Home > Recensioni Android > Xiaomi Redmi 2 Advanced , la recensione di AndroidBlog.it

Xiaomi Redmi 2 Advanced , la recensione di AndroidBlog.it

Di smartphone cinesi low cost ne abbiamo ormai fin troppi, ma di prodotti qualitativamente interessanti e soprattutto con un prezzo molto ridotto, la scelta è complicata, anche perchè di smartphone di questo tipo non ne esistono tanti. Oggi vogliamo presentarvi Xiaomi Redmi 2, lo smartphone successore di Redmi prodotto dall’azienda cinese Xiaomi che, negli ultimi mesi, non fa altro che stupirci con device di altissima qualità ed un prezzo relativamente basso. 

La scheda tecnica è di tutto rispetto, e se comparata ai suoi concorrenti (in fascia di prezzo, si intende), è veramente di un livello nettamente superiore. 

Video recensione

Sotto la telecamera, oggi, ci è finito Xiaomi Redmi 2: siete pronti a scoprirlo insieme a noi? Le chicche sono davvero molte. 

AGGIORNAMENTO 03/04/2015

Abbiamo avuto la possibilità di testare, grazie ad Etotalk, il nuovo modello di Redmi 2, la versione Advanced, che differisce da quella qui trattata solo per la memoria Ram che ora è da ben 2Gb (e non più 1) e lo storage interno che passa da 8GB a ben 16GB. Non abbiamo ritrattato lo smartphone in una nuova recensione perchè lo Xiaomi Redmi 2 Advanced è solo un leggero upgarde del precedente modello, per cui non differisce sotto molti punti di vista dal suo piccolo gemello.

Qui di seguito una panoramica velocissima sul dispositivo, ma per tutte le informazioni dettagliate, potete consultare la recensione completa qui in alto. Vi ricordo che potete acquistare il Redmi 2 Advanced da Etotalk sfruttando il nostro coupon “etotalkandroidblogitaly”. 

Unboxing 

Confezione di vendita compattissima, proprio come il terminale contenuto al suo interno: nella scatola di vendita di Xiaomi Redmi 2, infatti, abbiamo il caricatore USB con presa cinese (e relativo adattatore per prese europee) e un cavo usb di media fattura per connessione al computer e ricarica della batteria. Mancano gli auricolari mentre, invece, immancabili sono i vari manualetti di istruzioni, scritti totalmente in lingua cinese. 

x-xiaomi-redmi-2-foto-unboxing

 

Hardware e parte telefonica 

Dotato di un processore Snapdragon 410 Quad-Core e di 1GB di ram, Xiaomi Redmi 2 si distingue da tutti i suoi diretti avversari proprio per l’alta qualità della componentistica e soprattutto per il prezzo ridotto a cui è venduto; la fotocamera, poi, è da 8 megapixel con flash led, e si ha la possibilità di salvare le fotografie e i video sulla memoria interna che è da soli 8GB (disponibili poco più di 5,5GB) espandibili, però, con MicroSD.

La parte telefonica è la più interessante: abbiamo ben due sim, in formato Micro, utilizzabili contemporaneamente. La qualità della ricezione è molto buona ed il dispositivo, inoltre, è dotato di compatibilità LTE che lo rende ancora più appetibile. 

Scheda tecnica Xiaomi Redmi 2 

Display 4,7″ pollici 1280×720 pixel HD IPS LCD
SoC Qualcomm Snapdragon 410 Quad-Core 1,2GHz
RAM 1GB (2GB nella versione Advanced)
Storage 8GB (16GB nella versione Advanced) espandibili con MicroSD
Fotocamera 8 megapixel con flash, frontale 2 megapixel 
Batteria 2200 mAh
Connettività Wi-Fi, Bluetooth, LTE, OTG, GPS
Sistema operativo Android 4.4.4 con Miui V6
Dimensioni e peso  134 x 67,2 x 9,2 per 134 grammi 

L’acquisto, al momento, è consigliato presso Etotalk (usufruendo anche del nostro coupon “etotalkandroidblogitaly”), che offre lo smartphone a circa 140 eurocon spedizione DHL inclusa nel prezzo e senza spese doganali da sostenere (almeno per il nostro caso è stato così). In alternativa potete acquistarlo qui sotto su Amazon ad un prezzo leggermente superiore. 

Design, materiali ed ergonomia 

Realizzato interamente in plastica, Xiaomi Redmi 2 sotto il punto di vista dei materiali è davvero ben costruito e definito, considerando sempre il suo prezzo di vendita: i materiali sono di ottima qualità e la costruzione è davvero molto solida, tant’è che risulta promosso a pieni voti secondo i nostri test. 

Quanto a design, Xiaomi ormai ci ha abituati a prodotti di altissimo livello sotto tutti i fronti ed anche la fascia bassa non si smentisce: le linee sono ben stondate, la cover posteriore è trattata al fine di non lasciare impronte e ditate, e tutto quanto il dispositivo risulta ben fatto e con particolari posti tutti al giusto luogo. 

L’ergonomia, inoltre, è ottima viste le dimensioni contenute del dispositivo: il display da 4,7″ pollici è tutto facilmente controllabile con una sola mano ed inoltre i materiali utilizzati ci permettono di avere un buon grip con questo Xiaomi Redmi 2 che, sotto questo punto di vista (e non solo), è davvero un prodotto eccellente.

Display 

Il display di Xiaomi Redmi 2, in quanto a diagonale, è un 4,7″ pollici con risoluzione HD 1280×720 pixel: lo schermo è qualitativamente eccellente ed è molto raro trovare pannelli con colori simili in queste fasce di prezzo. I colori risultano molto ben calibrati (spesso, però, sono più “caldi”), e anche la luminosità è tanto alta da non dare problemi di nessun tipo durante l’utilizzo all’esterno. 

x-xiaomi-redmi-2-foto-display

E’ dotato, inoltre, di sensore per la luminosità automatica che funzionapiuttosto bene; l’angolo di visuale, poi, nel pannello IPS di Xiaomi Redmi 2 è anche piuttosto buono. Nulla da dire di negativo, dunque, nei confronti del nuovo prodotto di casa Xiaomi. 

Multimedia 

L’altoparlante, che è collocato nella parte posteriore del dispositivo accanto alla fotocamera, funziona in modo magistrale: la qualità dell’audio è veramente eccellente ed il volume nei nostri test ci è parso anche abbastanza alto.

La riproduzione video in FullHD, inoltre, non mette in alcun modo in difficoltà il nuovo smartphone di casa Xiaomi: i sample in 1080p vengono riprodotti senza problemi ed anche muovendosi all’interno del filmato non ci sono rallentamenti.

Il gaming, poi, in sè non da problemi: Asphalt 8, ad esempio, nell’esecuzione e durante le animazioni non mostra cenni di cedimento fatta eccezione per la parte relativa ai caricamenti che non sempre risulta velocissima e reattiva.  

Fotocamera 

La fotocamera, invece, ci è sembrata molto sorprendente: in ogni situazione si è dimostrata affidabile, riproducendo colori molto simili alla realtà. La lente è da 8 megapixel e i momenti catturati ci mostrano colori ben tarati; l’unica perplessità riguarda gli scatti effettuati con il flash, che non sembra molto efficiente.

La fotocamera frontale, inoltre, sembra essere anch’essa piuttosto buona nonostante i suoi soli 2 megapixel. Gli scatti, inoltre, possono essere sia in Widescreen che in 4:3, cosa che non tutti gli smartphone offrono. Certo, un po’ di rumore nelle foto scattate è presente, ma nulla che non sia accettabile.

Qui in basso, invece, trovate il sample video in FullHD ripreso proprio da Xiaomi Redmi 2: molto interessante è lo zoom digitale fino a 6,1x e la qualità che non sembra diminuire molto nello zoom. A voi il giudizio, qui in basso l’esempio di registrazione. 

Software 

Ovviamente Android Kitkat 4.4, ovviamente Miui in versione 6 per questo Xiaomi Redmi 2. Interfaccia software, come al solito, molto ben fatta e curata nei minimi dettagli senza tralasciare alcun particolare. Numerose, poi, sono le opzioni e le personalizzazioni a disposizione dell’utente: un classico esempio può essere l’applicazione “Temi” che permette di modificare radicalmente l’interfaccia del device. 

Eccellenti l’ottimizzazione e la fluidità generale dell’intero sistema che, in ogni situazione, non sembra perdere colpi o subire rallentamenti. Gli aggiornamenti, invece, sono settimanali e sono rilasciati in via ufficiale e tramite OTA ogni venerdì dalla stessa Xiaomi (cosa volere di più?).

Autonomia 

2200 mAh a disposizione dell’utente che permetteranno di affrontare senza molte difficoltà l’intera giornata di utilizzo medio intenso, considerando le classiche 2 mail in push e vari account social con sincronizzazione attiva.

Con il nostro uso siamo riusciti a trascorrere l’intera giornata senza problemi, ma non escludiamo la possibilità di ottenere risultati nettamente superiori se lo si utilizza solamente sotto rete Wi-Fi senza mai servirsi del 3G/4G. 

Conclusioni

Beh, insomma, si sarà capito che ci è piaciuto questo Xiaomi Redmi 2? Le potenzialità sono davvero molte, la Miui si presenta superba come al solito e Xiaomi ancora una volta lancia sul mercato una bomba ad un prezzo veramente assurdo (che causa spedizioni e tasse, lievita leggermente qui in Italia). 

In fin dei conti, pur acquistandolo a 145 euro da EtoTalk avete fatto un grandissimo affare, un dispositivo performante e con pochi rivali nella sua fascia di prezzo. 

Pro

  • Display
  • Software
  • Prezzo

Contro

  • Lingua italiana non presente al momento dell'acquisto

Di smartphone cinesi low cost ne abbiamo ormai fin troppi, ma di prodotti qualitativamente interessanti e soprattutto con un prezzo molto ridotto, la scelta è complicata, anche perchè di smartphone di questo tipo non ne esistono tanti. Oggi vogliamo presentarvi Xiaomi Redmi 2, lo smartphone successore di Redmi prodotto dall'azienda cinese Xiaomi che, negli ultimi mesi, non fa altro che stupirci con device di altissima qualità ed un prezzo relativamente basso. La scheda tecnica è di tutto rispetto, e se comparata ai suoi concorrenti (in fascia di prezzo, si intende), è veramente di un livello nettamente superiore. Video recensioneSotto la telecamera, oggi, ci è…

Score

Design e materiali - 7
Hardware - 7
Display - 7
Multimedia - 7
Fotocamera - 7
Software - 7
Autonomia - 7.5

7.1

Convincente

Conclusione : E ancora una volta Xiaomi mette a segno un gran bel punto con il suo Redmi 2. Promosso a pieni voti.

7

SCELTI DA NOI PER TE