Home > News > Samsung potrebbe rilasciare i sorgenti di Exynos

Samsung potrebbe rilasciare i sorgenti di Exynos

Ormai è una cosa nota che Samsung sta tenendo abbastanza (molto) chiusi i sorgenti, driver, ecc… relativi al proprio processore Exynos.

SI tratta di un argomento di cui abbiamo anche ampiamente discusso in QUESTO ARTICOLO relativo all’abbandono del noto sviluppatore Codeworkx dallo sviluppo della CM10 per Samsung Galaxy S3 per passare un dispositivo più aperto.

Infatti Samsung può rilasciare con tempismo perfetto i sorgenti del kernel dei propri device (Galaxy S3 o Note 2 per fare gli ultimi esempi), ma se questi non sono completi di tutta la documentazione relativa al processore  che permetta ai Developers che lavorano direttamente sui sorgenti AOSP di ottenere dei risultati completi e “perfetti” di tutto, rimane una cosa assolutamente inutile.

La cosa è decisamente frustrante per gli sviluppatori ed eclatante è proprio il caso sopracitato di Codeworkx che esplicitamente abbandona ogni tipo di attività di sviluppo legata a qualsiasi device Exynos-based. Una grave perdita per la community Samsung, essendo questo Dev proprio a capo del Team Hacksung (definibile come divisione Samsung per quanto riguarda l’ecosistema CyanogenMod).

Per fortuna degli sviluppatori, ma soprattutto nostra che siamo l’utenza finale, Samsung non ha n’è le fette di salame sugli occhi, quantomeno i tappi nelle orecchie….sa leggere e ascoltare bene.

Il colosso sud coreano si è infatti accorto del problema, del malumore che si sta creando attorno ai propri prodotti che possono effettivamente essere definiti i “campioni” nel mercato Android.

samsung exynos111 Samsung potrebbe rilasciare i sorgenti di Exynos news

Non esaltiamoci troppo, non c’è ancora nulla di fatto, ma la cara Sammy ci sta pensando e lo fa sapere tramite il profilo Twitter dedicato al mondo Exynos.

La nostra speranza è ovviamente che la decisione ricada a favore nostro. Come si dice: il cliente ha sempre ragione.

Una volta che Samsung avrà rilasciato tutta la documentazione richiesta (se mai lo farà), finalmente si potranno vedere ROM AOSP (come la CM10) complete di tutto, con un HWcomposer effettivamente funzionante al 100%.

Ne gioverebbe l’utente esperto che installa Custom ROM, ne gioverebbe tutta la community e ne gioverebbe anche Samsung, che potrebbe portare i propri device oltre che in cima ai tabellini di vendita, anche in vetta all’interesse degli sviluppatori che si stanno ormai orientando principalmente verso dispositivi supportati da processori Qualcomm o Texas Instruments.

Mi auguro di potervi aggiornare presto con nuove notizie a questo riguardo, soprattutto se saranno positive.

Fonte: Xda Developers