Home > News su Android, tutte le novità > Telegram per Android si aggiorna alla versione 5.10 | Download e novità

Telegram per Android si aggiorna alla versione 5.10 | Download e novità

Telegram 5.10

Gli sviluppatori di Telegram hanno appena rilasciato un aggiornamento che ha portato l’applicazione Android alla versione 5.10. Mentre l’ultimo paio di aggiornamenti si sono concentrati sulla privacy e sulla comunicazione con le persone vicine, stavolta ci si è concentrati su alcune modifiche alle funzioni base.

Il changelog di Telegram 5.10 è il seguente:

  • Tenere premuto il pulsante Invia per inviare qualsiasi messaggio senza audio, nel caso in cui il destinatario stia dormendo.
  • Abilita la Slow Mode nelle autorizzazioni di gruppo per controllare la frequenza con cui i membri possono pubblicare.
  • Imposta titoli personalizzati per gli amministratori.
  • Tocca l’icona a graffetta per aprire il menu degli allegati riprogettato.
  • Attiva / disattiva la riproduzione in loop per gli adesivi animati.
  • Vedi le anteprime quando scorri attraverso un video.
  • Invia emoji animate.

La messaggistica è generalmente meno invadente di una telefonata perché il destinatario non deve occuparsene immediatamente. Il nuovo Telegram rende la messaggistica ancora meno noiosa con la possibilità di inviare messaggi silenziosi. Basta premere a lungo il pulsante di invio per rendere silenzioso il messaggio. Apparirà comunque come una notifica sul telefono del destinatario, ma non emetterà alcun suono anche se si sono dimenticati di accendere “non disturbare”.

Nel caso non aveste ancora ricevuto la notifica di aggiornamento, vi basterà cliccare sull’appbox sottostante che vi riporterà direttamente sulla pagina dedicata del Play Store:

Telegram
Telegram
Developer: Telegram FZ-LLC
Price: Free

In alternativa, qui di seguito vi lasciamo il link per procedere al download del file APK da installare manualmente. In questo caso, vi ricordiamo di abilitare i permessi per l’installazione di app provenienti da fonti sconosciute, ovvero tutte quelle scaricate al di fuori del Play Store.

VIA. FONTE