Home > News su Android, tutte le novità > Google rilascia la patch di Marzo per i Pixel e i Nexus | Guida

Google rilascia la patch di Marzo per i Pixel e i Nexus | Guida

Google Pixel 2 XL

Un altro mese è appena iniziato e questo significa che è ora per Google di lanciare un nuovo ciclo di patch di sicurezza per i Pixel e i Nexus. Google ha pubblicato sia le immagini di sistema che i file OTA, così potete ottenere l’ultima versione senza attendere che la patch di Marzo venga rilasciata sul vostro smartphone.

Oltre alla patch di Marzo, il nuovo aggiornamento OTA e le immagini di sistema sono state accorpate con alcuni update funzionali per i dispositivi Pixel. Ricordiamo che per il flash delle immagini di sistema è necessario un bootloader sbloccato. Inoltre, questo cancellerà i dati del vostro smartphone per impostazione predefinita.

I file OTA aggiornano il dispositivo di serie alla versione più recente e non è necessario un bootloader sbloccato. L’OTA non cancella nemmeno i vostri dati.

Tutti i dispositivi Pixel sono su Android 8.1 Oreo e hanno la loro patch di Marzo (ad eccezione di Pixel C, che è ancora in attesa dell’OTA di marzo). I Pixel hanno una singola build questo mese (OPM1.171019.021), quindi non ci sono build specifiche per gli operatori di cui preoccuparsi. Tuttavia, il Nexus 6P e il 5X hanno alcune varianti questo mese.

Bollettini di sicurezza e download della patch di Marzo

I bollettini sulla sicurezza sono anche disponibili insieme ai file di aggiornamento. Potete vedere quali vulnerabilità sono state corrette nel bollettino sulla sicurezza principale e nel bollettino specifico dei Pixel che elenca le correzioni per l’hardware di Google. In particolare, ci sono anche aggiornamenti funzionali per Pixel. 

Nel caso foste interessati al download delle immagini di sistema e degli aggiornamenti OTA, vi basterà cliccare sui seguenti link:

Nel caso dell’immagine di sistema, qui di seguito vi lasciamo la procedura per procedere alla sua installazione mediante un PC Windows:

  • scaricare la più recente factory image
  • estrarre il contenuto nella cartella “platform-tools” presente nell’SDK
  • collegare il proprio smartphone al PC con il Debug USB attivo. Se non attivo procedere come segue  (Impostazioni – Info sul tablet – premere 5 volte su Numero di Build; poi recarsi in Impostazioni – Opzioni sviluppatore – mettere la spunta su Debug USB)
  • aprire il prompt dei comandi e posizionarsi sulla cartella “platform-tools”, ad esempio: C:\nome-utente\Programmi\SDK\platform-tools
  •  digitare nell’ordine le stringhe che seguono dando un invio ad ogni passo:

adb devices (premere invio) – se restituisce un codice, allora il dispositivo è stato correttamente riconosciuto ed è possibile procedere con l’installazione
adb reboot bootloader (premere invio)
fastboot flash bootloader [nome-intero-del-file-bootloader-senza-parentesi-quadre.img] (premere invio)
fastboot reboot-bootloader (premere invio)
fastboot -w update
 [nome-intero-del-file-image-senza-parentesi-quadre.zip](premere invio)

VIA