Home > Recensioni Android > Asus Zenfone 2 (ZE550ML), la recensione di AndroidBlog.it

Asus Zenfone 2 (ZE550ML), la recensione di AndroidBlog.it

Asus Zenfone 2 è probabilmente uno dei prodotti più attesi del momento, soprattutto per via del suo prezzo molto competitivo in relazione all’hardware che monta sotto la scocca; Zenfone 2, infatti, è venduto da un prezzo che parte da 249 euro per la versione “base” con display HD e 2GB di ram, fino a 349 euro con display FullHD e ben 4GB di ram, per la prima volta a bordo di uno smartphone. 

Solo marketing o effettivamente dietro si nasconde uno smartphone definibile top di gamma? Scopriamolo nella nostra recensione. 

Video recensione 

Nel nostro video abbiamo messo sotto la lente di ingrandimento molti degli aspetti che valeva la pena analizzare in questo Asus Zenfone 2; ci ha soddisfatti? Scopritelo nella video recensione. 

Unboxing 

Confezione compatta, contenente tutto quanto il necessario; nella scatola di vendita dell’Asus Zenfone 2 abbiamo, infatti, lo smartphone accompagnato da un caricatore da 1,35A, cavo usb per ricarica e connessione al computer, auricolari in ear con cavo antingarbugliamento e relativi gommini di ricambio; sono presenti, poi, i classici manuali di istruzioni e garanzia scritti anche in lingua italiana. 

x-asus-zenfone-2-foto-8

 

Hardware e parte telefonica 

Sotto il punto di vista relativo all’hardware, sembrerebbe essere proprio un bel prodotto; si parte, infatti, con una CPU insolita (ma solo perchè poco utilizzata a bordo di smartphone) prodotta da Intel, un Atom Z3560, processore Quad-Core da 2,3GHz e 2GB di ram (oppure 4GB, a seconda della versione che si acquista). In ogni caso le prestazioni sono ottime, anche se a causa di incompatibilità con il sistema (o forse per alcune componenti), alcune applicazioni crashano durante l’utilizzo (vedasi Instagram). 

Non manca, ovviamente, una buona fotocamera da 13 megapixel con doppio flash led ed una frontale da 5 megapixel per delle fotografie che, tutto sommato, risultano essere piuttosto buone; il display è da 5,5″ pollici, unità HD 1280×720 pixel nella versione ZE550ML che stiamo provando noi (quella commercializzata, per intenderci, a 249 euro). Buono anche l’altoparlante posto nel retro che, nonostante sia di piccole dimensioni, riesce a darci buoni risultati.

Per quanto riguarda la parte telefonica, abbiamo un doppio alloggiamento SIM (entrambe in formato Micro); sul primo slot è presente la compatibilità con le reti 3G/4G, mentre sul secondo sarà possibile sfruttare solamente le reti 2G. Buona la ricezione, mai nessun problema di perdita di segnale. 

Display 5,5″ pollici HD 1280×720 pixel IPS LCD
SoC Intel Atom Z3560 Quad-Core 2,3GHz
RAM 2GB
Storage 16GB espandibili con MicroSD
Fotocamera 13 megapixel con flash led, frontale da 5 megapixel
Batteria 3000 mAh
Connettività Wi-Fi, Bluetooth, LTE, NFC, GPS
Sistema operativo Android 5.0 Lollipop 
Dimensioni e peso  152,5 x 77,2 x 10,9 per 170 grammi 

Qui di seguito il link all’acquisto su Amazon della versione top di gamma, con ben 4GB di ram. 

Design, materiali ed ergonomia 

Esteticamente parlando l’Asus Zenfone 2 è praticamente molto simile alla versione dell’anno scorso, con qualche differenza piuttosto notevole nel campo delle dimensioni, che qui crescono decisamente; realizzato in plastica, l’Asus Zenfone 2 non possiede tasti fisici nè sul fronte, nè sui lati, bensì solo nella parte superiore il tasto di accensione (anche molto scomodo) e nella back cover posteriore il bilanciere del volume. 

I materiali sono di buona qualità; bello l’effetto zigrinato nei pressi dei tasti a sfioramento (non retroilluminati e solo metallizzati). Unica nota dolente dei materiali è la cover posteriore che, durante l’utilizzo, si imbratta molto facilmente con le impronte ed è quasi perennemente sporca.

L’ergonomia poi non è il massimo; stiamo parlando di un device con delle dimensioni molto grandi e non si può pretendere di utilizzarlo semplicemente con una sola mano, anche se c’è da dire che l’integrazione software di funzioni, come l’utilizzo ad una mano, può essere comoda in determinate circostanze. 

Display 

Purtroppo il display non ci ha entusiasmato molto; partiamo, innanzitutto, con il dire che l‘Asus Zenfone 2 è dotato di un display HD 1280×720 pixel IPS LCD (nella versione da 249 euro che abbiamo testato, siglata ZE550ML) che nonostante possegga dei buonissimi colori, non è tanto luminoso da poterceli far godere fino in fondo. L’Asus Zenfone 2, infatti, sotto la luce del sole si trova veramente in difficoltà ed utilizzarlo comincia a divenire una missione molto ardua. 

x-asus-zenfone-2-foto-9

 

Tuttavia, l’angolo di visuale è buono così come il sensore per la luminosità automatica è tarato molto bene anche se a volte tende ad essere un po’ pigro. 

Multimedia 

Buono l’altoparlante in dotazione ad Asus Zenfone 2; dimensioni non esorbitanti, ma qualità complessivamente buona ed accettabile, con un audio ben equalizzato anche se non molto alto quanto a volumi.

Per quanto riguarda la riproduzione dei sample in FullHD, ovviamente non ci sono stati problemi; essendo un top di gamma abbiamo sperimentato anche i sample 2K e non ci sono stati problemi con la CPU di Intel che riesce ad avere ottime performance quasi in ogni situazione. 

Anche la parte gaming si comporta in modo superbo; contrariamente a quanto ci si sarebbe aspettati, Asus Zenfone 2 e il suo Intel Atom Z3560 ottengono prestazioni eccellenti in campo gaming ma soprattutto non presentano un aumento delle temperature in modo rilevante. Eccellente! 

Fotocamera 

Fotocamera da 13 megapixel con doppio flash led, è quello che ci dicono i dati tecnici ma nel concreto i risultati fotografici non ci hanno stupito molto; a seconda delle condizioni si ottengono differenti risultati, ma in linea di massima le foto contengono sempre un po’ di rumore (soprattutto le macro dove non vi è moltissima luce, come la prima foto) e non sono perfette come ci si aspetterebbe di vedere da uno smartphone che cerca di essere un top di gamma. 

Ciò che invece possiamo dire di positivo è che le modalità di scatto integrate a livello software sono veramente moltissime; si parte dalla modalità panoramica, fino ad arrivare all’HDR, scatto notturno oppure luce bassa (terza foto in alto, dove vengono scattate foto con elaborazione software a 3 megapixel, avendo un netto aumento di luminosità nonostante sia buio, come nella foto due). La fotocamera frontale è da 5 megapixel, il risultato è tutto sommato buono, anche se i colori spesso risultano alterati e modificati. 

Qui in basso, invece, trovate una registrazione di esempio in FullHD catturata dalla camera posteriore da 13 megapixel dell’Asus Zenfone 2. 

Software 

Come ogni top di gamma che si rispetti, anche l’Asus Zenfone 2 monta l’ultima versione di Android al momento disponibile, la 5.0 Lollipop con personalizzazione Asus ZenUI, altamente modificabile da parte dell’utente sotto l’aspetto grafico, a partire dalle icone del launcher, fino alle transizioni del desktop. 

Il sistema è veloce e reattivo, ma purtroppo risulta non essere ottimizzato per essere utilizzato con alcune situazioni, in cui inspiegabilmente si blocca; ad esempio, quando avviate Instagram l’applicazione crasherà immediatamente. Asus ha già promesso aggiornamenti che dovrebbero arrivare nelle prossime settimane. Per gli amanti dei numeri, invece, trovate qui in basso un benchmark realizzato con Antutu dove l’Asus Zenfone 2 registra un punteggio pari a circa 42.000 punti. 

x-asus-zenfone-2-software-4

 AGGIORNAMENTO 16/04/15

Dopo una conversazione con i manager di Asus siamo venuti a conoscenza di come questi piccoli problemi relativi al software, siano in realtà in parte imputabili al componente aggiuntivo “Android System WebView”(da poco aggiornato da parte di Google), il quale non risulta essere ancora pienamente compatibile con il sistema di Asus. A tal proposito, dunque, entro e non oltre le prossime due settimane verrà rilasciato un BugFix che correggerà questi problemi con le applicazioni che crashano e alcuni riavvii spontanei che voi utenti ci avete segnalato. 

Al momento, dunque, per chi avesse questo tipo di problemi con le app, basterà disinstallare l’aggiornamento del componente Android e non reinstallarlo finchè non verrà rilasciato l’update ufficiale da parte di Asus. Inoltre l’aggiornamento che arriverà a breve porterà anche grandi cambiamenti in quanto ad ottimizzazione della batteria che, a detta di Asus, sarà più performante di quanto lo è ora. Non ci resta, dunque, che aspettare l’update! 

Autonomia 

L’autonomia dell’Asus Zenfone 2 dovrebbe, almeno teoricamente, essere buona dal momento che si ha a propria disposizione una batteria da 3000 mAh; in realtà con un utilizzo stressante del dispositivo, con oltre il 60% della giornata di utilizzo sotto rete 3G, lo smartphone a partire dalle 8 di mattina arriva a poco più delle 18 praticamente stremato.

Per chi ama le statistiche più tecniche, in circa 10 ore di utilizzo siamo riusciti ad arrivare a poco più di 2 ore e 45 minuti di schermo attivo, utilizzando lo smartphone con mail in push, notifiche Facebook, WhatsApp e Telegram. 

Conclusioni 

Certo, Asus Zenfone 2 nasce (o almeno tenta di nascere) con l’obiettivo di essere un top di gamma, ed effettivamente ha tutte le carte in regola per poterlo diventare, a patto, però, che vengano sistemate alcune cose, anche solo a livello software (vedi paragrafo relativo al Software). Il sistema è sì stabile, ma risulta incompatibile con alcune applicazioni anche molto utilizzate da parte degli utenti, per cui sicuramente è necessario trovare una soluzione; l’autonomia non ci ha convinti, ma si può ovviare con qualche piccolo accorgimento manuale.

Per il resto Asus Zenfone 2 è un prodotto che, tutto sommato, merita di essere provato a fondo! Voi cosa ne pensate? 

Pro

  • Rapporto hardware/prezzo
  • Comparto multimediale

Contro

  • Autonomia
  • Sistema non compatibile con alcune app

Asus Zenfone 2 è probabilmente uno dei prodotti più attesi del momento, soprattutto per via del suo prezzo molto competitivo in relazione all'hardware che monta sotto la scocca; Zenfone 2, infatti, è venduto da un prezzo che parte da 249 euro per la versione "base" con display HD e 2GB di ram, fino a 349 euro con display FullHD e ben 4GB di ram, per la prima volta a bordo di uno smartphone.  Solo marketing o effettivamente dietro si nasconde uno smartphone definibile top di gamma? Scopriamolo nella nostra recensione.  Video recensione  Nel nostro video abbiamo messo sotto la lente di ingrandimento molti…

Score

Design e materiali - 8
Hardware - 8
Display - 7
Multimedia - 8
Fotocamera - 7
Autonomia - 6.5
Software - 6.5

7.3

Interessante!

Conclusione : Uno smartphone che nasce con l'intento di essere un top di gamma ed effettivamente gli manca davvero poco per esserlo!

7

SCELTI DA NOI PER TE