Home > News su Android, tutte le novità > OnePlus One: assistenza rifiutata se si installa la CM12?

OnePlus One: assistenza rifiutata se si installa la CM12?

OnePlus One

Abbiamo sicuramente parlato tanto di OnePlus One, dispositivo che ha creato un grande hype prima della sua presentazione. Inoltre si tratta di uno smartphone dedicato ai modder o comunque sia a tutti quegli utenti che amano installare diverse ROM sul proprio dispositivo.

Dal giorno della sua presentazione la società cinese ha sempre riconosciuto che OnePlus One avrebbe potuto usufruire di un’ottima assistenza. Inoltre, stando alle testimonianze di alcuni utenti, si pensa che OnePlus sia sempre stata molto generosa con i propri clienti (pare che l’azienda abbia accettato in assistenza dispositivi con il root abilitato).

Questo discorso che abbiamo appena fatto sembrerebbe non valere per le Custom ROM, in particolar modo con la CM12 di CyanogenMod. Infatti, tale ROM si trova al momento in stato Nightly, ovvero quando un prodotto, sostanzialmente, non è perfettamente stabile e quindi potenzialmente pericoloso.

Se si installa la CM12 su OnePlus One, non avrete l’assistenza gratuita

Secondo quanto apparso sul web, un utente installando la CM12 sul proprio OnePlus One, avrebbe danneggiato (in maniera grave) il proprio dispositivo. Successivamente, tale utente, avrebbe richiesto l’assistenza.

La società cinese avrebbe rifiutato la propria richiesta; inoltre avrebbe chiesto al soggeto ben 335 dollari per la riparazione del dispositivo. Il motivo sarebbe perché la CM12 non è una ROM ufficiale OPPO, certificata da Google.

Quindi se anche voi, utilizzatori di un OnePlus One, avete in mente di installare tale ROM fate attenzione e sappiate che, qualora qualcosa andasse storto, potreste dover pagare la riparazione del device.

Via