Home > News su Android, tutte le novità > Whatsapp VS Telegram VS WeChat vs Line VS Viber: qual’è la migliore chat?

Whatsapp VS Telegram VS WeChat vs Line VS Viber: qual’è la migliore chat?

Whatsapp

Cari amici di Android Blog oggi cercheremo di fare un confronto tra le cinque migliori applicazioni di chat per Android:  Whatsapp, Telegram, Line, We Chat e Viber.

Whatsapp

Quello che cercheremo di analizzare di queste chat è il loro funzionamento, cosa si riesce a condividere con le app, la possibilità di creare gruppi e in che grandezza.

Whatsapp

Iniziamo con una delle applicazioni più famose e scaricate dal Play Store: Whatsapp, recentemente passata nelle mani di Zuckerberg per una somma mai vista. Whatsapp  offre un ottimo servizio, forse il migliore (per Ora). Con Whatsapp oltre a scambiarsi messaggi è possibile inviare immagini, registrazioni audio, video, contatti e la propria posizione. Ma questa chat non è esente da difetti. Tanto per iniziare è l’unica applicazione a pagamento (0,89€); non è una cifra esorbitante, ma ci sono applicazioni, che tra un po’ andremo ad analizzare, in grado di offrire un servizio simile e ovviamente tutto gratuitamente. Whatsapp invia immagini e video, ma questi ovviamente vengono compressi, un piccolo sacrificio che si può sostenere. I messaggi arrivano quasi sempre rapidamente, senza farci aspettare troppo (escludendo ovviamente i problemi legati alla linea che possono verificarsi).

Telegram Dopo Whatsapp ci è sembrato giusto parlare dell’applicazione che più imita quest’ultima, ovvero Telegram. Questa chat offre qualcosa in più di Whatsapp, ma non è esente da critiche. Dopo averla testata a fondo abbiamo riscontrato alcuni problemi nell’inviare i messaggi, ma cerchiamo di spiegarci meglio. Dopo aver mandato un messaggio, se questo è stato inviato appare una piccola “v”, se il messaggio è arrivato al destinatario si aggiunge un’altra “v” a fianco, proprio come succede su Whatsapp. Il problema è che spesso la seconda “v” non appare anche quando il messaggio è arrivato al destinatario. Speriamo che questo piccolo problema venga risolto al più presto tramite un aggiornamento. Per questo motivo abbiamo riscontrato un pregio e un difetto: se da un lato ,quando non da problemi, è veramente un fulmine a inviare i messaggi, dall’altro a volte ha qualche problema a inviarlo. Ma questi sono difetti su cui ci si può passare sopra visto che comunque Telegram è completamente gratuita ed è una delle chat più sicure visti i server criptati. Inoltre vi è la possibilità di creare delle chat private, in cui si può impostare entro quanti minuti eliminare messaggi, video, immagini e quant’altro. Telegram inoltre è disponibile anche su PC e tablet, offrendo un servizio completo (manca solo la possibilità di effettuare chiamate).
Line Passiamo ad una delle chat che mi sono piaciute di più: stiamo parlando di Line. Con Line saremo in grado di messaggiare, mandare video, file audio e quant’altro, ma è anche possibile effettuare delle chiamate . Iniziamo a parlare del funzionamento del servizio: si comporta molto bene è inoltre l’app avvisa anche quando il messaggio viene letto. Come tutte le chat che vediamo oggi è possibile inviarsi delle immagini, ma Line ha una piccola chicca: dopo aver scelto l’immagine, o dopo aver scattato una foto, è possibile modificarla, in modo simile a Instagram, una funzione carina che da questo punto di vista fa la differenziare. Le chiamate su Line non sono male ma non perfette, non è come effettuare una chiamata normale, ma è pur sempre un servizio in più che viene offerto con questa applicazione. Inoltre Line è gratuita, non è possibile installarla sul PC, ma è possibile utilizzarla sui tablet. Inoltre vi è una grande disposizione di emotion, strickers e quant’altro. Queste si possono scaricare gratuitamente, ma ce ne sono alcune anche a pagamento.
WeChat Trattiamo ora di WeChat, un’altra ottima alternativa. Dopo aver immesso il proprio numero di telefono, WeChat ci da’ la possibilità di fare una ricerca per scoprire quali dei nostri contatti usano la chat. Non abbiamo riscontrato molti problemi, il funzionamento è sempre stato fluido. L’unica pecca è quella che non sempre viene visualizzata l’ora d’invio del messaggio, come poi vi faremo vedere meglio nella nostra video recensione.  Anche in questa chat abbiamo la possibilità di avere una grande fornitura di emoction, fisse o animate, ma anche sticker. Anche in questo caso, come in line, possiamo scaricarne molte, sia gratuitamente sia a pagamento.  In questa chat inoltre possiamo salvare le nostre conversazioni preferite o anche i messaggi che vogliamo in settori appositamente dedicati. Funzione molto carina, che a qualcuno comunque può risultare utile.
Viber Parliamo infine di Viber, ultima chat trattata oggi. Viber esiste da molto e rispetto alla prima versione è migliorata molto, sia a livello grafico che funzionale. Questa chat oltre che offrire un servizio di messaggi, da anche la possibilità di effettuare chiamate e iniziamo a parlare di queste. Non sono ovviamente al top, ma è comunque un valore aggiunto. Abbiamo avuto la possibilità di provarle sia in con connessione wifi e in 3G, quest’ultima provata anche all’estero e ci ha permesso di sentire i nostri amici senza nessun tipo di problema, se non con qualche ritardo. Per quanto riguarda invece la chat è, in media, come le altre che abbiamo trattato. Anche in questo caso possiamo avere a disposizione emotion e sticker. È possibile anche inviare la propria posizione o far vedere la posizione in cui ci ritroviamo (simile a Facebook Messenger). Viber ultimamente ha offerto anche un nuovo servizio: viber Out. Questa da la possibilità di chiamare numeri fissi o telefonici ad un prezzo ridotto; funzione molto utile per chi si trova all’estero: basta una connessione wifi per chiamare qualsiasi numero ad un prezzo inferiore, rispetto a quello che si spenderebbe se si chiamasse con il proprio numero. Ricordiamo che Viber offre anche la possibilità di essere utilizzato su un PC, basta scaricare l’estensione direttamente dal sito ufficiale.
Conclusioni Arriviamo alle conclusioni finali: dopo aver testato queste cinque chat si può dire che la migliore rimane sicuramente Whatsapp, la quale però non supera in maniera decisa le altre. Ciò che la fa rendere la migliore è comunque il fatto che è più facile trovare utenti che utilizzino questa chat e ciò è un fatto comunque che bisogna considerare. Rimane il fatto che Whatsapp rimane a pagamento, mentre molte altre sono in grado di offrire un servizio più o meno simile gratuitamente e in alcuni casi anche a superarlo. Per esempio Telegram è sicuramente un’ ottima chat, che va ulteriormente migliorata con qualche aggiornamento. Ricordiamo che quest’ultima nel giorno del #whatsappdown è riuscita a conquistare ben 500 mila utenti. Inoltre è quella che offre tutto quello che serve se non di più. Ora resta a voi farci sapere nei commenti quale preferite o se avete in mente qualche altra chat da farci provare in un futuro; nel frattempo vi lasciamo la nostra video recensione, buona visione.