Home > News su Android, tutte le novità > Rimosse dal Play Store le app il cui nome iniziava con Cardboard

Rimosse dal Play Store le app il cui nome iniziava con Cardboard

Google Cradboard

Attraverso una nuova politica di tutela nei confronti degli utenti, Google ha rimosso tutte le applicazioni il cui nome incomincia con un marchio registrato. In questo modo, gli utenti non possono essere “ingannati” pensando di scaricare un’applicazione di un noto sviluppatore invece di un’app che magari non ha nulla a che vedere con quel marchio.

Un esempio molto concreto lo troviamo con le applicazioni che incominciavano con Cardboard. Google infatti ha proceduto alla loro rimozione anche se, nella maggior parte dei casi, è bastato agli sviluppatori interessati rinominare l’app per risolvere il problema e ripubblicarla.

Ovviamente la nuova politica non si applica solamente a marchi di proprietà di Google (Cardboard lo è) ma a qualunque marchio registrato. Ad esempio, non è possibile pubblicare sul Play Store un’applicazione che si chiami Google Scuola. Tuttavia, la stessa applicazione, se chiamata Scuola Google viene accettata.

Si tratta dunque solo di un problema legato al nome dell’applicazione e non al suo contenuto. Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che a breve vi sarà una nuova riorganizzazione dei contenuti all’interno del Google Play Store (Google Play Store: in arrivo un restyling grafico), così da separare le applicazioni ed i giochi da tutto il resto dell’offerta dello store (musica, libri, film e riviste).

VIA