Home > News su Android, tutte le novità > Xiaomi Black Shark 2 certificato dal TENAA

Xiaomi Black Shark 2 certificato dal TENAA

Xiaomi Black Shark è uno dei massimi esponenti della categoria dei gaming phone Android. Il settore in questione ha visto nel 2018 un notevole interesse da parte dei produttori che hanno investito molto in questo ambito. Non solo brand addetti al settore come Razer, ma anche Asus e Honor (anche se quest’ultimo con il modello “Play” spinge più sulla GPU Turbo che sulla potenza del processore).

Qualche settimana fa si è parlato della possibilità che Razer presenti un Razer Phone 2 e così Xiaomi ha deciso di non rimanere a guardare e si prepara a lanciare sul mercato Xiaomi Black Shark 2. Per il momento parlare di prezzi e disponibilità è assolutamente prematuro, ma una conferma dell’esistenza di questo smartphone arriva dal TENAA.

Questa “visita” permette di avere non solo una panoramica sul design dello smartphone ma anche di conoscere qualche specifica tecnica. Ad esempio a bordo dovremmo trovare il processore Qualcomm Snapdragon 845 abbinato a 8 GB di RAM. Di per sé questa combinazione fino a qualche mese fa avrebbe suscitato scalpore ma la realtà è che ormai questo SoC grazie al Pocophone F1 si trova anche nella fascia media degli smartphone Android, mentre gli 8 GB di RAM si trovano anche su smartphone non appartenenti al mondo dei gaming phone.

Lo smartphone manterrà una batteria da 4.000 mAh come il suo predecessore per garantire diverse ore di sessioni di gioco e, come lo Xiaomi Black Shark di prima generazione sarà un discreto “padellone” grazie a dimensioni pari a 160 x 75.26 x 8.7 mm.

Stando al TENAA, lo smartphone Xiaomi Black Shark 2 potrebbe essere lanciato nel quarto trimestre di quest’anno ma probabilmente anche questa volta lo smartphone non sarà commercializzato in via ufficiale da Xiaomi in Italia.

Via