Home > News su Android, tutte le novità > Il CEO di Meizu annuncia che il primo smartphone 5G arriverà nel 2020

Il CEO di Meizu annuncia che il primo smartphone 5G arriverà nel 2020

All’inizio del 2018, i piani interni della roadmap legata agli smartphone 5G di Meizu sono trapelati online. In essi veniva indicato che Meizu sperava di iniziare i test del segnale 5G nel terzo trimestre del 2019. La produzione di prova dei terminali 5G dovrebbe prendere il via nel Q4 2019 per poi far debuttare il primo smartphone 5G nel Q2 2020. In queste ore, il fondatore e CEO di Meizu, Huang Zhang, ha confermato che lo smartphone 5G arriverà il prossimo anno.

Nella community Meizu, un fan ha chiesto: “Quando arriverà un telefono cellulare 5G da Meizu?”. Huang Zhang ha detto: “… non preoccuparti che lo smartphone 5G sta arrivando … lanceremo i primi modelli il prossimo anno, così da avere una rete già matura per i consumatori“.

Questa è la prima volta in due mesi che Huang Zhang risponde ufficialmente a qualsiasi commento sulla comunità Meizu. Da quello che sappiamo, l’azienda utilizzerà l’ultimo modem Snapdragon X55 di Qualcomm lanciato a febbraio di quest’anno. Questo chip supporta la rete 2G, 3G, 4G e 5G e l’implementazione della rete NSA/SA.

È un passo avanti rispetto a Snapdragon X50 e controlla meglio la temperatura. Nonostante ciò, si tratta ancora di un modem esterno al SoC principale.

La maggior parte degli smartphone 5G attuali utilizza il modem Qualcomm Snapdragon X50, basato su tecnologia single-chip single-mode. Ciò significa che supporta solo l’implementazione di reti 5G e NSA, mentre lo Snapdragon X55 è un single-chip multimodale compatibile con 2G 3G, 4G e 5G e supporta l’implementazione di reti NSA e SA. L’unico altro chip che ha questa capacità è il modem Balong 5000 5G di Huawei.

VIA