Home > News su Android, tutte le novità > Google sospenderà le notifiche Nearby per via dello spam

Google sospenderà le notifiche Nearby per via dello spam

Google Pixel 3 XL

Google ha appena annunciato che le Android Nearby Notifications, una funzionalità lanciata nel 2015, verrà interrotta entro la fine dell’anno. A partire dal 6 dicembre, il gigante della ricerca smetterà di pubblicare le notifiche nelle vicinanze per gli utenti Android.

Per chi non lo sapesse, le notifiche Nearby (letteralmente “vicine”) sono state rilasciate con un unico scopo: facilitare agli utenti Android la ricerca di app e contenuti in base alla loro posizione. A tale scopo, gli sviluppatori hanno utilizzato questa tecnologia per informare gli utenti Android della connessione Wi-Fi gratuita nelle vicinanze, offrire loro le guide mentre si trovano in un museo o persino elencare gli orari di transito a fermate dell’autobus.

Tuttavia, alcuni usi non troppo positivi hanno convinto Google che il concetto delle notifiche Nearby non funziona al 100%, tanto che il 6 dicembre le sospenderà per tutti.

Abbiamo imparato molto a costruire e lanciare le notifiche Nearby. Tuttavia, all’inizio di quest’anno, abbiamo notato un aumento significativo delle notifiche irrilevanti e spam che stavano portando a una scarsa esperienza utente. Mentre il filtraggio e la messa a punto possono aiutare, alla fine, abbiamo una barra molto alta per la qualità dei contenuti che forniamo agli utenti, in particolare il contenuto che viene fornito attraverso le notifiche.

In definitiva, abbiamo determinato che queste notifiche non rispecchiavano il nostro livello di qualità. Di conseguenza, abbiamo deciso di interrompere il supporto per le notifiche nelle vicinanze. Smetteremo di servire le notifiche nelle vicinanze il 6 dicembre 2018.

Prima di lasciarvi, vi vogliamo ricordare che Google richiede, nel contratto relativo alle Google Apps, che gli smartphone più popolari ricevano almeno 2 anni di aggiornamenti di sicurezza.

VIA  FONTE