Home > News su Android, tutte le novità > Fitbit Versa 2 con integrazione Alexa e display AMOLED è ufficiale

Fitbit Versa 2 con integrazione Alexa e display AMOLED è ufficiale

Fitbit Versa 2

Fitbit ha appena presentato il suo nuovo smartwatch di fascia alta destinato a competere con i nuovi Apple Watch attesi a settembre. Si tratta del Fitbit Versa 2 e, seppur esteticamente sono poche le differenze rispetto alla prima generazione e al modello Lite, internamente ne troviamo diverse.

La caratteristica principale è l’integrazione di Amazon Alexa che consente di iniziare e interrompere le attività, accendere e spegnere le luci a casa e fare praticamente tutto ciò che è in grado di fare l’assistente di Amazon.

Per impostazione predefinita, Alexa risponderà silenziosamente sullo schermo. L’integrazione di Fitbit Pay offre un’altra opzione di pagamento in mobilità contactless accanto a Google Pay.

Parlando di software, Versa 2 integra nativamente Spotify. Sfortunatamente, sembra essere nient’altro che un telecomando. Per quanto ne sappiamo, non è possibile scaricare i contenuti di Spotify direttamente sull’orologio: l’app per lo smartwatch dovrebbe servire solo come sistema di controllo della musica in riproduzione sullo smartphone (un po’ come avviene con la Mi Band 4).

D’altra parte, è possibile scaricare playlist Deezer e stazioni Pandora, quindi se utilizzate questi servizi, siete a posto.

Insieme a un monitoraggio automatico dell’allenamento migliorato, il dispositivo indossabile ci offre funzionalità avanzate per il sonno. La sveglia intelligente imposta un allarme variabile che si spegne quando si è in una fase di sonno leggero e la modalità di sospensione spegne completamente lo schermo e le notifiche per non disturbare.

Sul lato hardware, il display ora utilizza la tecnologia AMOLED invece dello schermo LCD del suo predecessore, il che dovrebbe migliorare la durata della batteria e i contrasti. Stando ai dati forniti da Fitbit, con display always-on la durata della batteria si aggira intorno ai 2 giorni; con display spento e accensione solo col movimento del polso l’autonomia si aggira intorno ai cinque giorni.

Purtroppo continua a mancare il chip GPS, il che significa che per avere la precisione massima nel tracciamento è necessario portarsi dietro lo smartphone.

Fitbit Versa 2 sarà disponibile dal 15 settembre al prezzo di 199 euro, mentre una Special Edition con uno speciale cinturino in legno costerà 299 euro.

VIA