Home > News su Android, tutte le novità > Project Ara: Google crede fortemente alla collaborazione con tutti

Project Ara: Google crede fortemente alla collaborazione con tutti

Come ci ritroviamo spesso a dire, uno dei progetti più interessanti che prenderanno il via in questo 2015 è il Project Ara, sviluppato principalmente da Google anche se la maggior parte dei moduli arriverà da produttori terzi. Da questo punto di vista, Google incoraggia molto gli sviluppatori ed i produttori di moduli, visto che crede enormemente in una collaborazione collettiva al fine di far crescere quanto più rapidamente possibile il Project Ara.

Attraverso un post sulla pagina ufficiale di Google ATAP, il colosso di Mountain View invita tutti coloro che sono interessati allo sviluppo di moduli compatibili a mettersi in contatto con essa:

Module developers, this is for you.  

Since DevCon2 in January, at events such as MWC, and others, we’ve seen lots of enthusiasm from Ara module developers. That’s awesome!  

This post is intended to encourage you to reach out to us on
ara-dev@google.com if you are ready to commit to having your module(s) available for our market pilot in Puerto Rico later this year. In the next few months, we’d like to work closely with you to maximize the success of your efforts and the pilot.  We are interested in engaging at all different levels, from individual module makers to mobile OEMs developing complete module bundles. 

The Project Ara team here at ATAP remains committed to developing, manufacturing, and distributing the endoskeleton while working with you the module developers to kickstart the Ara module ecosystem. As well, we will continue to provide guidelines and agreements intended to ensure the quality and performance of individual modules made for the Ara ecosystem as a whole.  

In the meantime, we’re heads down working on the next design spiral and planning for the market pilot.  We’ve added a few folks to the team that will help us prepare.  You’ll meet them at the next Ara DevCon.  Stay tuned!    .

Ricordiamo che il lancio in fase beta del progetto avverrà a Porto Rico, con la speranza che dia dei risultati talmente buoni da convincere Google ad un lancio mondiale entro la fine del 2015.

FONTE

SCELTI DA NOI PER TE