Home > Accessori > LG G Watch R – La nostra recensione

LG G Watch R – La nostra recensione

Sfortunatamente arriva in ritardo tra le nostre mani, ma fortunatamente abbiamo la possibilità di testarlo con l’ultima versione di Android Wear che ha portato una ventata di rinnovamento al sistema operativo di Google per smartwatch. Oggi vogliamo parlare di LG G Watch R, lo smartwatch che assieme al Moto 360 presenta un display di forma circolare, sembrando sempre più classici orologi che mostri di tecnologia.

LG G Watch R è un esempio di stile e prestazioni a portata di polso ed oggi lo scopriremo nella nostra recensione.

Video Recensione

Sotto la lente della nostra telecamera oggi è finito LG G Watch R. Pregi e difetti? Scopriteli nella nostra video recensione.

Unboxing 

Confezione standard per LG G Watch R che presenta, al suo interno, un caricatore da muro da 0.8 ampere e un cavo usb da apporre sulla basetta di ricarica magnetica, ovviamente presente anche nella scatola di vendita. Inutile menzionare la presenza dei soliti ed onnipresenti manuali di istruzioni e garanzia.

x-lg-g-watch-r-foto-4

 

Hardware 

Se tornate indietro con la memoria (ma neanche troppo indietro!) probabilmente ricorderete l’hardware di questo G Watch R anche a bordo di dispositivi Android di fascia bassa: proprio così! Sotto la cassa di questo orologio prodotto da LG batte un processore Snapdragon 400 Quad-Core da ben 1,2GHz e anche 512MB di ram che permettono all’intero sistema Android Wear di girare in modo molto fluido e reattivo. 

E’ presente, inoltre, la ormai diffusa certificazione IP67 che permette allo smartwatch di essere resistente a brevi immersioni in acqua ma soprattutto alla polvere. Qui di seguito, invece, trovate la scheda tecnica completa del prodotto. 

Scheda tecnica LG G Watch R

Display 1,3″ circolare P-Oled
SoC Qualcomm Snapdragon 400 1,2GHz Quad-Core
RAM 512MB
Storage 4GB
Batteria 410 mAh
Connettività Bluetooth 4.0
Extra Accelerometro, giroscopio, bussola, microfono, barometro, pulsazioni cardiache
Sistema Operativo Android Wear 5.0.1
Dimensioni e Peso 45 x 55 x 11.1 mm per 61 grammi

Lo smartwatch è acquistabile al prezzo di listino a 269 euro in tutte le catene commerciali, ma Amazon al momento lo offre ad un prezzo nettamente inferiore (e sempre soggetto a offerte di vario tipo). 

Design, materiali ed ergonomia 

LG G Watch R eccelle sicuramente non tanto per le prestazioni (che sono sostanzialmente molto simili tra tutti i Watch con Android Wear) quanto per il suo design davvero molto curato. Innanzitutto disegnato con quadrante circolare da ben 1,3″ pollici, LG G Watch R si distingue anche per i materiali con cui è costruito: la ghiera frontale è in metallo mentre le parti laterali sono in plastica ma molto ben rifinita. 

Il cinturino, classico con passo da 22mm, è ovviamente in vera pelle (come testimonia la dicitura sul retro): il fatto che utilizzi, poi, un passo da soli 22mm rende il cinturino facilmente sostituibile con altri in circolazione al fine di personalizzare ancor di più il device. 

Al polso, poi, la situazione è differente da persona a persona: io personalmente, avendo un polso abbastanza largo, sono stato con il G Watch R al polso tutto il giorno senza difficoltà. Chi, invece, ha un polso più piccolo potrebbe non trovarsi comodamente dal momento che il dispositivo è abbastanza grande, e dunque potrebbe sembrare ingombrante.

Display

L’unità display di cui è dotato LG G Watch R è da 1,3″ pollici con risoluzione sostanzialmente 320×320 pixel (anche se in realtà non è un calcolo preciso, vista la forma circolare del display) e si tratta di un pannello di tipo P-OLED. Le specifiche del display sono davvero buone in quanto, anche sotto la luce del sole, la qualità dell’immagine è sempre buona e non si hanno difficoltà nella visualizzazione dei contenuti. 

x-lg-g-watch-r-foto-1

 

Inoltre la luminosità è regolabile con parametri che oscillano da 1 a 6: sotto un sole invernale (quindi non molto forte) si riesce a stare all’esterno con luminosità settata a 3-4, il che significa che il display è comunque molto luminoso. 

Software

Considerando che ci troviamo di fronte ad un device con solo 1,3″pollici di schermo è logico che non avremo la possibilità di avere tastiere e quant’altro: a tal proposito, con Android Wear, è possibile gestire l’intero device tramite gesture e swipe che ci portano da una parte all’altra del sistema operativo, basato soprattutto sull’integrazione con Google Now che adesso sembra essere in grado di capire molti più comandi. 

20140904_123349-LG-G-Watch-R1-820x420

 

Collegandoci con il Bluetooth (4.0, tra l’altro, non consuma neanche molta batteria sullo smartphone) si potranno ricevere le notifiche in tempo reale da tutte le applicazioni installate sullo smartphone: con uno swipe si potrà eliminare la notifica, mentre con altri swipe si può decidere di aprire l’app sullo smartphone oppure di rispondere (in caso di sms o messaggi da qualche app di messaggistica) tramite comandi vocali. 

Il sistema, dunque, risulta ben ottimizzato e si presenta molto migliorato rispetto le scorse versioni. E’ ottima l’integrazione con Google Fit che, dunque, permette di segnare passi, frequenze cardiache e anche monitorare i nostri allenamenti quotidiani. Software, dunque, promosso a pieni voti e soprattutto decisamente migliorato rispetto al passato (ma pure su LG G Watch, anch’esso basato sull’ultimo aggiornamento). 

Ovviamente per poter interagire con lo smartphone ha bisogno di un’applicazione gratuita e scaricabile dal Play Store che, tra le tante funzioni, permette di modificare le Watch Faces, andando a personalizzare ancor di più lo smartwatch.

Autonomia 

410 mAh a disposizione di LG G Watch R che sulle spalle ha un hardware anche piuttosto buono da dover sorreggere: la batteria, comunque, permette di fare due giorni di utilizzo con sincronizzazione smartphone non sempre attiva (altrimenti si riduce a circa 1 giorno abbondante la durata) e luminosità settata a metà. Il display, poi, è tenuto sempre always ON e dunque questo uso medio consente di avere, comunque, una buona autonomia. 

Conclusioni 

Praticamente ancora in molti si chiedono il perchè ma soprattutto se effettivamente valga la pena acquistare device di questo tipo: l’abbiamo acquistato per la pura curiosità di riprovare nuovamente Android Wear e siamo rimasti piacevolmente colpiti dai miglioramenti che sono stati fatti. Poi, LG G Watch R è a nostro parere il più bello in circolazione ed il suo design ci ha colpito dal primo giorno: se non siete smanettoni, potrete utilizzarlo sempre come un classico orologio, tanto ci somiglia. No? 

Pro

  • Batteria
  • Design
  • Performance

Contro

  • Prezzo ancora "alto"

Sfortunatamente arriva in ritardo tra le nostre mani, ma fortunatamente abbiamo la possibilità di testarlo con l'ultima versione di Android Wear che ha portato una ventata di rinnovamento al sistema operativo di Google per smartwatch. Oggi vogliamo parlare di LG G Watch R, lo smartwatch che assieme al Moto 360 presenta un display di forma circolare, sembrando sempre più classici orologi che mostri di tecnologia. LG G Watch R è un esempio di stile e prestazioni a portata di polso ed oggi lo scopriremo nella nostra recensione. Video Recensione Sotto la lente della nostra telecamera oggi è finito LG…

Score

Hardware - 7.5
Display - 8.5
Design ed ergonomia - 9
Software - 8
Autonomia - 8.5

8.3

Promosso

Conclusione : Android Wear è migliorato e G Watch R è il più bello in commercio.

8