleggerimento dell’interfaccia utente della società, ovvero la TouchWiz (maggiori informazioni in questo articolo). Tornando invece al video, che trovate qui di seguito, non ci sono dubbi sul fatto che lo smartphone in questione sia un Samsung Galaxy Note 4.

Per capirlo basta vedere i bordi in metallo (Note 4 è stato il primo terminale del segmento ad avere questo materiale) ed il sensore di battito cardiaco posto sulla scocca posteriore. La prima cosa che possiamo notare è il cambiamento del design delle applicazioni. Queste infatti non sono più squadrate, ma arrotondate (più simili a quelle presenti sulla UI di Galaxy S6/S6 Edge/ S6 Edge Plus).

Ecco il primo video di Samsung Galaxy Note 4 mosso da Android 6.0 Marshmallow

Come vi avevamo anticipato ieri, è stato introdotto anche il nuovo Air Command e tutte le funzioni dedicate alla S-Pen: ora si potrà prendere un appunto appena si andrà ad estrarre la penna, funzione identica a quella di Galaxy Note 5 (qui la nostra recensione).

Ovviamente, come era prevedibile, la versione provata dall’utente non è stabile ed infatti sono presenti diversi bug, che lo stesso autore del video mette in evidenza, come per esempio il fatto che certe applicazioni non vengano caricate nel modo giusto nel task manager.

Non essendo ancora una versione definitiva di Android 6.0 Marshmallow per Samsung Galaxy Note 4, ci aspettiamo che quando verrà definitivamente rilasciata, la maggior parte dei problemi venga risolta. L’unica cosa che speriamo è che Samsung non vada a peggiorare la situazione introducendo il nuovo sistema operativo (per intenderci, come ha fatto con Samsung Galaxy Note 3).

Via

SCELTI DA NOI PER TE