Home > Recensioni Android > OnePlus 2 vs OnePlus One: il confronto di AndroidBlog.it

OnePlus 2 vs OnePlus One: il confronto di AndroidBlog.it

A poco meno di un anno di distanza, OnePlus si fa risentire presentando al mondo intero il suo nuovo OnePlus 2; lo smartphone quest’anno possiede una scheda tecnica nettamente più avanzata rispetto a quella del precednete modello. 

Oggi abbiamo deciso di mettere a confronto OnePlus 2 e OnePlus One per evidenziarne le differenze e per capire se, effettivamente, l’azienda ha compiuto qualche passo in avanti.

Video confronto 

Qui di seguito trovate il nostro video confronto; schede tecniche, materiali e costruzioni e via dicendo tutto analizzato nel nostro video. Non perdetevelo.

OnePlus 2 vs OnePlus One: le differenze 

Metteteli fianco a fianco, e girateli con la back cover posteriore rivolta verso di voi: sono molto simili, non trovate? OnePlus quest’anno non ha stravolto il suo prodotto che, a grandi linee, rimane molto simile al modello dello scorso anno, ma ha effettuato dei piccoli affinamenti che, a detta degli utenti, erano doverosi.

Sulla parte frontale, infatti, OnePlus ha aggiunto un tasto (non fisico) che funge da lettore di impronte digitali e va a rimpiazzare il semplice pulsante a sfioramento presente su OnePlus One (che, tra l’altro, aveva dei piccoli problemi di retroilluminazione. 

Ciò che va a vantaggio di OnePlus 2 è senza dubbio la possibilità di “personalizzazione” del design: quest’anno, infatti, la back cover è removibile in pochi secondi e sullo store ufficiale ne sono presenti altre 4 intercambiabili; OnePlus One, invece, permetteva sì di adottare una cover in bamboo (l’unica aggiuntiva disponibile), ma il cambio era non accessibile a tutti gli utenti.

A livello hardware, invece, i due sono nettamente differenti; OnePlus 2 è ovviamente in linea con i tempi di oggi, con uno Snapdragon 810 Octa Core e 4GB di ram (nella versione top gamma) a differenza del più modesto Snapdragon 801 e 3GB di ram presenti nel OnePlus One. Una scelta poco azzeccata quella di OnePlus di lanciare un nuovo modello in due tagli: 16GB di storage e 3GB di ram, mentre la versione top è con 64GB di storage interno e 4GB di ram.

I display in dotazione sono entrambi FullHD da 5,5″ pollici: praticamente sotto questo punto di vista OnePlus non ha fatto altro che continuare ad utilizzare i display già prodotti lo scorso anno, perchè non esistono differenze tra i due pannelli.

Il lato multimediale, stando alla scheda tecnica, è praticamente il medesimo, fatta eccezione per la stabilizzazione ottica e non più solo digitale sul nuovo OnePlus 2; per il resto, abbiamo una camera da 13 megapixel sia sul primo che sul secondo modello, con registrazione video in FullHD e 4K. La qualità è di poco superiore sul nuovo modello, ma OnePlus One si difende comunque molto bene.

La parte telefonica è un punto a favore di OP2: il top di gamma appena rilasciato dall’azienda si presenta con doppio alloggiamento sim (entrambe Nano) e piena compatibilità con l’LTE, mentre il OnePlus One è Monosim. La qualità del segnale è nella media per entrambi, senza lode e senza infamia. 

Lato batteria, invece, si dividono a metà: se dovessimo fidarci delle schede tecniche, il nuovo OnePlus 2 con la sua 3300 mAh schiaccerebbe il suo predecessore che però, in realtà, con i suoi soli 3100 mAh riesce ad ottenere un buon 30% in più nell’autonomia. Merito di un sistema ben ottimizzato e già rodato (ai tempi di KitKat l’autonomia era ancora migliore) e di un hardware non troppo energivoro come quello di OnePlus One. 

VS
OnePlus
One
 OnePlus
2

Confronto fotografico 

Nelle gallerie qui di seguito trovate illustrate le fotografie che abbiamo scattato con i due smartphone di casa OnePlus; le ottiche sono le stesse: 13 megapixel per entrambi i dispositivi, con l’unica differenza nella presenza dell’autofocus laser a bordo di OP2; per il resto, anche il dual flash led è praticamente identico. 

La qualità delle fotografie è leggermente differente: le foto del nuovo modello risultano essere un po’ migliori, meno rumorose e poco più luminose dando un risultato complessivo molto buono. 

Ciò che è invece decisamente superiore in OnePlus One è l’interfaccia fotocamera; il software, infatti, è di una perfezione assoluta e consente un gran numero di impostazioni durante lo scatto che non sono invece disponibili nel nuovo modello di OnePlus (probabilmente verrà aggiornata nei prossimi mesi). 

Confronto Software

A livello grafico i due sistemi sono praticamente identici, motivo per cui non abbiamo caricato nessuno screenshot dell’interfaccia software dei due smartphone; possiamo però dirvi che entrambi sfruttano l’ultima distribuzione di Android, la versione 5.1.1 di Lollipop con due sistemi e sviluppatori differenti. A bordo di OnePlus One troviamo una Cyanogenmod 12.1 molto ben sviluppata e curata sotto ogni singolo aspetto, che sia estetico o funzionale. I menu sono ricchissimi di personalizzazioni ed ogni parametro è regolabile dalla rom stessa senza usufruire di altri programmi aggiuntivi.

OxygenOS 2.0.2 del OnePlus Two, invece, è ancora un po’ acerba; sia a livello di ottimizzazione che a livello di prestazioni e personalizzazione non riesce neanche lontanamente a raggiungere gli stessi livelli del OnePlus One, che può vantare alle proprie spalle già quasi un anno di aggiornamenti e miglioramenti. Nei prossimi giorni verrà rilasciato l’aggiornamento alla 2.1 per OxygenOS, ma siamo sicuri che il divario resterà sempre grandissimo tra i due dispositivi. 

Conclusioni 

Sicuramente avrete capito che il gioco non vale la candela: siete possessori di OnePlus One e state pensando di effettuare il passaggio al secondo modello? Pensateci sopra un bel po’ di volte prima di farlo perchè potreste pentirvene, o quantomeno potreste ritrovarvi con 200 euro in meno in tasca per avere un prodotto molto simile se non anche inferiore sotto alcuni punti di vista.

x-oneplus-one-vs-oneplus-two-cover

Ad oggi, continuiamo ad esprimere la nostra preferenza nei confronti di OnePlus One per alcune semplici ragioni: il prezzo è ottimo e competitivo, l’hardware in dotazione fa girare qualsiasi applicativo senza problemi, il parco modding è immenso, e lo smartphone è probabilmente uno dei migliori in circolazione per rapporto qualità prezzo. Voi cosa ne pensate?