Home > Recensioni Android > HTC Desire 820, la recensione di AndroidBlog.it

HTC Desire 820, la recensione di AndroidBlog.it

Dopo la presentazione di HTC One M9 da cui molti si sarebbero aspettati qualcosa in più, vogliamo parlarvi di HTC Desire 820, uno smartphone che si inserisce nella fascia media dei dispositivi con a bordo Android che si è presentato in modo davvero molto interessante.

Stressato a fondo durante questi giorni, HTC Desire 820 è uno tra i migliori smartphone di fascia media che abbiamo avuto modo di testare: un giusto compromesso tra prestazioni e qualità costruttiva. Scopritelo insieme a noi! 

Video recensione 

Nella video recensione qui sotto abbiamo cercato di rispondere a tutte quante le esigenze dell’utente medio: insomma, lo smartphone da scoprire sotto ogni punto di vista nel nostro video qui sotto. 

Unboxing 

HTC è senza dubbio uno tra i produttori di dispositivi mobili che più mi sta piacendo nell’ultimo periodo e ciò è dovuto alla grandissima cura che presta ai suoi prodotti. A partire dalla confezione di vendita, molto semplice e compatta, al cui interno è contenuto tutto l’essenziale: manuale di istruzione in lingua anche italiana, il caricatore USB, il cavo ben fatto (soprattutto nelle zone dei connettori che spesso sono molto sottili e tendono a rompersi) e un paio di cuffie auricolari qualitativamente accettabili.

x-htc-desire-820-foto-6

 

Hardware e parte telefonica 

La scheda tecnica con HTC non è quasi mai al primo posto, anche perchè con la fantastica ottimizzazione del produttore taiwanese ogni smartphone è reattivo, anche con hardware di basso livello. In ogni caso questo HTC Desire 820 si presenta con uno Snapdragon 615 Quad-Core 1,5GHz+ Quad-Core 1,0GHz e 2GB di ram che, per un medio gamma, non sono affatto male. La parte multimediale, poi, è animata da una fotocamera da 13 megapixel con flash led, e da una frontale da ben 8 megapixel per delle selfie qualitativamente interessanti.

Inutile menzionare la compatibilità LTE dello smartphone, oltre che Bluetooth 4.0, NFC, DLNA e quant’altro. Purtroppo non è dotato di doppio alloggiamento Sim, una funzione molto richiesta a bordo di smartphone che si collocano in questa fascia di prezzo e prestazioni. 

La parte telefonica, poi, con HTC è qualcosa di super affidabile. Abbiamo utilizzato lo smartphone in ogni angolo remoto tra Italia e Spagna e non c’è stato un attimo in cui lo abbiamo colto impreparato; la connettività 4G è molto veloce ed efficiente, per cui sotto questo punto di vista ci sono davvero solo parole di lode per HTC. Intanto qui sotto trovate la scheda tecnica completa del mid-level di casa HTC.

Scheda tecnica HTC Desire 820 

Display 5,5″ pollici HD 1280×720 pixel LCD
SoC Qualcomm Snapdragon 615 Quad-Core 1,5GHz+ Quad-Core  1,0GHz
RAM 2GB
Storage 16GB espandibili con MicroSD
Fotocamera 13 megapixel con flash led, frontale 8 megapixel
Connettività Wi-Fi, Bluetooth 4.0, DLNA, OTG, LTE
Batteria 2600 mAh
Sistema operativo Android 4.4.4 KitKat con Sense 6.0
Dimensioni e peso 157 x 78,7 x 7,7mm per 155 grammi 

Il device è acquistabile già su Amazon: il prezzo non è sicuramente molto concorrenziale, ma per le potenzialità che offre questo prodotto, sono senza dubbio soldi ben spesi. Nell’eventualità, potete sempre aspettare qualche offerta più conveniente. 

Design, materiali ed ergonomia 

Costruito interamente in plastica molto ben rifinita sotto ogni punto di vista, l’HTC Desire 820 non si discosta molto dal design di tutti i suoi familiari appartenenti alla gamma Desire. Esso, infatti, ricorda il design di prodotti già visti in casa HTC, ma ciò non significa che non sia piacevole, anzi. Al di là di questo, però, HTC Desire 820 è realizzato in plastica bicolore nei pressi dei bordi laterali disponibili in più colorazioni.

Sulla parte frontale, come potete vedere dagli scatti, abbiamo il doppio altoparlante stereo, classico di gran parte dei modelli HTC. Il device, inoltre, è unibody e la scocca non è removibile: la parte posteriore, inoltre, pare non abbia avuto un trattamento contro le impronte, dal momento che durante l’utilizzo la scocca ne trattiene davvero molte e ciò non è qualcosa di positivo su uno smartphone, che, in ogni caso, sotto il lato estetico è ben curato. 

L’ergonomia, invece, non è un punto a favore di HTC Desire 820: lo schermo da 5,5″ pollici è senza dubbio un plus, ma per quanto riguarda la comodità d’utilizzo ad una mano non ci siamo proprio. Certo, chi è abituato a grandi schermi non avrà difficoltà ad utilizzare anche questo, ma per chi proviene da device più comodi e maneggevoli, qualche difficoltà iniziale senza dubbio ci sarà. 

Display 

Il display su un medio di gamma non poteva che essere un LCD con risoluzione solo HD 1280×720 pixel: contrariamente a quanto si possa pensare, questo display da 5,5″ pollici si è rivelato essere molto interessante. Abbiamo avuto modo di testarlo sotto il sole quasi primaverile della Spagna, spesso anche molto forte, e nonostante gli occhiali da sole indossati i colori del display erano sempre sgargianti. 

x-htc-desire-820-foto-4

La risoluzione, non essendo molto alta, ci permette di avere una durata della batteria migliore, senza perdere qualità nelle immagini riprodotte sullo schermo. I colori sono molto vivaci, la luminosità è buona e il sensore per la luminosità automatica funziona molto bene, anche di notte. 

Multimedia 

Il doppio altoparlante di HTC come sempre è una garanzia, e questo HTC Desire 820 non si smentisce: ovviamente stereo, ovviamente doppio. La qualità come al solito è molto buona: il volume in uscita è tanto forte da permetterci di sentire le notifiche anche in ambienti molto rumorosi, e la qualità dell’audio è nella media. 

La riproduzione video FullHD e 2K avviene senza problemi con Desire 820: il software è ben ottimizzato, l’hardware è performante, per cui non ci saranno problemi di nessun tipo. 

Anche le applicazioni 3D come Asphalt 8 non mettono assolutamente in difficoltà lo smartphone dell’azienda di Taiwan: l’unica nota è un leggero surriscaldamento nella parte posteriore in corrispondenza della CPU, ma davvero qualcosa di impercettibile se non si fa caso mentre lo si usa.

Fotocamera 

La fotocamera da 13 megapixel in dotazione è discreta: niente di eccellente, soprattutto di notte e quando si utilizza il flash, ma quando si tratta di dover scattare fotografie durante una giornata soleggiata, allora l’HTC Desire 820 svolge più che bene il suo compito. Qui di seguito alcune foto scattate in quel di Madrid, con ovviamente il Desire 820: la qualità è più che discreta, soprattutto all’esterno. 

Di notte il discorso è leggermente differente e lo potete vedere voi stessi dalle foto qui caricate: sia nelle macro che nelle “panoramiche” non si riesce ad ottenere un risultato eccellente, ma da medio di gamma qual è, il Desire 820 può uscirne “vincitore”. Negli scatti con la fotocamera frontale, invece, siamo rimasti più che soddisfatti come qualità complessiva, anche se zoomando oppure vedendo le foto su schermi più grandi, si evidenzia molto rumore

Abbiamo realizzato un piccolo sample video con la fotocamera da 13 megapixel che è in grado di catturare video in FullHD: la qualità non è male ed in linea con le fotografie, il resto vedetelo voi stessi nel sample qui sotto. 

Software 

L’interfaccia Sense di HTC al solo sentirla nominare ispira fiducia: ancora una volta si riconferma anche sui device di fascia media una delle UI più veloci e reattive, oltre che stabili ed affidabili. Graficamente di sicuro non al top, il sistema che gira su HTC Desire 820 è ben ottimizzato sotto ogni punto di vista e lo avrete sicuramente visto nella nostra video recensione.

La versione di Android è ovviamente KitKat 4.4.4 e per ora ancora non si parla di un eventuale aggiornamento da parte di HTC ad Android 5.0. In ogni caso il device è molto reattivo e performante, per cui il reparto software è promosso completamente. 

Autonomia 

2600 mAh non sono sicuramente molti ma, a bordo di un device che non richiede molte risorse visto l’hardware non ultra performante, si può ottenere un risultato piuttosto soddisfacente anche in ambito di batteria ed autonomia. Utilizzandolo quasi sempre in 3G e poche ore in Wi-Fi, con il Desire 820 si riesce a coprire una giornata di mediamente 15 ore, che non è affatto male. 

L’uso preso in considerazione è sempre lo stesso: modesto uso di WhatsApp e social network vari, qualche minuto di navigazione web e chiamate vocali. In questo modo si riesce ad ottenere un risultato di circa 4 ore di schermo, anche se sotto rete Wi-Fi questo dato sale molto più in alto. 

Conclusioni 

Tolto il prezzo che potrebbe sembrare esagerato a molti, ci si trova tra le mani un device ottimo sotto quasi ogni campo: buona fotocamera, bel display, ottima autonomia e performance eccellenti pur non avendo l’ultimo Snapdragon disponibile. Ancora una volta HTC ci ha dimostrato di come non sia necessaria una scheda tecnica da “bestione” per rendere tale uno smartphone, ma solo di una buona ottimizzazione software. 

HTC Desire 820 è un prodotto che ci ha convinti fino all’ultimo e lo acquisteremmo ad occhi chiusi. Voi?

Pro

  • Display
  • Batteria
  • Software

Contro

  • Dimensioni
  • Prezzo

Dopo la presentazione di HTC One M9 da cui molti si sarebbero aspettati qualcosa in più, vogliamo parlarvi di HTC Desire 820, uno smartphone che si inserisce nella fascia media dei dispositivi con a bordo Android che si è presentato in modo davvero molto interessante. Stressato a fondo durante questi giorni, HTC Desire 820 è uno tra i migliori smartphone di fascia media che abbiamo avuto modo di testare: un giusto compromesso tra prestazioni e qualità costruttiva. Scopritelo insieme a noi!  Video recensione  Nella video recensione qui sotto abbiamo cercato di rispondere a tutte quante le esigenze dell'utente medio: insomma,…

Score

Design e materiali - 7.5
Hardware - 7.5
Display - 7.5
Multimedia - 7.5
Fotocamera - 7
Software - 8.5
Autonomia - 8.5

7.7

Molto bello

Conclusione : Se non fosse per il prezzo....

8

SCELTI DA NOI PER TE