Home > News su Android, tutte le novità > Samsung, avanti tutta con Spotify al suo fianco

Samsung, avanti tutta con Spotify al suo fianco

Samsung Spotify

Vi ricordate il servizio Samsung Milk? Probabilmente no, dal momento che non è stato popolare. Si trattava di un servizio di streaming musicale che aveva lo scopo di proiettare Samsung allo stesso livello di Spotify, Apple, Google e Amazon. Qual è la migliore strategia quando non puoi battere un concorrente? Farselo amico. Ecco allora che il colosso coreano ha raggiunto un accordo con Spotify per una collaborazione molto stretta, già pubblicizzata durante la presentazione del Galaxy Note 9.

Tutti i nuovi possessori di smartphone Samsung avranno l’app Spotify su Smart Switch e quando avvieranno il servizio musicale, verrà immediatamente richiesto di collegare gli account dalle due piattaforme.

Spotify ha attualmente più di 35 milioni di canzoni, e ora, secondo Daniel Ek, il CEO di Spotify, possono essere riprodotte tramite la Smart TV Samsung e gli home speaker. Non solo, il nuovo smart speaker Galaxy Home cercherà specificamente la musica prima su Spotify e poi su Samsung Music.

Ci sono anche alcune funzionalità basate sulla posizione che, ad esempio, vi consiglieranno delle playlist o delle radio in base a cosa state facendo o a dove vi trovate. La piattaforma musicale sarà in grado di rilevare i dispositivi Samsung tramite la rete Wi-Fi e abiliterà i controlli di riproduzione anche con lo schermo bloccato dello smartphone.

Al 30 giugno, Spotify ha dichiarato di avere 83 milioni di abbonati paganti e 180 milioni di utenti attivi mensilmente. La piattaforma è disponibile su 65 mercati e il suo più grande incentivo sono i 2 miliardi di playlist che includono un elenco di tracce di “Discover Weekly” personalizzate per ognuno degli ascoltatori.

Al momento non sappiamo quali vantaggi esclusivi avranno gli utenti Samsung relativamente a Spotify ma, volendo avanzare un’ipotesi, qualche mese del servizio Premium gratuito non è da escludere.

VIA