Home > News su Android, tutte le novità > Google Assistant va incontro a un importante redesign estetico

Google Assistant va incontro a un importante redesign estetico

Google Assistant nuova UI

Nelle scorse settimane Google Assistant ha incominciato a cambiare forma sugli smartphone di alcuni utenti. Si trattava di test che Google stava effettuando a campione prima di procedere con il rilascio ufficiale della nuova UI che è avvenuto proprio oggi.

L’azienda vuole che Google Assistant sia facilmente controllabile tramite comandi vocali, indipendentemente dal fatto di dove si trovi lo smartphone. Per semplificare ciò, le animazioni e le informazioni mostrate sul display hanno ricevuto un ingrandimento.

Abbiamo notato che molte delle modifiche rendono Google Assistant sugli smartphone più simile all’interfaccia che ha sugli Smart Display e questa non è affatto una coincidenza.

Gli sviluppatori di Google si sono resi ormai conto che agli utenti piace interagire con l’assistente non solo attraverso la voce ma anche attraverso il touchscreen, quindi molti dei nuovi elementi di controllo e di scorrimento sono progettati per essere più intuitivi.

Ulteriori miglioramenti funzionali completano anche quelli estetici. Ad esempio, l’invio di un messaggio è ora più interattivo e consente di apportare piccole modifiche con le dita mentre si compone tramite la voce; il Feed (in cui si trovano tutte le schede contestuali che Google Now era solito mostrare) è ora accessibile scorrendo in alto direttamente dalla UI di Google Assistant.

Oltre alle migliorie a livello grafico, Google si è concentrata anche su ciò che la nuova versione dell’assistente può fare per gli sviluppatori. Nuovi strumenti di sviluppo e personalizzazione consentono alle aziende di utilizzare delle immagini in grassetto nella sezione “Azioni” per creare schede più coinvolgenti e con animazioni più grandi. Possono persino inserire gif per mostrare meglio il loro contenuto.

Per usufruire della nuova UI non abbiamo nulla da farvi scaricare. Si tratta infatti di un aggiornamento in parte dei Play Services e in parte lato server.

VIA  FONTE  FONTE