Home > Accessori > Micro auricolari: cosa sono e come funzionano

Micro auricolari: cosa sono e come funzionano

La memoria si sa, a volte gioca brutti scherzi. E’ risaputo infatti che quando la mente è sottoposta ad uno stress eccessivo, la capacità di ricordare viene meno, provocando una certa ansia da prestazione che può pregiudicare una performance irrimediabilmente. Fortunatamente come in molti altri ambiti della nostra vita, la tecnologia si inserisce a gamba tesa con soluzioni a volte geniali in grado di risolvere alla radice un problema esistito per secoli. E’ il caso dei micro auricolari spia, la soluzione moderna alla quale ricorrono diversi professionisti, per i motivi più disparati che approfondiremo in seguito, e che hanno necessità di ricevere suggerimenti mentre esercitano il proprio lavoro, avvalendosi di un suggeritore che può trovarsi anche a distanza. La particolarità di questi dispositivi è che sono talmente piccoli da diventare completamente invisibili una volta posizionati all’interno dell’orecchio; il loro diametro varia infatti dai 2mm ai 6mm a seconda del modello.

Chi utilizza i micro auricolari spia?

I micro auricolari spia vengono oggi impiegati da una moltitudine di professionisti, facenti capo ad ambiti lavorativi completamente differenti. Si pensi ad esempio a chi è chiamato spesso ad affrontare un pubblico (notoriamente presentatori televisivi, attori teatrali, politici, professori universitari, insegnanti di qualsiasi settore, medici che presiedono ad importanti conferenze) e non vuole correre il rischio di trovarsi in difficoltà nel caso in cui dovesse dimenticare parte del suo discorso, importanti battute o la scaletta del programma. Questi dispositivi di recente concezione consentono anche di affrontare molto più serenamente un pubblico che pone domande particolarmente complesse e alle quali bisogna rispondere in maniera articolata per dare una buona impressione di sé.

Come funziona un micro auricolare?

Differentemente dai classici auricolari bluetooth che siamo abituati ad utilizzare (e a recensire), questo tipo di auricolare, detto anche auricolare a induzione prevede in realtà il funzionamento in “tandem” di 2 apparecchi, questo perchè microfono e altoparlante devono essere posizionati in punti diversi.

Gran parte della tecnologia si trova nel cosiddetto induttore, che generalmente ha la forma di una collana o di una penna e che, oltre a contenere il modulo bluetooth e il microfono, ha la funzione di inviare la voce del nostro interlocutore all’auricolare sfruttando il principio dell’induzione magnetica.

In buona sostanza è come se un classico auricolare bluetooth fosse scomposto e nascosto; il microfono in un oggetto comune e l’altoparlante all’interno dell’orecchio. Grazie alla connettività bluetooth quindi tutte le chiamate da e verso il nostro telefono vengono deviate a questo sistema che come abbiamo scritto può essere una soluzione molto utile ed interessante per garantirsi una performance impeccabile davanti ai colleghi. Per approfondire l’aspetto tecnico e vedere alcuni esempi consigliamo di visitare questa pagina http://winkin.it/micro-auricolari.

 

Quali modelli di micro auricolari esistono?

Sul mercato sono disponibili diverse tipologie di questo prodotto, tra i più comuni come abbiamo detto ci sono quelli con induttore a collana o a penna oppure quelli con lettore mp3. La collana, ad esempio, viene indossata sotto gli indumenti, la penna invece può essere tenuta nel taschino della giacca o utilizzata proprio per scrivere o prendere appunti. I micro auricolari con lettore mp3 possono essere utili per ascoltare delle registrazioni audio in maniera discreta, magari di un discorso importante. In questi casi è spesso presente un piccolo radiocomando per gestire la riproduzione andando avanti e indietro tra le tracce o per mettere in pausa.
Esistono diversi altri modelli e combinazioni con differenti tipologie di auricolare.

Dove acquistare uno di questi auricolari spia?

Online si trovano molte proposte, ma a nostro avviso, quando si tratta di prodotti di nicchia e molto specifici come questi, è generalmente preferibile acquistare da un rivenditore specializzato, assicurandosi che offra assistenza, garanzia e chiaramente il diritto di recesso. Essendoci inoltre molti modelli a disposizione è opportuno farsi consigliare in maniera mirata quello più adatto alle proprie esigenze.