Home > Recensioni Android > Huawei P8, la recensione di AndroidBlog.it

Huawei P8, la recensione di AndroidBlog.it

Huawei P8 è il nuovo top di gamma dell’azienda cinese, un prodotto senza dubbio di fascia alta sia per materiali e costruzione, che per hardware di alto livello. Dopo un Huawei Ascend P7 solamente discreto, Huawei quest’anno cerca di rifarsi con un prodotto del tutto differente.

Costruito in alluminio e con hardware al top (ma ancora una volta, con processore proprietario), Huawei P8 cerca di inserirsi nella fascia bassa e, almeno con il prezzo a cui è venduto, ci riesce benissimo. Nel concreto invece? Scopritelo con noi.

Video recensione 

Qui in basso, come di consueto, trovate la nostra video recensione completa con tutti i dettagli relativi a Huawei P8: non vi sveliamo nulla, guardate il video. 

Unboxing 

In foto non rende e perciò vi consigliamo di vedere l’unboxing video nei primi minuti della recensione qui in alto; in ogni caso, la confezione di vendita di questo Huawei P8 è realizzata davvero in modo impeccabile sia per il contenuto che per le rifiniture. Al suo interno, inoltre, troviamo tutto l’occorrente, a partire dal caricatore da muro, fino ad arrivare agli auricolari di ottima qualità, senza dimenticare il cavo dati, la spilletta per la sim e tutti i manuali di utilizzo per lo smartphone.

x-huawei-p8-foto-8

 

Hardware e parte telefonica 

Come dicevamo in apertura, neanche quest’anno Huawei si stacca dall’ormai tradizione di utilizzare un SoC proprietario; a bordo di Huawei P8, infatti, troviamo un processore Huawei HiSilicon Kirin 930 Quad-core 2.0 GHz Cortex-A53e + Quad-core 1.5 GHz Cortex-A53, dunque Octa-Core, e ben 3GB di ram che, accanto ai 16GB di storage espandibili, fanno di questo P8 un prodotto che può occupare senza dubbio la fascia alta di mercato. 

Anche il comparto multimediale, almeno sulla carta, può occupare la fascia alta di mercato: Huawei P8, infatti, si presenta con una camera posteriore da 13 megapixel con doppio flash led ed una fotocamera frontale da ben 8 megapixel, in grado di catturare, tra l’altro, video in FullHD. A reggere tutto ciò troviamo una batteria da 2680 mAh dalla quale, sinceramente, ci saremmo aspettati qualcosina in più. 

Il lato relativo alla parte telefonica, invece, è eccellente: unico modulo sim, pienamente funzionante e con un’ottima ricezione. Veloci gli switch tra le reti 3G/4G, buono l’audio in capsula durante le chiamate ed ottima la velocità di navigazione sotto rete mobile. Buona, inoltre, anche la ricezione del Wi-Fi, che è sopra la media. In basso, invece, trovate la scheda tecnica di Huawei P8 con tutti i dettagli. 

Display 5,2″ pollici FullHD 1920×1080 pixel IPS LCD 424ppi
SoC Huawei HiSilicon Kirin 930 Quad-core 2.0 GHz Cortex-A53e + Quad-core 1.5 GHz Cortex-A53
RAM 3GB
Storage 16GB espandibili tramite MicroSD
Fotocamera 13 megapixel con doppio flash led, frontale da 8 megapixel
Batteria 2680 mAh
Connettività Wi-Fi, Bluetooth 4.1, GPS, NFC, LTE
Sistema operativo Android 5.0 Lollipop con EMUI 3.1
Dimensioni e peso  144.9 x 72.1 x 6.4 mm per 144 grammi

A seguire, invece, trovate il link diretto all’acquisto tramite Amazon che, in catalogo, possiede già sia la versione Champagne che la versione grigia.

Design, materiali ed ergonomia 

Design ancora una volta impeccabile, anche quest’anno con Huawei P8, dopo Ascend P7, il colosso cinese non delude. Si è passati dal vetro, all’alluminio per una sensazione ancora più premium dell’anno precedente. Le rifiniture nelle parti laterali sono eccellenti, anche se è un po’ dubbia la bellezza della fascia bianca (o nera, a seconda della colorazione acquistata) in corrispondenza della fotocamera. 

I materiali, come dicevamo, sono premium e di ottima qualità: ogni singola parte dello smartphone è costruita e rifinita in metallo che ci dà come la sensazione di avere tra le mani un prodotto eccellente. Buono anche il vetro frontale del display che non trattiene quasi per nulla le impronte durante l’utilizzo. 

L’ergonomia, inoltre, è buona: lo smartphone si riesce a tenere bene in mano, non è scivoloso ed anche con una mano si riescono ad eseguire tutte le operazioni senza difficoltà. D’altronde, la diagonale del display è di 5,2″ pollici, una dimensione ancora “manovrabile” per quasi ogni tipo di utente.

Display 

5,2″ pollici FullHD 1920×1080 pixel ed un pannello di tipo IPS LCD con densità di pixel pari a 424ppi; dopo averlo visto tcnicamente, il display di Huawei P8 è un’unità che, tutto sommato, non delude affatto in nessuna circostanza. Ottimi i colori, buona la luminosità, e soprattutto troviamo un sensore della luminosità automatica tarato in modo quasi impeccabile.

x-huawei-p8-foto-7

Buono anche l’angolo di visuale e la luminosità massima del display; in ogni caso, inoltre, tramite software è possibile gestire le varie tonalità cromatiche al fine di customizzarle maggiormente secondo i propri gusti. 

Multimedia 

Buono lo speaker stereo in dotazione a Huawei P8; interessante il volume massimo, ma soprattutto la qualità dell’audio riprodotto. Inoltre, a livello software è presente Voice+ che, durante le chiamate, permette di aumentare il volume in uscita del 50% (stando a quanto riporta la didascalia presente sullo smartphone). 

La riproduzione video procede senza problemi: sia i sample in 2K più pesanti che i più semplici FullHD vengono riprodotti dallo smartphone senza grosse difficoltà o accenni di riscaldamento eccessivo.

Anche l’aspetto gaming si è rivelato ben oltre le aspettative; seppur il processore sia stato da molti “criticato”, nel comportamento di ogni giorno funziona più che bene ed anche in applicazioni come Asphalt 8 fa la sua bella figura. 

Fotocamera 

Buona, in linea di massima, la fotocamera da 13 megapixel dello Huawei P8; sicuramente ci saremmo aspettati qualcosina in più nella definizione delle fotografie scattate, ma comunque per uno smartphone come risultato è più che buono, ma non ai livelli di top di gamma di altri brand (fatta eccezione di One M9 che forse se la batte con questo P8). 

La fotocamera frontale da 8 megapixel, inoltre, assicura dei risultati soddisfacenti. Certo, è da intendere ovviamente che la maggior parte delle foto di buona qualità le scatterete di giorno o comunque con una buona luce, altrimenti il risultato comincia a scendere di livello.

A seguire, invece, trovate un test di registrazione video in FullHD ripreso proprio dallo Huawei P8; potete notare come ci sia qualche piccolo problema con la messa a fuoco e con lo stabilizzatore dell’immagine, cosa che non passa inosservata a bordo di un prodotto venduto a circa 500 euro. 

Software 

Anche a livello software questo Huawei P8 ci ha soddisfatti abbastanza; solitamente i software di Huawei non ci fanno impazzire sia per personalizzazione che per ottimizzazione, ma con questa nuova EMUI 3.1 ed Android Lollipop i risultati sembrano essere migliorati e sotto Huawei P8 circola un software ben ottimizzato e privo di bug o blocchi di nessun tipo. 

Inoltre, anche a livello grafico è pienamente personalizzabile da parte dell’utente che, quindi, può modificarne l’interfaccia a proprio piacimento. Qui in basso, invece, per gli amanti dei numeri, trovate il risultato ottenuto sul benchmark con Antutu. 

x-huawei-p8-software-4

Autonomia 

2680 mAh, in linea di massima, non sono pochi, ma a bordo di uno smartphone con un hardware come Huawei P8, risultano stare un po’ stretti. Nell’utilizzo quotidiano, infatti, seppur il P8 abbia, a livello software, un gran numero di opzioni per il risparmio energetico, spesso non riesce a portarci a fine giornata, soprattutto se siete spesso fuori ed è vostra consuetudine tenere sempre attiva la rete dati, e saltuariamente il gps.

Soddisfacente, dunque, ma solo a metà perchè si riescono a coprire solamente i tre quarti della giornata, il che non è poco, ma sicuramente non tutti hanno la possibilità di caricare lo smartphone due volte al giorno. 

Conclusioni 

Insomma, un dispositivo da 500 euro (almeno è questo il prezzo di listino, online lo si trova anche a meno) con ancora alcuni aspetti acerbi e da sistemare, non si sa se con una revisione hardware o con un aggiornamento software (vedasi i problemi nella registrazione video).

Nell’utilizzo quotidiano, non abbiamo incontrato molte difficoltà, perchè le prestazioni sono molto buone ad eccezione della batteria che, con un uso stressante, non ci permette di coprire l’intera giornata senza restare attaccati alla presa di corrente per qualche ora. 

 

Pro

  • Ottimi materiali e design
  • Software

Contro

  • Fotocamera (problemi nei video)
  • Autonomia

Huawei P8 è il nuovo top di gamma dell'azienda cinese, un prodotto senza dubbio di fascia alta sia per materiali e costruzione, che per hardware di alto livello. Dopo un Huawei Ascend P7 solamente discreto, Huawei quest'anno cerca di rifarsi con un prodotto del tutto differente.Costruito in alluminio e con hardware al top (ma ancora una volta, con processore proprietario), Huawei P8 cerca di inserirsi nella fascia bassa e, almeno con il prezzo a cui è venduto, ci riesce benissimo. Nel concreto invece? Scopritelo con noi.Video recensione Qui in basso, come di consueto, trovate la nostra video recensione completa con tutti…

Score

Design e materiali - 8.5
Hardware - 8
Display - 8
Multimedia - 8
Fotocamera - 7
Autonomia - 7
Software - 8

7.8

"Sospensione del giudizio"

Conclusione : Un top di gamma sicuramente, ma con un prezzo forse da rivedere ed alcune problematiche da risolvere.

8