Home > News su Android, tutte le novità > DropPay, la nuova frontiera per inviare e ricevere pagamenti

DropPay, la nuova frontiera per inviare e ricevere pagamenti

Con una digitalizzazione che si sta sempre più diffondendo anche nei sistemi di pagamento, le carte di credito e di debito rappresentano il principale mezzo per pagare. Tuttavia, stanno nascendo sempre più i servizi che trasformano lo smartphone in un vero e proprio sistema di pagamento ambulante. Uno di questi è sicuramente DropPay.

DropPay è un’app di pagamento per inviare e ricevere denaro ed effettuare acquisti nei negozi convenzionati – fisici e online – tramite lo scan del QR Code. In pratica, nei negozi fisici che supportano il servizio, il pagamento potrà avvenire semplicemente inquadrando un QR Code e autorizzando il pagamento con l’impronta digitale (o tramite PIN se o smartphone non è dotato di lettore d’impronte), con il costo che verrà addebitato sul nostro conto.

Primi passi con DropPay

Iniziare a usare DropPay è veramente semplice e soprattutto non richiede alcuna spesa. La registrazione infatti è a zero spese e si effettua in pochissimi minuti interamente da smartphone. Basta solo:

  • Inserire il numero di cellulare e scegliere una password
  • Digitare il codice di verifica ricevuto via SMS e riempire tutti i campi relativi ai dati personali (il riconoscimento avviene attraverso una foto personale scattata insieme al proprio documento)
  • Scegliere infine un PIN dispositivo per la sicurezza con cui effettuare tutte le operazioni.

Per ricaricare il proprio conto è sufficiente un bonifico, dal momento che ogni conto ha un suo IBAN univoco. Da questo punto di vista, è anche possible farsi accreditare lo stipendio.

Flessibilità come non mai

Oltre che per pagare e inviare denaro, DropPay può essere utilizzata anche per pagare i bollettini postali e, a differenza di Poste Italiane, il costo è di solo 1 euro.

Inoltre, l’app permette di disporre bonifici, creare Grant (fondi spese con cui chi fa da garante abilita altre persone agli acquisti di specifiche categorie merceologiche) ed effettuare ricariche telefoniche

Insomma, tutte le tipiche operazioni che richiedono file allo sportello potranno essere fatte comodamente dallo smartphone.

DropPay è un sistema autorizzato da Banca d’Italia, indipendente dai circuiti tradizionali e aperto, dal momento che consente di effettuare operazioni anche con chi non ha un conto DropPay.

Lato esercenti

Coloro che si registrano a DropPay attraverso un account business, possono utilizzare il servizio per ricevere denaro nei propri negozi e nelle proprie aziende. Il tutto prevede sia la presenza di una stampa del QR Code relativo all’account business sia l’integrazione con POS e registratori di cassa.

Ma DropPay non è utile solo negli store fisici. Grazie all’integrazione delle API o dei plugin, è possible utilizzarlo come sistema di pagamento anche nel proprio e-commerce. Fra i plugin disponibili segnaliamo i moduli moduli Magento, Prestashop e WooCommerce.

Nel caso degli esercenti – sia negozio fisico o digitale – si pagherà un piccolo canone settimanale di 2,50€ se ci saranno movimentazioni e solo a partire dal secondo anno (il primo è gratuito).

Download dell’app dal Play Store



Per maggiori informazioni su DropPay e su come funziona l’intero processo di “pagamenti 3.0”, vi basterà visionare il sito web ufficiale. Per effettuare il download dell’applicazione invece, vi basterà cliccare sul nostro app box sottostante:

DropPay
DropPay
Price: Free