Home > Recensioni Android > Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 VS LG G Pad 8.3: sfida tra 8 pollici!

Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 VS LG G Pad 8.3: sfida tra 8 pollici!

Samsung galaxy Tab pro 8.4 vs Lg g pad 8.3
Fino a poco tempo fa i tablet Android si dividevano tra la categoria 7 pollici e quella 10 pollici. Ultimamente però, con l’aumentare della diagonale degli smartphone la dimensione dei tablet che risulta l’
ideale compromesso tra portabilità e usabilità è quella che si aggira attorno agli 8 pollici. Le due principali case coreane lo hanno capito prima di tutti creando due tra i migliori tablet 8 pollici presenti sul mercato: parliamo di Samsung Galaxy Tab 8.4 e LG G Pad 8.3. Davvero difficile sceglier un vincitore.

Leggi anche: Samsung Galaxy Tab Pro 8.4: la nostra recensione

Leggi anche: LG G Pad 8.3: la nostra recensione

Unboxing

Di solito questa sezione in un versus tra tablet non è menzionata a causa della dotazione sempre “standard” che comprende carica-batterie, manualistica e cavo dati,  ma in questo caso è doveroso segnalare che nella confezione di Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 abbiamo in dotazione le cuffie auricolari in-ear di buona fattura. Auricolari assenti in quella di LG G Pad 8.3 dove però troviamo pre-applicata una pellicola trasparente che protegge il display. 

Hardaware

Le differenze di caratteristiche tecniche tra questi 2 tablet non sono poi molte. Le principali sono date dalla risoluzione del display di 2560 x 1600 pixel per Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 contro i  1920x1200pixel di LG G Pad 8.3, dall’adozione del processore Snapdragon 600 per LG contro ad uno Snapdragon 800 per Samsung e dalle fotocamere  che analizzeremo nella sezione appositaMolto simili tutte le altre caratteristiche a partire dalle dimensioni e dal peso.

Schede tecniche a confronto: Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 VS LG  G Pad 8.3

Display: LCD TFT 8.4″ con risoluzione WQXGA 1600 x 2560 Pixel, 359 ppi 8.3″ con risoluzione 1920x1200px, 273ppi, IPS LCD
SoC: Qualcomm Snapdragon 800 Quad-Core da 2.3 GHz con GPU Adreno 330 Qualcomm Snapdragon 600 Quad-Core 1.7GHz con GPU Adreno 320
RAM: 2 Gb 2 Gb
Storage: 16 Gb espandibili mediante Micro SD 16Gb espandibile mediante micro sd
Batteria: 4800 mAh 4600mAh
Fotocamera: Posteriore da 8 Mpx con flash led e autofocus, anteriore da 2 Mpx 5 mpx posteriore + 1.3 mpx anteriore
Connettività: WiFi 802.11a/b/g/n/ac dual band, Bluetooth 4.0 WiFi a/b/g/n Dual Band, Bluetooth 4.0
Sistema operativo: Android 4.4.2 Android 4.2.2 ( aggiornato a 4.4.2)
Extra: GPS, sensore di luminosità, giroscopio, accelerometro, micro-USB con OTG GPS, sensore di luminosità, giroscopio, accelerometro, micro-USB con OTG
Dimensioni e Peso: 219×128.5×7.2 mm, 336 gr 216.8×126.5×8.3mm, peso 338g

Tutte le ulteriori caratteristiche le trovate sul sito Samsung  o su quello LG.
I prezzi dei due dispositivi sono senza dubbio differenti, di listino infatti abbiamo 410€ per Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 e 299€ per LG G Pad 8.3 ma grazie ai differenti tempi di uscita  e agli store online, la differenza si amplia. Infatti si può trovare il  Samsung sia bianco  che nero e l’ LG  in variante nera  o bianca . 

Design

Qui andiamo nel campo del soggettivo. LG G Pad 8.3 è dotato di un elegante retro in alluminio spazzolato che gli dona un’aria da dspositivo di fascia superiore. Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 invece è interamente in plastica ma il design del posteriore gommato come il form factor in generale lo rendono altrettanto elegante. A voi il giudizio. Diversa anche la configurazione dei tasti: tasti fisici sul Samsung e virtuali su LG.

L’ergonomia è davvero simile,  i pochi mm in meno di G Pad lo rendono lievemente più maneggevole per chi ha mani piccole, di contro i materiali gommati del samsung lo rendono meno scivoloso. Nel complesso sono due tablet datati di un’ottima ergonomia.

Display

Davvero ottime le unità montate su questi due tablet, simile  resa cromatica, simili i neri ( i sensori di luminosità  funzionano bene per entrambi), simili gli angoli di visione con leggero vantaggio per Samsung nella vista “di taglio”. Nella luminosità massima abbiamo una leggera superiorità del Galaxy, ma quello che più cambia è la risoluzione: l’altissima definizione del Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 lo rende complessivamente migliore ma, su questa diagonale, anche il full HD di LG G Pad soddisfa pienamente lo sguardo più esigente, contribuendo a “snellire” il carico dato al processore.

SDC12709

Mutimedia

Entrambi i dispositivi riproducono bene il filmati ma su LG G Pad 8.3 abbiamo più codec installati in quanto è in grado di riprodurre l’audio del nostro “particolare” Divx, cosa che il Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 non fa a meno di non installare player alternativi. Per quanto riguarda il video l’esperienza è simile, per quanto la risoluzione del Galaxy sia più elevata, l’upscaling effettuato per riprodurre i contenuti in full HD rende la visione simile a quella del G Pad.

Riproduzione musicale invece a leggero vantaggio di Samsung per quanto riguarda la ricchezza del suono, il volume massimo è simile ma l’effetto stereo è maggiore su LG per merito del posizionamento più distanziato degli speaker.

Gaming senza problemi per entrambi. nonostante la maggior potenza data dal processore del Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 il vantaggio viene pressoché annullato dalla maggiore quantità di pixel da “muovere”. Giocare su questi display è comunque un’esperienza davvero appagante, i tasti sul display del G Pad influiscono lievemente sulla diagonale in quei giochi che ancora non supportano l’immersive mode di Android KitKat.

Fotocamera

Forse il comparto dove questi due dispositivi si differenziano  maggiormente è quello fotografico. Camera da 5 Mpx per LG e da 8 Mpx per Samsung, entrambe dotate di autofocus ma con il flash led sul Galaxy dove anche la qualità generale del sensore è maggiore. Con molta luce le differenze non sono così marcate ma vengono accentuate con il diminuire della luminosità.  Anche la camera frontale rispecchia le stesse differenze. Fotografie quindi che strappano una sufficienza sul LG G Pad 8.3 ma che sono decisamente inferiori a quelle scattate da Samsung Galaxy Tab Pro 8.4.

Anche nei video risulta superiore il Samsung, soprattutto con le basse luci, ma la differenza è molto meno marcata che nelle foto. Audio catturato davvero buono per entrambi, peccato per la posizione del microfono di LG G Pad che risulta un po’ infelice in quanto è facile coprirlo con la mano durante la registrazione video.

Software

Davvero tante le personalizzazioni software inserite dalle rispettive case su questi due tablet. Purtroppo al tempo della video prova, che trovate a fondo articolo, LG G Pad non era ancora stato aggiornato ad Android 4.4.2, aggiornamento che è arrivato mentre era in lavorazione questo articolo ma che non ha portato ulteriori funzionalità degne di nota se non una maggiore velocità in tutto il sistema. Tornando alle personalizzazioni quindi sono numerose ma anche molto simili. Abbiamo il multi-windows per Samsung ma le Q Slide Apps per LG, abbiamo per entrami lo stanby intelligente e la pausa intelligente entrambi hanno la funzione telecomando. 

Le principali differenze si trovano sul Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 con S-Voice, la Magazine UX, e la presenza dell’ottima suite office Hancom viewer. LG, di contro  integra utili applicazioni come  Q-Pair che permette di ricevere sul tablet le notifiche del cellulare abbinato e di riprendere l’ultima app usata sull’uno o sull’altro dispositivo; abbiamo inoltre l’ottimo Q-memo per prendere appunti direttamente sulla home e la possibilità data dallo Slide Aside di un multitasking avanzato mediante uno swipe laterale con 3 dita. Non dimentichiamo poi la comodissima funzione presente su LG G Pad 8.3 del Knock On che permette di bloccare/sbloccare il tablet “bussando” due volte sul display.

Navigazione web pressoché alla pari con un vantaggio di Samsung in alcuni campi ed un vantaggio di LG su altri. Fluidità della UI su entrambi ottima ( con l’aggiornamento a KitKat di G Pad sono stati pressoché risolti i problemi di ricarico della home) la tastiera è migliore sul Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 dove permette molte configurazioni di layout (ad esempio quella divisa) ma l’interfaccia generale risulta complessivamente migliore su LG G Pad 8.3. 

Autonomia

Entrambi i tablet non sono dei “mostri” di autonomia: la giornata si supera con entrambi ma Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 ha un leggero vantaggio dato dall’amperaggio maggiore,  quantificabile in una mezz’ora in più di display acceso. Le potenze in gioco e i display, che decisamente richiedono un elevato consumo, devono far riflettere quel tipo di utente che desidera “dimenticarsi” di mettere sotto carica il proprio tablet.

Conclusioni

Davvero difficile scegliere tra questi due tablet. In senso assoluto risulta complessivamente migliore il Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 sopratutto per display e dotazione tecnica generale ma, se andiamo a considerare i 100€ di differenza tra i due ( che vengono portati ad oltre 150€ in caso di acquisto online) allora abbiamo un sostanziale pareggio. Certo i 100€ in più il Samsung li vale ( su 150€ cominciamo ad avere qualche dubbo) ma tutto si riporta alle esigenze personali: se desiderate il tablet da 8 pollici più completo nel panorama Android allora conviene spendere un po’ di più e puntare sul Samsung; se invece desiderate un tablet che svolga egregiamente le sue funzioni, con uno dei rapporti qualità/prezzo più elevati sul mercato, allora acquistate LG G Pad 8.3.

Vi lasciamo ora con il video del nostro versus tra Samsung Galaxy Tab Pro 8.4 e LG G Pad 8.3