Home > News su Android, tutte le novità > Spotify supera quota 20 milioni di utenti Premium

Spotify supera quota 20 milioni di utenti Premium

La situazione della discografia mondiale sta vivendo un altro brutto periodo per via dello streaming musicale. Stando alle etichette, questo metodo di fruire la musica non ripaga del tutto i cantanti e le case discografiche. Di contro, non si può negare che tale settore stia vivendo un periodo estremamente florido. Il re dello streaming è al momento rappresentato da Spotify che, nelle scorse ore, attraverso il suo blog ufficiale, ha annunciato di aver raggiunto quota 20 milioni di utenti abbonati al servizio Premium. Considerando che nel totale gli utenti che usufruiscono di Spotify sono 75 milioni, il risultato è senza dubbio molto interessante.

Ma ancora più interessante è la tempistica con cui sono stati raggiunti i 20 milioni di abbonati. Se per raggiungere i primi 10 sono stati necessari 5 anni (a Maggio 2014 erano 10 milioni gli abbonati), per raggiungere i secondi 10 è stato necessario appena un anno.

Nonostante vi sia stata la concorrenza di altri colossi della musica in streaming, come Google Play Music, Pandora o Rdio, Spotify ha avuto essenzialmente la strada spianata davanti a sé. Tutto questo però sta per cambiare, per via dell’introduzione di Apple Music, annunciato allo scorso WWDC 2015 e che, ricordiamo, sarà fruibile anche dagli utenti Android (Apple Music arriverà anche su Android in autunno), ma non nella sua versione free (Apple Music: su Android mancherà la versione free).