Home > Recensioni Android > Meizu MX4 Pro, la recensione di AndroidBlog.it

Meizu MX4 Pro, la recensione di AndroidBlog.it

Dopo aver visto qualche mese fa Meizu MX4, siamo riusciti a mettere le mani sul suo successore, il Meizu MX4 Pro, un prodotto “rinfrescato” a cui non sono stati apportati moltissimi cambiamenti ma, quei pochi, sono degni di nota.

Meizu MX4 Pro, infatti, che proviamo grazie a GrossoShop, presenta un display QuadHD, un sensore biometrico per lo sblocco ed un hardware di tutto rispetto. Scopriamolo nella nostra review.

Video recensione 

Dopo giorni di test, abbiamo messo sotto la lente di ingrandimento i principali aspetti di interesse del nuovo Meizu MX4 Pro: siete pronti a scoprire come va nell’utilizzo quotidiano? Trovate tutto qui sotto, nella nostra video recensione.

Unboxing 

All’interno della confezione di vendita, che a primo impatto sembra un libro con tanto di pagine illustrative riguardo lo smartphone, troviamo solamente il caricatore USB (con presa, ovviamente, cinese) ed il cavo USB; al momento dell’acquisto, però, GrossoShop ci fornisce un adattatore per poter utilizzare l’alimentatore alle nostre prese di corrente. 

x-meizu-mx4-pro-foto-5

 

Hardware e parte telefonica 

Dotato di un hardware di prima classe, il Meizu MX4 Pro si presenta innanzitutto con un processore Octa-Core Exynos 5430 Quad core 2.0 GHz + Quad core 1.5 GHz, ed in più una memoria ram da ben 3GB oltre che 16GB di storage interno purtroppo non espandibili (in ogni caso, esiste in commercio anche la variante da 32GB). Il display, inoltre, è un’unità da ben 5,5″ pollici con risoluzione 1536×2540 pixel e 546ppi di densità.

La fotocamera, inoltre, monta un sensore da ben 20 megapixel, il quale permette di catturare anche video in 4K con un’ottima qualità; la fotocamera frontale, invece, è da 5 megapixel e registra anche video in FullHD. Ciò che ci stupisce, poi, è la presenza di un tasto fisico, home, che funge anche da sensore biometrico per lo sblocco dello smartphone (il quale funziona davvero benissimo, è affidabile e veloce). 

A reggere tutto ciò troviamo una batteria da 3350mAh che, a dir la verità, poco ci ha convinti; in effetti l’hardware sotto la scocca è molto “esoso” di energie, per cui questi consumi esagerati non ci hanno sorpresi più di tanto.

La parte telefonica, poi, consiste in un unico modulo sim, in formato Micro, che supporta reti 2G/3G/4G; la qualità del segnale è sempre buona, idem per le chiamate vocali e la navigazione sotto rete mobile. Qui di seguito, invece, trovate la scheda tecnica dettagliata del prodotto e, a seguire, i link per l’acquisto su GrossoShop. 

Display 5,5″ pollici QuadHD 1536×2540 pixel 546ppi IPS LCD
SoC Samsung Exynos 5430 Quad core 2.0 GHz + Quad core 1.5 GHz
RAM 3GB
Storage 16/32/64GB non espandibili
Fotocamera 20,7 megapixel con flash Dual LED, frontale 5 megapixel 
Batteria 3350 mAh
Connettività Wi-Fi, Bluetooth 4.0, NFC, LTE, GPS
Sistema operativo Android 4.4 KitKat con FlymeOS
Dimensioni e peso  150.1 x 77 x 9 mm per 158 grammi 

Lo smartphone è acquistabile ad un prezzo molto concorrenziale rispetto agli altri store su GrossoShop che in catalogo possiede sia la versione bianca che quella grigia. In alternativa, potete acquistare lo smartphone direttamente da Amazon tramite il link qui sotto. 

Design, materiali ed ergonomia 

Costruito in modo impeccabile, il Meizu MX4 Pro possiede un design davvero ben curato e ciò lo si nota senza dubbio nelle rifiniture nei pressi del pulsante home, che si presenta con un effetto metallizzato che ne risalta la forma, e nei bordi laterali, quasi taglienti. 

Le forme sono quelle già viste nel vecchio Meizu MX4, dal quale esteticamente differisce solo per la presenza del tasto fisico/lettore biometrico posto nella parte frontale del dispositivo. 

I materiali, come si è ben capito, si alternano tra la plastica e l’alluminio delle rifiniture, oltre ovviamente ad un Gorilla Glass 3 che protegge il display. La plastica della back cover è di buona qualità e la verniciatura, almeno nella versione bianca che abbiamo in test, è buona e non lascia impronte evidenti. 

Il discorso ergonomia e comodità di utilizzo ad una sola mano è abbastanza delicato; noi siamo abituati ad utilizzare smartphone di queste taglie senza difficoltà ma, vista la forma del dispositivo, quasi quadrata per certi versi, la maggioranza degli utenti non dovrebbe avere problemi ad utilizzarlo, che sia con una mano o con due. 

Display 

Buono il display in dotazione al Meizu MX4 Pro; già nella vecchia versione ci aveva stupito, ora con il pannello 2K si è raggiunta una qualità davvero altissima (che, però, va a discapito ovviamente della batteria, che è praticamente dimezzata). In ogni caso, siamo di fronte ad uno schermo da 5,5″ pollici con risoluzione 1536×2540 pixel e densità di pixel altissima, pari a 546ppi. 

x-meizu-mx4-pro-foto-8

La luminosità è molto buona, l’angolo di visuale anche; il sensore di luminosità è veloce nei cambiamenti ma probabilmente è tarato troppo basso, dal momento che sembra essere sempre leggermente basso nella retroilluminazione; nessun problema sotto la luce del sole. 

Multimedia

Buono l’altoparlante del Meizu MX4 Pro, collocato nella parte inferiore del dispositivo accanto al connettore MicroUSB. Buono il volume, un po’ meno l’equalizzazione e la qualità del suono che, comunque, complessivamente è più che accettabile. 

Riproduzione dei video 2K, poi, senza problemi di fluidità; già in queste situazioni, però, si può cominciare a notare un surriscaldamento nella parte posteriore del dispositivo che inizia a diventare piano piano sempre più caldo.

Ciò che ci ha stupito maggiormente, invece, è stato l’ambito gaming: stranamente le prestazioni sono solo sufficienti, con Asphalt 8 siamo incappati in più di qualche rallentamento e lag, cosa rara per uno smartphone di questa fascia. 

Fotocamera 

Fotocamera da 20.7 megapixel con ottica Sony per questo Meizu MX4 Pro; qualità delle fotografie scattate, nella media. Qui in basso potete analizzare gli scatti nelle varie situazioni e valutare anche voi la resa fotografica del telefono di casa Meizu.

La fotocamera frontale è da 5 megapixel; il grandangolo non è molto ampio e le foto scattate sono in 4:3, ma la qualità ad ogni modo è più che buona, in quasi ogni circostanza (tranne di notte e controluce). 

A seguire, invece, trovate le registrazioni video realizzate con il Meizu MX4 Pro, sia in FullHD che in 4K (i video non sono neanche tanto pesanti in megabyte). 

Software 

A livello software, il Meizu MX4 Pro si presenta con Android 4.4 KitKat e la FlymeOS, il classico sistema operativo di Meizu che già in passato abbiamo visto anche a bordo di Meizu M1 Note. In ogni caso, le prestazioni sono piuttosto buone, ciò che non convince è l’ottimizzazione all’interno di alcune applicazioni come il browser o alcune nel comparto gaming che mettono decisamente sotto stress il dispositivo.

L’interfaccia grafica, invece, è molto colorata, curata ed altamente personalizzabile tramite il solito HUB dei temi; oltre questo, non ci sono miglioramenti notevoli da segnalare. 

Autonomia 

Probabilmente se dovessimo trovare l’aspetto più negativo di questo smartphone, vi parleremmo dell’autonomia; speriamo, però, sia solo un difetto della nostra unità perchè se così non fosse la situazione non sarebbe delle più rosee. Innanzitutto Meizu MX4 Pro è dotato di una batteria da 3350 mAh, la quale riesce molto difficilmente a fare 10 ore di utilizzo sempre sotto rete 3G con poco meno di 2 ore di schermo.

Sotto rete Wi-Fi l’asticella si alza, ma davvero molto poco; insufficiente, nel test stress, il risultato che Meizu MX4 Pro ha ottenuto in campo autonomia dove esce decisamente a testa bassa. 

Conclusioni 

Un prodotto del genere fa rabbirividire solo a leggerne le specifiche e la scheda tecnica ma, nel concreto, non è che ci abbia stupito chissà quanto. In ogni caso, l’hardware come avrete capito è di ottima qualità, il display è eccellente e la fotocamera più che sufficiente; ciò che ci ha deluso sono stati il software non sempre reattivo e performante e la batteria davvero insufficiente.

In ogni caso, come al solito, se foste interessati ad acquistare il Meizu MX4 Pro, potete farlo direttamente cliccando il banner qui in basso. 

220x91xlogo,P20nuovo,P20gs_0_1_220x91_ca164.png.pagespeed.ic.N9-Q9VY_ys

Pro

  • Display
  • Costruzione e materiali
  • Hardware

Contro

  • Software
  • Temperature molto alte
  • Autonomia

Dopo aver visto qualche mese fa Meizu MX4, siamo riusciti a mettere le mani sul suo successore, il Meizu MX4 Pro, un prodotto "rinfrescato" a cui non sono stati apportati moltissimi cambiamenti ma, quei pochi, sono degni di nota.Meizu MX4 Pro, infatti, che proviamo grazie a GrossoShop, presenta un display QuadHD, un sensore biometrico per lo sblocco ed un hardware di tutto rispetto. Scopriamolo nella nostra review.Video recensione Dopo giorni di test, abbiamo messo sotto la lente di ingrandimento i principali aspetti di interesse del nuovo Meizu MX4 Pro: siete pronti a scoprire come va nell'utilizzo quotidiano? Trovate tutto qui sotto,…

Score

Hardware - 8.5
Design e materiali - 8.5
Display - 8.5
Multimedia - 7.5
Fotocamera - 8
Software - 7
Autonomia - 6.5

7.8

Insomma..

Conclusione : Un dispositivo costruito in modo eccellente, ma con alcune cose da rivedere.

8

SCELTI DA NOI PER TE