Home > Recensioni Android > Alcatel BoomBand: la nostra recensione

Alcatel BoomBand: la nostra recensione

alcatel boomband

alcatel boomband
Gli indossabili  sono ormai la moda del momento, come abbiamo visto a Barcellona praticamente tutte le case più importanti hanno lanciato i loro “braccialetti smart”, ognuno caratterizzato da particolari funzioni o caratteristiche.  Noi abbiamo testato a fondo l’ Alcatel BoomBand, comodo dispositivo che ci aiuta nel monitorare la nostra attività fisica quotidiana.

Materiali & ergonomia

L’Alcatel BoomBand si trova in diverse configurazioni. Noi abbiamo il modello con cinturino in stoffa e chiusura a velcro che ha il vantaggio di farci quasi dimenticare di averlo addosso ma che risulta un po’scomodo nelle operazioni di chiusura/apertura del cinturino  e soprattutto rimane bagnato per molto tempo in caso di contatto con l’acqua; un vero peccato vista l’impermeabilità totale del resto del dispositivo. Consigliamo la versione con cinturino in plastica.  Nella confezione troviamo anche l’adattatore per la carica mediante micro USB e il manuale di istruzioni.  

Il corpo di Alcatel BoomBand è composto da un involucro in plastica morbida nel quale va inserita la “capsula” dotata di led e sensori per il conteggio dei passi, oltre al modulo bluetooth. L’ingombro è davvero minimo e difficilmente vi accorgerete di avere addosso questo “braccialetto”. Peccato la limitazione di doverlo per forza mettere sul braccio che si usa meno dove, nel caso del braccio sinistro, molti di noi portano già l’orologio e può diventare scomodo aggiungere anche la BoomBand.

Uso & funzionalità

L’Alcatel BoomBand è, semplificando molto, un contapassi dotato di bluetooth.  L’applicazione installabile sul nostro smartphone è ciò che rende smart questo dispositivo. Purtroppo l’app in questione non è attualmente presente su Play Store ma si trova sul sito Alcatel come apk, scaricabile a questo indirizzo, ed  è per ora compatibile solo con dispositivi aggiornati ad Android KitKat e dotati di bluetooth 4.0

Installata l’app per la prima volta un tutorial ci guiderà nella configurazione e nell’accoppiamento di Alcatel BoomBand: procedura semplice ma che non sempre va a buon fine costringendoci a riavviare il bluetooth alcune volte. Anche la connessione non è sempre stabile, è capitato in alcuni rari casi (nell’ordine di 2 volte in 2 settimane) di trovarci con il dispositivo disconnesso e dovere riavviare il bluetooth per ripristinare la connessione, ma questo potrebbe essere dovuto ad una qualche incompatibilità con il nostro terminale.

L’applicazione BoomBand Life è in grado di mostrarci i passi fatti durante il giorno ( o movimenti assimilabili a passi che Alcatel chiama “fasi”) e di monitorare il nostro sonno in modo abbastanza preciso. Il contatore delle fasi di Alcatel BoomBand invece, ci sembra leggermente sovrastimato.  Tutte queste attività sono visibili giornalmente, settimanalmente e mensilmente.

I settaggi della parte “fitness” si limitano all’impostazione di un obiettivo giornaliero, mentre le opzioni relative ad Alcatel BoomBand sono numerose: possiamo impostare una sveglia mediante la vibrazione del braccialetto, abbiamo un avviso in caso ci allontanassimo dal dispositivo ( fin troppo sensibile) e la possibilità di un avvertimento ,mediante vibrazione e led,  in caso di ricezione di una chiamata.

Lo switch tra modalità giorno e notte si effettua “picchiettando” più volte il corpo braccialetto, mentre con un doppio tap i led presenti ci indicheranno il grado di raggiungimento del nostro obiettivo giornaliero.

Conclusioni  su Alcatel BoomBand

Un dispositivo sicuramente comodo ma con alcune limitazioni derivanti dall’applicazione ad esso abbinata.  Manca la possibilità di inserire le calorie ingerite e il conteggio dei passi non è molto accurato. Inoltre la sola compatibilità con KitKat è piuttosto limitante. Da segnalare anche la mancanza di un cloud per il salvataggio dei dati che andranno persi in caso di cambio dello smartphone.  Alcatel BoomBand non è ancora in commercio e probabilmente verrà venduto in bundle con Idol X+, speriamo per allora in un affinamento dell’applicazione, in quanto così com’è da la sensazione di una buona idea, ma lasciata a metà.

Pro

  • Leggerezza
  • Impermeabilità
  • Form factor

Contro

  • Poco accurato
  • Limitazioni di compatibilità
  • Applicazione con poche funzionalità fitness

Vi lasciamo ora con  la nostra video-prova.